• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.
    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Chiara5

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti... situazione molto complicata...
. vi scrivo per aver chiarimenti in merito alla decisione di mia madre di voler donare a me e mia sorella i suoi due appartamenti. Partiamo dal principio sono 2 appartamenti nello stesso edificio uno 2 piano( abitazione dove siamo cresciute) e l'altro piano rialzato mansardato ( nuova abitazione dove già vive mia sorella) mia madre vorrebbe donarci a entrambe questi appartamenti a me dare quello dove siamo cresciute e a mia sorella dare quello dove già vive... per far le cose corrette ha chiesto al geometra la valutazione di entrambi gli immobili così da fare le cose eque... praticamente l'appartamento che spetterebbe a me dovrebbe valere 250 mila mentre quello di mia sorella 200 mila... loro vorrebbero che io dessi a mia sorella 50 mila di differenza dei due immobili... e qui mi è sorto un dubbio che secondo me questa cifra non sia corretta???... Ma se io tolgo 50 mila dal mio patrimonio per darlo a lei , il mio non sarà più 250 mila ma sarà 200 e il suo passerebbe da 200 mila a 250... parlando con più persone sono venuta a capo che in realtà mia madre dovrebbe sommare il valore dei due immobili quindi 250+200 = 450 e quindi dividere il totale diviso due quindi 225 quindi in realtà non saranno 50 mila da dare a mia sorella per equiparare ma 25...
Nb... in più l'appartamento che prenderò io è tutto da ristrutturare...di questa ristrutturazione ( 50 mila euro) ne prenderò carico io... l'appartamento che ha lei è stato costruito 10 anni fa...
Potete darmi qualche dritta?
Vi ringrazio anticipatamente
 

Chiara5

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
spiega meglio
Comunque la prassi di sommare il valore dei due immobili trovare la media e versare il saldo tra l'appartamento di maggior valore e la media è corretta.
Quindi la media viene fatta cosi? se uno vale 250 e l'altro 200 (valutazione fatta dal geometra) bisogna sommare queste due quote e dividere per due giusto? Quindi in realtà la differenza non sarebbe 50 mila ma 25?
250+200= 450÷2 = 225 quindi essendo il secondo appartamento del valore di 200 dovrei darle la differenza di 25
 

Chiara5

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti... situazione molto complicata...
. vi scrivo per aver chiarimenti in merito alla decisione di mia madre di voler donare a me e mia sorella i suoi due appartamenti. Partiamo dal principio sono 2 appartamenti nello stesso edificio uno 2 piano( abitazione dove siamo cresciute) e l'altro piano rialzato mansardato ( nuova abitazione dove già vive mia sorella) mia madre vorrebbe donarci a entrambe questi appartamenti a me dare quello dove siamo cresciute e a mia sorella dare quello dove già vive... per far le cose corrette ha chiesto al geometra la valutazione di entrambi gli immobili così da fare le cose eque... praticamente l'appartamento che spetterebbe a me dovrebbe valere 250 mila mentre quello di mia sorella 200 mila... loro vorrebbero che io dessi a mia sorella 50 mila di differenza dei due immobili... e qui mi è sorto un dubbio che secondo me questa cifra non sia corretta???... Ma se io tolgo 50 mila dal mio patrimonio per darlo a lei , il mio non sarà più 250 mila ma sarà 200 e il suo passerebbe da 200 mila a 250... parlando con più persone sono venuta a capo che in realtà mia madre dovrebbe sommare il valore dei due immobili quindi 250+200 = 450 e quindi dividere il totale diviso due quindi 225 quindi in realtà non saranno 50 mila da dare a mia sorella per equiparare ma 25...
Nb... in più l'appartamento che prenderò io è tutto da ristrutturare...di questa ristrutturazione ( 50 mila euro) ne prenderò carico io... l'appartamento che ha lei è stato costruito 10 anni fa...
Potete darmi qualche dritta?
Vi ringrazio anticipatamente
Il fatto che mia sorella usufruisca di questa casa da 10/12 anni incide? Nel senso che non ha mai pagato una sorta di affitto a mia madre? E che quindi in questi anni si sia risparmiata tanti soldi... Perchè mia madre dice che la cosa non conta perchè io ho vissuto con loro fino ai 27 anni...
 

griz

Membro Storico
Professionista
a questo punto sarebbe corretto aggiornare il valore dell'appartamento da ristrutturare tenendo conto della cosa, la differenza di 50 che poi genera il 25 non è esorbitante e non sarebbe nemmeno necessario pagarla se vi poteste mettere d'accordo
 

Chiara5

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
a questo punto sarebbe corretto aggiornare il valore dell'appartamento da ristrutturare tenendo conto della cosa, la differenza di 50 che poi genera il 25 non è esorbitante e non sarebbe nemmeno necessario pagarla se vi poteste mettere d'accordo
Si certo dovesse essere 25 non sarebbe un problema... io problema nasce da quando mia sorella è convinta che io debba a lei 50 mila euro perchè secondo lei è questa la differenza
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
il geometra ha detto che il fatto che sia da ristrutturare non incide tanto sulla valutazione
Incide in base all'entità della ristrutturazione di cui necessita quell'appartamento.

Se non sei convinta della valutazione di quel geometra, rivolgiti ad un altro tecnico di tua fiducia.
Poi cercate un accordo confrontando le due valutazioni.
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Il fatto che mia sorella usufruisca di questa casa da 10/12 anni incide?
come molti figli state a questionare perché uno ha avuto la fetta più grossa dell'altro.
Trovate un professionista serio che dirima la questione facendo una proposta equilibrata di donazione paritaria in modo che questa non influisca molto sulla spartizione della eredità al momento in cui vostra madre se ne andrà per sempre. Perché una cosa che devi sapere è che le donazioni fatte in vita dal de cuius vanno rimesse nel calderone dei beni posseduti dalla persona quando questa era in vita. Tu e tua sorella siete eredi legittimarie quindi le donazioni del de duius fatte in vita devono rimanere nell'ambito della sua quota disponibile.
Se discutete adesso con mamma in vita figuriamoci quando non ci sarà più: sarete la gioia degli avvocati.
 

Chiara5

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
a questo punto sarebbe corretto aggiornare il valore dell'appartamento da ristrutturare tenendo conto della cosa, la differenza di 50 che poi genera il 25 non è esorbitante e non sarebbe nemmeno necessario pagarla se vi poteste mettere d'accordo
Giusto ma come ci potremmo mettere d'accordo?
 

Chiara5

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
come molti figli state a questionare perché uno ha avuto la fetta più grossa dell'altro.
Trovate un professionista serio che dirima la questione facendo una proposta equilibrata di donazione paritaria in modo che questa non influisca molto sulla spartizione della eredità al momento in cui vostra madre se ne andrà per sempre. Perché una cosa che devi sapere è che le donazioni fatte in vita dal de cuius vanno rimesse nel calderone dei beni posseduti dalla persona quando questa era in vita. Tu e tua sorella siete eredi legittimarie quindi le donazioni del de duius fatte in vita devono rimanere nell'ambito della sua quota disponibile.
Se discutete adesso con mamma in vita figuriamoci quando non ci sarà più: sarete la gioia degli avvocati.
Io non vorrei discutere ma neanche sborsare 50 mila euro visto che la cifra non mi sembra corretta...
 

Betty Boop

Membro Attivo
Proprietario Casa
Scusate una Voce fuori dal coro.... Questo e' un anticipo di eredita'..OK..? e proprio per questo e' bene chiarire che, la vostra mamma, non deve dare per forza 50 % uguale a tutte e due.. ma esiste una quota "disponibile" credo sia un 33% sul totale del patrimonio, se foste solo due eredi. che la mamma puo' donare a chi vuole... quindi gentili ragazze, sorelline. ringraziate e basta.. o al massimo fate fare una valutazione da persona fidata e la mettete per scritto in modo che alla fine...quando sara' il momento una delle due prendera' la differenza che le spetta
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
al massimo fate fare una valutazione da persona fidata e la mettete per scritto in modo che alla fine...quando sara' il momento una delle due prendera' la differenza che le spetta
non credo che funzioni proprio così; perché il valere delle donazioni fatte in vita vengono attualizzate al momento dell'apertura della successione.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Scusate una Voce fuori dal coro.... Questo e' un anticipo di eredita'..OK..? e proprio per questo e' bene chiarire che, la vostra mamma, non deve dare per forza 50 % uguale a tutte e due.. ma esiste una quota "disponibile" credo sia un 33% sul totale del patrimonio, se foste solo due eredi. che la mamma puo' donare a chi vuole... quindi gentili ragazze, sorelline. ringraziate e basta.. o al massimo fate fare una valutazione da persona fidata e la mettete per scritto in modo che alla fine...quando sara' il momento una delle due prendera' la differenza che le spetta
Non mi pare questo sia l’intendimento della madre e delle figlie. Il presupposto è quello di arrivare ad una donazione equivalente fin da adesso.
Quindi giusto chiarire fin da ora: tutt’al più saranno dilazionate le compensazioni se si accordano.
mia sorella è convinta che io debba a lei 50 mila euro perchè secondo lei è questa la differenza
Consigliala di andare a consultare la sua maestra elementare…; le farà l’esempio delle caramelle.
Semplicemente la differenza è la metà… della “differenza”
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni simili a questa...

Ultimi Messaggi sui Profili

AlbertoMG ha scritto sul profilo di Daniele 78.
ciao , in una risposta ad un quesito sui parcheggi per attività commerciali hai scritto che, se non ci sono, è necessario prevedere parcheggi in progetto anche in caso di completa ristrutturazione, nel caso particolare da magazzino a mostra mobili. Per favore potresti darmi un riferimento normatvo? Grazie , un saluto
Buonasera a tutti,se viene rifatta la facciata ,130.000 euro,,con maggioranza,ma non viene istituito il fondo cassa lavori straordinari, stabilito un rimborso di 5000 euro circa tra marzo e novembre......ma è normale...tutto a norma?
Grazie a chi mi può rispondere
Alto