1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Marina55

    Marina55 Nuovo Iscritto

    :)Buonasera. Mi piacerebbe avere una risposta inoppugnabile a questi miei quesiti:
    Una volta deciso da parte degli eredi legittimi di pubblicare il testamento olografo del proprio parente,il notaio a cui viene affidato, ha l'obbligo di informare i legatari nominati nel testamento,anche se questi sono beneficiari di beni minori?
    E se no, di chi è e attraverso quale strumento deve darne avviso ai legatari?
    Inoltre se chi ne ha competenza omette di farlo nei tempi e nei modi stabiliti dalla legge, a cosa va incontro?
    grazie in anticipo
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    “Il notaio nel caso di testamento olografo
    dopo la pubblicazione, comunica l’esistenza del
    testamento agli eredi e legatari di cui conosce il domicilio
    o la residenza”.
    In merito a questo inciso, si precisa che il notaio non
    è tenuto a effettuare specifiche ricerche di eredi o
    legatari non presenti alla pubblicazione. Si precisa,
    inoltre, che coloro che ritengono di essere eredi legittimi
    del defunto possono accertare la sussistenza di
    un testamento (olografo o pubblico) pubblicato, effettuando
    una verifica presso qualsiasi ufficio del registro
    generale dei testamenti, gestito dal locale archivio
    notarile distrettuale.
     
  3. Marina55

    Marina55 Nuovo Iscritto

    :) grazie per la risposta ,che probabilmente per mia poca chiarezza non è completa. Volevo precisare che Il testamento non è stato depositato dal notaio dal redigente,ma è stato portato dal notaio dagli eredi,uno dei quali ha in custodia i beni da spartire coi legatari, i quali non sono stati convocati,né dal notaio né dall'erede in questione.Come possono sapere i legatari della decisione degli eredi di voler pubblicare il testamento e andarsi ad informarsi sul registro generale dei testamenti, in quale modo possono venire a conoscenza di quanto gli spetta? Il notaio avendo costatato l'esistenza di due legatari nel testamento non avrebbe dovuto richiederne la presenza ? O quantomeno accertarsi che siano stati messi al corrente del lascito. Forse ora sono stata piu' chiara :) Grazie a chi vorrà rispondere
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Sostanzialmente, il de cuius laddove esistano eredi legittimari potrà disporre solo di una quota del patrimonio (quota disponibile)
    Apertasi la successione del testatore il testamento olografo e quello segreto vanno pubblicati, al fine di rendere noto a tutti gli interessati il loro contenuto
    il testamento olografo è sempre pubblicato dal notaio, ma solo quando gli venga portato da chi l'abbia avuto in possesso ( art. 620 c.c.).
    Dopo questi eventi, la pubblicazione avviene nella stessa maniera, e cioè:

    1. Il notaio si assicura la presenza di due testimoni;
    2. davanti a detti testimoni redige, nella forma degli atti pubblici, un verbale nel quale descrive lo stato del testamento, ne riproduce il contenuto e fa menzione della sua apertura, se è stato presentato chiuso con sigillo;
    3. il verbale è sottoscritto dalla persona che presenta il testamento, dai testimoni e dal notaio;
    4. successivamente il notaio deve trasmettere alla cancelleria del tribunale, nella cui giurisdizione si è aperta la successione, copia in carta libera dei verbali e del testamento pubblico ( art. 622 c.c.)
    5. infine il notaio comunica agli eredi e legatari l'esistenza del testamento (art. 623 c.c.).


    Pubblicazione del testamento olografo e segreto


    http://www.testamentoolografo.it/testamento-olografo/pubblicazione-testamento-olografo.asp
     
    A Marina55 piace questo elemento.
  5. Marina55

    Marina55 Nuovo Iscritto

    Quindi se interpreto bene cio' che è scritto nel sito che mi hai suggerito e cioè :-Il Notaio che ha provveduto alla pubblicazione è tenuto a comunicare l’esistenza del testamento agli eredi e legatari di cui conosce il domicilio e la residenza.-
    essendo i legatari i coniugi di due degli eredi legittimi , e percio' conviventi sotto lo stesso tetto ( allo stesso indirizzo :D )il notaio avrebbe dovuto comunicare agli stessi l'esistenza del testamento o quantomeno imporre agli eredi la loro presenza.Sbaglio?
     
  6. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    certo.....................
     
    A Marina55 piace questo elemento.
  7. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scusa ma se sei un legatario nominato nel testamento di tuo suocero che sai esser stato pubblicato perchè non chiedi al notaio? Trattandosi del coniuge di un erede legittimo potresti aver facilità a reperire il suo nome.
     
    A Marina55 piace questo elemento.
  8. Marina55

    Marina55 Nuovo Iscritto

    Si certo,:) ma siccome non sono stata convocata,chiedevo se ci potesse essere stata da parte del notaio una sottovalutazione delle leggi che regolamentano il caso. Glielo chiedero' sicuramente,e con le idee piu' chiare Grazie comunque
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina