1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Ssalvi

    Ssalvi Nuovo Iscritto

    Salve.
    Vorrei sottoporre alla vs. attenzione quanto ho letto in questo link (3w.dossier.net/abitazioni/ristrutturazione.)
    L'IVA agevolata per i lavori di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione
    "Per tutti gli altri interventi di recupero edilizio è sempre prevista, senza alcuna data di scadenza, l'applicazione dell'aliquota IVA
    del 10%. Si tratta, in particolare:
    A. delle prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto o d'opera relativi alla realizzazione degli interventi di
    restauro
    risanamento conservativo
    ristrutturazione
    B. dell'acquisto di beni, con esclusione di materie prime e semilavorati, forniti per la realizzazione degli stessi interventi di
    restauro, risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia, individuate dall'articolo 3, lettere c) e d) del Testo Unico delle
    disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, approvato con Dpr 6 giugno 2001, n. 380.
    L'aliquota IVA del 10% si applica, inoltre, alle forniture dei cosiddetti beni finiti, vale a dire quei beni che, benché incorporati nella
    costruzione, conservano la propria individualità (ad esempio, porte, infissi esterni, sanitari, caldaie, eccetera).
    L'agevolazione spetta sia quando l'acquisto è fatto direttamente dal committente dei lavori, sia quando ad acquistare i beni è la
    ditta o il prestatore d'opera che li esegue."


    Nel mio caso ho acquistato tutto l'occorrente per il bagno (tubazioni e sanitari) e il venditore mi ha fatturato al 20% mentre l'impresa che effettuerà i lavori mi fatturerà al 10%. Entrambe le fatture beneficeranno del 36% di detrazione.
    La mia domanda è: alla luce della finanziaria 2010 devo chiedere la fattura al 10% per i materiali del bagno? Grazie.:fiore:
     
  2. Ssalvi

    Ssalvi Nuovo Iscritto

    Ho scoperto che la citazione precedente è contenuta nella guida "l'agenzia informa" aggiornamento marzo 2011 dell'agenzia delle entrate ed esattamente alla pagina 21. Avendo in in corso di validità una DIA del 2007 per ristrutturazione dell'appartamento, vorrei sapere se faccio bene a chiedere l'IVA al 10%, sia alla ditta che vende i sanitari che all'installatore.
    Grazie.:basito:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina