1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. DottBr

    DottBr Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Salve, vorrei sapere quali diritti ha il nipote sull'eredità dei nonni, nel caso di genitore "incapace".

    Mi trovo nella seguente situazione:

    -NONNO è morto lasciando (a quanto ne so, nessuno mi ha detto nulla) una media impresa intestata 20% ad una società fiduciaria, e 80% ad un'altra società fiduciaria, non so per quale motivo sia stata intestata in quel modo + 1 grosso immobile intestato penso a loro + 1 patrimonio di cui non conosco l'ammontare.

    -4 FRATELLI (i figli dei nonni), di cui:

    --MIA MADRE: che è "incapace". Giuridicamente parlando non saprei andare più nello specifico, e non lo sa nemmeno lei.

    --MIO ZIO: in teoria si occuperà di gestire il patrimonio ereditato da mia madre e si occupava di gestirlo anche precedentemente. Non lo conosco bene, so solo che sta avendo difficoltà economiche e ha una villa enorme. Prima che il nonno morisse, aveva in gestione un immobile (di mia madre), che ha dato in comodato gratuito ad un suo amico, contro la volontà e l'interesse di mia madre. Non ha alcun tipo di competenze economiche né a livello di istruzione e nemmeno lavorativo.

    --ALTRI 2 FRATELLI (uno dei quali non sa nemmeno se ha fatto la dichiarazione dei redditi, l'altro invece è una specie di morto di lavoro che si lamenta in continuazione della sua vita)

    IL PROBLEMA:
    Io sono all'oscuro di tutto e non mi è mai stato detto niente da parte di nessuno, né dei nonni, né degli zii, ho solo qualche informazione inaffidabile da parte di mia madre che è una sorta di "pecora nera" della famiglia. Non so nemmeno se il nonno abbia fatto testamento, se abbia fatto una successione inter-vivos o cosa. Ho come l'impressione che io abbia il diritto di conoscere quali siano le carte in tavola e di contribuire insieme a mio zio alla gestione del patrimonio nell'interesse di mia madre che non lavora, e nel mio interesse.

    La mia paura è che mio zio non utilizzi dei criteri razionali nella gestione di questo patrimonio. Inoltre, vorrebbe gestire lui il mio futuro senza nemmeno conoscermi (ci avrò parlato 30 minuti negli ultimi 2 anni), prendendo lui qualsiasi decisione a livello patrimoniale.

    Alla mia richiesta di sapere l'ammontare ereditato e di sapere come i soldi verranno investiti in futuro mi ha detto che un figlio non ha diritto di gestire (e di conoscere) il patrimonio dei suoi genitori ed inoltre, mi ha offerto dei soldi e una macchina, presumo per farmi stare in silenzio.

    Io ho 22 anni e studio economia. La situazione per me non ha senso.

    Ciò detto, nel caso specifico, volendo tutelare l'interesse di mia madre (che va necessariamente mantenuta) ed il mio, voi che fareste?

    Grazie
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Perché tu possa intervenire in vece di tua madre, occorre che la stessa sia incapace d'intendere e volere e che tu venga nominato amministratore di sostegno. Solo in tal caso potrai pretendere di vedere i conti e seguire le attività dell'azienda, ovviamente affiancando se non sostituendo nei termini di legge l'attuale amministratore. Credo che avrai necessità di avvalerti di consulenti esperti.
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    se è stata dichiarata incapace da un Giudice lo stesso deve aver nominato un amministratore di sostegno che curi gli interessi dell'incapace.
    Quindi scrivere che tua madre è incapace senza il suffragio di una sentenza può essere interpretata come una offesa nei confronti della medesima.
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    infatti, la cosa non è chiara
     
  5. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per iniziare, visto che hai 22 anni e studi economia, potresti rappresentare ad un avvocato la situazione attuale. Quella di cui sei effettivamente a conoscenza, non le sole sensazioni o presentimenti. Con il supporto di tutte le carte di cui disponi. Sarà lui a consigliarti per il meglio ed eventualmente, prendere qualche iniziativa che tuteli tua madre in primis e te in seconda istanza.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina