• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

vera1

Nuovo Iscritto
Salve, ho chiesto al mio vicino, proprietario della casa in aderenza con la mia, se potevo alzare il muro di confine di circa 50 cm per evitare che io (essendo sopraelevato rispetto a lui) guardassi dentro il suo giardino, mi ha risposto di sì ed ho fatto il lavoro (senza Dia). Adesso mi è arrivata voce che si lamenta del muro un altra persona che ha la casa in aderenza con lui, che dice che non riesce più a vedere il mare. Come posso tutelarmi da un'eventuale denuncia? Posso fare una Dia in sanatoria e lui non potrebbe più far nulla? Oppure come posso muovermi? Grazie per l'aiuto
 

carlo.b

Membro Attivo
La DIA in sanatoria sicuramente ti metterebbe al riparo da eventuali denunce di abuso edilizio, posto che il rialzamento sia conforme al Regolamento Edilizio ed alle Norme Tecniche di Attuazione del PRG.
Non credo che il "vicino del vicino" possa vantare diritti di veduta.
Saluti.
Carlo
 

Ennio Alessandro Rossi

Membro dello Staff
Professionista
Esiste un equivoco che và chiarito: Se il Comune assente un'opera non vuol dire che questa sia legittima: in altre parole il Comune sostiene la tesi qui semplificata : "Per me tu puoi fare l'opera perchè conforme agli strumenti urbanistici , ma poi per quanto attengono le problematiche di vicinato ( distanze, altezze, vedute etc. ) vedetela tu con il vicino perchè io non c'entro" ; è un fatto fra privati - La stessa cosa fra l'altro vale per il Piano Casa che molte volte determinerà contenziosi a prescidenre dalle deroghe ammesse con la Legge Regionale.

www.realessandro.it
 

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
tutti gli interventi che il comune autorizza sia su permesso di costruire che su comunicazione e successiva maturazione del silenzio-assenso sono "salvo diritti di terzi" quindi è per questo che ho detto di farti consigliare da un tecnico.

saluti
 

vera1

Nuovo Iscritto
Si ho già chiamato un tecnico, anche lui mi consiglia la Dia in sanatoria: Ma quello che non capisco è chi ha sendo voi ragione? Il mio confinante mi ha dato il permesso verbale di alzare perchè in questo modo non guardo dentro la sua proprietà (ripeto sono più alta rispetto a lui di circa un metro), il confinante del mio confinante ( :shock: che giro di parole) si lamenta che non può più vedere il mare (vi assicuro che in ogni caso prima vedeva il cielo e non il mare). Chi avrà ragione secondo voi? Se riporto il muro all'altezza originaria (che poi è 50 cm più basso), si creerà l'effetto balcone dal mio cortile verso il giardino del mio confinante. Non riesco a capire in questo caso la legge chi tutelerà il diritto di privacy del diretto confinante o il diritto di guardare il cielo e al massimo gli alberi del 2° confinante?
 

carlo.b

Membro Attivo
Il vicino del vicino, se non è con Te direttamente confinante, e quindi non è un tuo diretto vicino, non può vantare diritti sul muro di recinzione, deve mettersi il cuore in pace che non vedrà più il mare.
Provvedi a sanare la costruzione dal punto di vista edilizio ed urbanistico.
Saluti.
Carlo
 

vera1

Nuovo Iscritto
:D :D :D :D :D :D :applauso: :applauso: :applauso: :applauso: :applauso: :applauso: Procedo subito......... ahhhhh un'ultima cosa, mi ha detto il tecnico che deve verificare se è anche necessario un nulla osta paesaggistico della Provincia (anche se pensa di no), pensate che sia possibibile anche una simile eventualità?
 

vera1

Nuovo Iscritto
Oddio, allora temo proprio di si in quanto per la realizzazione del garage, ho dovuto ottenere anche quel nulla osta. Ma scusate la mia ignoranza, se io non faccio al momento nulla, ed aspetto l'evolversi della situazione, cosa può succedere? Voglio dire in seguito a denuncia, (nell'ipostesi che il confinante del confinante decida di procedere in tal senso), è possibile ugualmente procedere ad una dia in sanatoria? O tutto mi sarebbe precluso?
 

vera1

Nuovo Iscritto
[attachment=0:3vjhqsr8]Muro divisorio.doc[/attachment:3vjhqsr8]

Spero di essere riuscita ad inserire la foto. Il muro rialzato è chiaramente quello intonacato scuro, il vicino che si lamenta non è quello del balcone che si intravede a destra, ma quello in fondo il cui cortile non confina con il mio.
 

Allegati

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
volendo puoi aspettare, ma non te lo consiglio. rivolgiti ad un tecnico e risolvi la questione. cmq ricorda, puoi richiedere la DIA in sanatoria fino a quando non ti sia stato recapitata l'ordinanza di demolizione.

se ti servono maggiori info e consigli non esitare a contattarmi in privato.

saluti
 

carlo.b

Membro Attivo
Ho visto la tua foto, devo dire in tutta onestà che chi si lamenta lo fa perchè non ha nient'altro da fare, come può dire che il rialzo della recinzione gli impedisce la vista del mare, quando ci sono piante più alte della recinzione?
Affidati al tecnico e regolarizza la situazione.
Saluti.
 

vera1

Nuovo Iscritto
E dal lato opposto (davanti a me) c'è un albero di un'altezza mostruosa. E' impossibile che lui vedesse già prima qualcosa che non fosse cielo. Sono già in contatto con un Architetto ed un Avvocato, entrambi mi dicono di aspettare, perchè potrebbe anche essere che (sempre in caso di denuncia) che le autorità :^^: di questo abuso.
Vedremo.....
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Principia ha scritto sul profilo di Gianco.
Giaco ho letto che sei professionista che lavoro fai? Potrei contattarti telefonicamente se sei in tecnico?
Buongiorno,

Chiedo a questo forum una delucidazione per un contratto di affitto casa.

Sto per affittare una casa dal 21 ottobre di quest' anno, ho optato per la cedolare secca, quando e come dovrei versare la tassa del 21% ? E poi come funzioneranno i vari versamenti per l'anno prossimo?

Vi ringrazio per la risposta
Alto