ensiro

Membro Attivo
Buon giorno. Ho intenzione di effettuare dei lavori di manutenzione straordinaria del mio appartamento (rifacimento bagno, posa parquet, cambio porte interne e blindata + relativi lavori di tinteggiatura) per i quali intendo acquistare direttamente i materiali (piastrelle, sanitari, parquet, porte, ecc.) e affidare ad un'impresa i lavori di posa e rifacimento impianti. Intendo poi avvalermi del recupero IRPEF 50%. Dopo aver letto da più parti avrei i seguenti dubbi, riguardo l'aliquota IVA da applicare:
1- Per i materiali che acquisto (considerati beni significativi) può essere applicata l'aliquota IVA del 10% anche se non forniti dall'impresa ( appaltatore) che fornisce i servizi, sempre all'interno dei limiti massimi indicati dalla normativa? In caso contrario sarei costretto a far fatturare tutto all'impresa naturalmente con un aggravio dei costi
In rete ho letto di tutto e il contrario di tutto e la normativa Agenzia delle Entrate non è chiara a tal proposito. Ho consultato anche tre commercialisti con pareri diversi tra loro.
Ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Per i materiali che acquisto (considerati beni significativi) può essere applicata l'aliquota IVA del 10% anche se non forniti dall'impresa ( appaltatore) che fornisce i servizi, sempre all'interno dei limiti massimi indicati dalla normativa
No, per i lavori di manutenzione straordinaria.
Sì, per i lavori di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione.
 

ensiro

Membro Attivo
Ringrazio per la risposta, che purtroppo paventavo.
Avrei però un'altra domanda:
- il parquet viene fornito e posato dal fornitore
- le porte vengono fornite posate dal fornitore
in questi due casi, essendo le, chiamiamo, subforniture complete, facenti parte di uno stesso progetto di manutenzione straordinaria, e quindi della stessa denuncia in comune, potrebbe essere applicata l'IVA al 10%? I fornitori mi dicono di si, ma non so quanto crederci.
I sanitari invece, vengono posati dall'impresa che ha l'appalto.
Grazie.
 

essezeta67

Membro Senior
Proprietario Casa
La fornitura e posa del parquet viene fatturata dall'artigiano al 10%.
Le porte interne vengono considerate infissi interni e al pari dei sanitari sono beni significativi...
Nella manutenzione straordinaria le porte e sanitari vengono fatturati al 10% per il doppio del valore della manodopera e per il 22% per il restante valore dell'appalto:
esempio valore dei beni 1000 e valore della posa 200.
IVA al 10% sul doppio della manodopera e cioè su 400 e IVA al 22% sulla restante parte per arrivare al totale dell'appalto e cioè su 800.
Tutti gli appalti sarebbero invece totalmente al 10% in caso di "ristrutturazione o restauro o risanamento conservativo".
Trovi tutto a pagina 20 della guida alle Ristrutturazioni edilizie emessa dall'Agenzia delle Entrate.
E' del 2016, penso che a breve ne sarà emessa una aggiornata ma intanto questa va bene lo stesso....
 

Allegati

  • Guida_Ristrutturazioni_edilizie 2016.pdf
    635,4 KB · Visite: 35

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto