• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

giulialisa

Nuovo Iscritto
Buongiorno,
spero voi possiate aiutarmi.:confuso:
I miei genitori hanno acquistato una casa nel 1966, qualche giorno fa in preparazione del rogito di vendita è emerso che al catasto non esisteva la planimetria per cui si sono ritrovati a dover pagare un geometra che ha disegnato la pianta e l'ha depositata in catasto in data 11/06/12. Questo ha comportato una variazione della rendita catastale.
Ora, ai fini del pagamento IMU, se considero la rendita catastale precedente i miei genitori non devono pagare nulla, se considero quella dopo l'11/06 devono pagare.
Quale rendita devo considerare? E, visto che non esisteva la planimetria e la rendita è cambiata, è possibile che ci vengano chiesti anche gli arretrati?
Ovviamente noi non potevamo immaginare che al catasto non ci fosse la planimetria!
 
J

JERRY48

Ospite
Quale rendita devo considerare? E, visto che non esisteva la planimetria e la rendita è cambiata, è possibile che ci vengano chiesti anche gli arretrati?
Ovviamente noi non potevamo immaginare che al catasto non ci fosse la planimetria!
Dal 2010 è diventato obbligatorio allegare la planimetria catastale, conforme allo stato dei luoghi. La legge in riferimento è la 122/2010.
Quindi la vecchia rendita è stata applicata in conseguenza del rogito.
Ai fini IMU devi considerare la nuova rendita.
Per quanto riguarda gli arretrati: è possibile, come non possibile.
Per essere più certi, puoi informarti direttamente al Catasto, spontaneamente, senza far passare ulteriore tempo in modo che gli interessi di mora non aumentino.
saluti
jerry48
 

giulialisa

Nuovo Iscritto
Quindi la vecchia rendita è stata applicata in conseguenza del rogito.
Ai fini IMU devi considerare la nuova rendita.


Grazie Jerry.
Quindi per il calcolo IMU dovrei considerare la vecchia rendita fino al giorno in cui è stata accatastata la piantina e, per il restante periodo del semestre, la nuova?
 

giulialisa

Nuovo Iscritto
Ho telefonato ora all'infoline e, secondo loro, dobbiamo pagare tutti e 5 i mesi con la nuova rendita catastale e poi ci sarà anche da regolare gli arretrati!!!

Ma è corretto?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di un appartamento di una casa bifamiliare. L'altro 50% e di proprietà del mio ex marito,L'altro appartamento che si trova al piano di sotto e' di proprieta' al 50% sempre del mio ex marito e 50% di mia figlia. Ora ci sono delle spese da sostenere per il tetto della casa. Per quanto io devo partecipare ? grazie
Alto