• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

hotstuffcoolpeople

Nuovo Iscritto
Conduttore
Premessa

Buongiorno a tutti, sto valutando di comprare l'appartamento in Milano in cui la mia famiglia risiede dal 1946.
L'immobile era precedentemente parte del Fondo Pensioni di una banca ed è stato acquisito nel 2007 da una immobiliare.
Dal 2009 il contratto è stato disdetto e stato avviato lo sfratto per termine del contratto, che mi è stato ulteriormente confermato all'inizio del 2019, ma nel frattempo lo stabile è passato di mano altre tre volte.

Ad inizio 2019, è mancato mio padre che era titolare dell'indennità di occupazione dell'appartamento in questione e 'forte' della mia residenza ho chiesto di poter subentrare nell'indennitàdi occupazione.
Ad Agosto 2019 la proprietà risponde alla mia proposta (proposta da me scritta, ma su loro richiesta) e mi risponde che
  1. non posso subentrare all'indennità di occupazione di mio padre
  2. ribadiscono lo sfratto per finita locazione e mi danno 60 gg per liberare
  3. non ho titolo per essere considerato inquilino neanche per la prelazione / inquilino occupante
Da circa una anno è operativo il progetto di ristrutturazione dello stabile e la vendita dei singoli appartamenti a cui vorrei aderire però alle migliori condizioni.

Domande

A quali sconti ha diritto l'inquilino che occupa l'appartamento ?
Posso in qualche maniera 'oppormi' allo stato in cui mi hanno ridotto queste 3 immobiliari ?

Grazie dell'attenzione
 

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
L'inquilino con regolare contratto e diritto di prelazione non ha diritto a sconti. Il proprietario può fissare la cifra che più gli aggrada.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Temo che, nonostante il rapporto affettivo verso un immobile dove hai vissuto così a lungo, dovrai comprare al prezzo “normale”, oppure pensare di comprare altro.
Pare evidente che tu non abbia nessun particolare diritto da vantare.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Pare evidente che il postante abbia confuso il concetto di "PRELAZIONE" con il concetto di "PREZZO AGEVOLATO", considerandoli quasi sinonimi.

La PRELAZIONE è solo un diritto di precedenza rispetto ad altri, ma il PREZZO è sempre l'attuale proprietà a stabilirlo: può chiedere anche 1 milione di euro.
 

hotstuffcoolpeople

Nuovo Iscritto
Conduttore
Pare evidente che il postante abbia confuso il concetto di "PRELAZIONE" con il concetto di "PREZZO AGEVOLATO", considerandoli quasi sinonimi.

La PRELAZIONE è solo un diritto di precedenza rispetto ad altri, ma il PREZZO è sempre l'attuale proprietà a stabilirlo: può chiedere anche 1 milione di euro.

In effetti, forse ho confuso i due termini.
In fin dei conti mi interessa avere il prezzo agevolato riservato agli inquilini (con contratto), cosa che l'attuale padrone di casa non è intenzionato a riconoscermi (sostiene che non ho titolo per essere considerato tale).
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
In fin dei conti mi interessa avere il prezzo agevolato riservato agli inquilini (con contratto), cosa che l'attuale padrone di casa non è intenzionato a riconoscermi (sostiene che non ho titolo per essere considerato tale).
Non sta scritto da nessuna parte che l'inquilino abbia un prezzo di favore. Può solamente accampare il diritto di prelazione.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
mi interessa avere il prezzo agevolato riservato agli inquilini (con contratto), cosa che l'attuale padrone di casa non è intenzionato a riconoscermi
Non solo non è intenzionato a riconoscerti un prezzo di favore nella tua qualità di prelatore, ma non è neanche legalmente obbligato a riconoscerti un prezzo di favore.

Paghi quanto è chiesto a chiunque altro, solo che tu hai il diritto di precedenza: a parità di prezzo, tra i seguenti proponenti: te, il signor Alfa, Beta, Gamma e Delta..... vinci tu, che hai la prelazione e quindi a parità di prezzo puoi acquistare con maggior diritto rispetto agli altri.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
(sostiene che non ho titolo per essere considerato tale).
La prelazione, e il relativo diritto, sono sanciti, concessi e stabiliti in un TITOLO COSTITUTIVO. Ovviamente devi avere copia autentica di tale titolo costitutivo della tua prelazione, per poterla "sbattere in faccia" (metaforicamente parlando!) a chi contesta il tuo essere prelatore.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Aggiungo che la prelazione, nel caso non si sia tenuto conto di questo tuo diritto e si sia effettuato un rogito notarile escludendoti, senza comunicarti nei modi e nei tempi previsti la possibilità di esercitare la tua prelazione, ti dà comunque diritto di rivolgerti a un legale e fare annullare l'atto notarile di compravendita dal quale sei stato escluso in mancanza di adeguata informativa, dovutati per legge prima della compravendita.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Non sta scritto da nessuna parte che l'inquilino abbia un prezzo di favore. Può solamente accampare il diritto di prelazione.
Non solo non è intenzionato a riconoscerti un prezzo di favore nella tua qualità di prelatore,
Non c'è , in questo caso in discussione, nessun diritto di prelazione.
Se si vuole, si compra sul mercato, come chiunque altro.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il mio intervento era in risposta a questa affermazione:
hotstuffcoolpeople ha scritto:
In fin dei conti mi interessa avere il prezzo agevolato riservato agli inquilini (con contratto), cosa che l'attuale padrone di casa non è intenzionato a riconoscermi (sostiene che non ho titolo per essere considerato tale).
Non sta scritto da nessuna parte che l'inquilino abbia un prezzo di favore. Può solamente accampare il diritto di prelazione.

Evidentemente presa a se stante l'affermazione sembra errata!
Gianco ha scritto:
Non sta scritto da nessuna parte che l'inquilino abbia un prezzo di favore. Può solamente accampare il diritto di prelazione.
Non c'è , in questo caso in discussione, nessun diritto di prelazione.
Se si vuole, si compra sul mercato, come chiunque altro.
Scusate l'impaginatura anomala, non l'ho impostata io!
 

hotstuffcoolpeople

Nuovo Iscritto
Conduttore
Grazie a tutti per le vostre risposte. Per finire ho comprato l'appartamento al prezzo propostomi. Effettivamente lo sconto per l'inquilino era una proposta della proprietà a cui però non ho potuto aderire ...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
buonasera..allo stato attuale abito con mia madre ..sono disoccuppata.
Quando mia madre sarà defunta questa casa dovrò dividerla con mio fratello.
Mio fratello percepisce una pensione di invalidità e ha un amministratore di sostegno.
Nel corso di questi anni mia madre ha accumulato debiti e quindi in caso di successione si ripercuoterà sugli eredi.
io posso decidere di pensarci se accettare l'eredità?quanto tempo?
Alto