• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mripa2349

Membro Ordinario
Proprietario Casa
#1
Ho un appartamento affittato in regime di cedolare secca (3anni+2 con scadenza contratto 31/12/2018). Nei tempi stabiliti ho inviato al mio inquilino una raccomandata con avviso di non rinnovo contratto di locazione per ulteriori 2 anni, da allora (luglio) l’inquilino non mi paga più l’affitto e probabilmente non andrà via nemmeno al termine della locazione Nel frattempo ho fatto iniziare la procedura di Sfratto.

Chiedo: E’ opportuno anche se non obbligatorio comunicare all’A.g.E la fine locazione, e l’ordinanza di sfratto anche se non ho ancora la documentazione?

Avvisare il comune anche se prematuro per le tasse di tari/tasi nel caso l’inquilino non dovesse lasciare l’immobile alla scadenza contratto?

Grazie per la collaborazione

Maurizio
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#2
La tari la paga il conduttore, mentre la tasi va ripartita con percentuali 20-30% all'inquilino ed il resto al proprietario.
Per il resto allo stato resta in vigore il contratto fino a fine locazione.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
#4
E’ opportuno anche se non obbligatorio comunicare all’A.g.E la fine locazione, e l’ordinanza di sfratto anche se non ho ancora la documentazione?
Allo stato attuale non devi comunicare nulla all'Agenzia delle Entrate, perché il contratto è ancora in essere.
Comunicherai la risoluzione (ossia la chiusura del contratto) quando lo sfratto sarà convalidato dal Giudice.
Siccome hai scritto che hai "fatto iniziare la procedura di sfratto" pare di capire che non sia ancora conclusa.

Finché il contratto è in essere (ossia in corso) non devi comunicare nulla al Comune per Tari e Tasi.

Come ha giustamente chiesto @Nemesis , dovresti chiarire se la scadenza del 31/12/2018 riguarda il primo triennio oppure il quinquennio.

Nel primo caso (scadenza del triennio) la disdetta da parte del locatore è possibile solo se ricorre uno dei motivi espressamente previsti dalla l. 431/1998.

Se invece al 31/12 scadono i 5 anni, hai giustamente inviato la disdetta, che in questo caso non necessita di motivazione, per evitare il rinnovo di ulteriori 3 anni (non di 2, come hai scritto).
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
#5

mripa2349

Membro Ordinario
Proprietario Casa
#6
Anche se non ben evidenziato ho inviato la disdetta rispettando tempi e modalita legge 431/1998.La ladisdetta è relativa ai primi 3 anni di contratto. Lo sfratto non è ancora stato convalidato dal giudice perche ho cercato in tutti i modi di convincere gli inqiuilini a pagare l affitto. oltre al tempo perso per il mese di AGOSTO. Quindi la procedura di affitto è cominciata alla fine di Settembre. Terro conto delle vostre oservazioni nel prosiego della trattativa.Ringrazio di nuovo lo staff e tutti quelli che hanno voluto partecipare a questa discussione.Maurizio
 
Piaciuto: uva

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
#7
Lo sfratto non è ancora stato convalidato dal giudice perche ho cercato in tutti i modi di convincere gli inqiuilini a pagare l affitto.
E' uno sfratto per morosità, non per fine locazione. Giusto?
Ti auguro che la procedura sia abbastanza veloce.
Purtroppo tra termine di grazia (90 giorni concessi dal Giudice al moroso per sanare il debito) e successiva esecuzione dello sfratto da parte dell'Ufficiale giudiziario se l'inquilino non rilascia spontaneamente l'immobile, possono passare molti mesi.
 

mripa2349

Membro Ordinario
Proprietario Casa
#9
Credo/spero che l'avvocato che mi segue possa "impiantare" la causa verso i miei inquilini sia per morosita che per fine locazione in quanto non credo che questi lascino il'immobile prima del 31/12 .Inoltre mi hanno fatto notare che avendo io gia pagato con il730 del 2018 (redditi2017)il95% dell'introito annuale delle rate affitto dell'anno 2018 in teoria dovrei farmi rimborsare i mesi che non l'ho ricevuto ache se mi sembra di capire che fino a quando non avro in mano (penso entro fine anno non prima)la convalida di sfratto non posso fare niente comunque un salto per conferma all A.d.E. lo faro Grazie di nuovo Maurizio
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
#10
fino a quando non avro in mano (penso entro fine anno non prima)la convalida di sfratto non posso fare niente
Infatti è così.
Con lo sfratto per morosità convalidato dal Giudice puoi non dichiarare i canoni non incassati, quindi non assoggettarli a tassazione.
E sufficiente avere la convalida il prossimo anno, quando farai il 730 relativo ai redditi 2018.
E se dovesse tardare, avrai comunque un credito d'imposta per la cedolare secca pagata ma non dovuta.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
#11
"impiantare" la causa verso i miei inquilini sia per morosita che per fine locazione
Lo sfratto per fine locazione mi pare che ora non si possa fare, proprio perché il triennio scadrà il 31 dicembre.

Hai scritto nel post n. #6 che la procedura di sfratto (per morosità) è iniziata a fine settembre: ora a che punto è? E' già stata fissata la data della prima udienza davanti al Giudice?
Se il tuo avvocato non ti ha ancora dato informazioni precise dovresti chiedergliele!
 

mripa2349

Membro Ordinario
Proprietario Casa
#14
Mercoledi ho appuntamento con avvocato per aggiornamento della situazione So che ai primi di ottobre ha spedito una raccomandata, per sollecito pagamento rate condominio arretrate, che i miei inquilini non hanno ritirato, .Oggi dovrebbe aver ricevuto la riceviuta di ritorno che la Posta le ha fatto recapitare tutti gli altri documenti sono pronti per portarli al tribunale. Non so che cosa mi consigliera l'avvocato se morosita o morosita piu fine locazione (questa era una mia idea).Visto comesi sono comportati credo che la faccenda andra oltre il31/12 loro comunque io non ho nessuna intenzione di proseguire con loro.Maurizio
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto