• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

A

AlbertoF

Ospite
mi interesserebbe un parere su questo quesito:
in un condominio esiste la rete fognaria vecchia di circa 40 anni con tubi in cemento in buona parte franati che danno luogo a frequenti fuoriuscite di liquami.
Ci è stato consigliato dal tecnico di procedere al completo rifacimento dell'intera rete fognaria .
Parte dei condomini vorrebbero però intervenire solo parzialmente.
Quale maggioranza necessita per approvare o l'uno o l'altro intervento?
Aspetto da qualche esperto una cortese risposta
Alberto
 

Manuela Fragale

Nuovo Iscritto
Salve, Alberto. Eccoti la risposta "da guru a guru".
Vista l'età della rete fognaria e considerati i problemi esistenti, non avrebbe senso dover intervenire a distanza di poco tempo e con ulteriori fastidi; pertanto consiglierei di provvedere al rifacimento completo, così come consigliato dal tecnico.
La spesa dovrà essere suddivisa in base ai millesimi di proprietà (art 1123 Cod. civ) a condizione che i relativi condotti costituiscano un impianto unico , non suscettibile di frazionamento (Cassazione n. 5331/1979).
 
A

AlbertoF

Ospite
Salve Manuela,
ti ringrazio della cortese e veloce risposta. Però per me è importante conoscere con quale maggioranza l'assemblea deve approvare il rifacimento totale.
Grazie
Ciao Alberto
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto