1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. elisara

    elisara Nuovo Iscritto

    Salve. Ho alcuni problemi l' amministratore del mio condominio.
    Mi chiede di pagare gli arretrati delle quote condominiali (devo pagare tutto il 2009). Mi ha sollecitato il pagamento tramite raccomandata e io ho risposto, senpre tramite raccomandata, che vorrei aspettare la prossima assemblea condominiale.
    Diverse volte io ed altri condomini gli abbiamo chiesto, (purtroppo solo verbalmente) di convocare un'assemblea, ma l'ultima si è svolta nel febbraio 2008. Da allora niente più!
    L'assemblea non dovrebbe svolgersi ogni anno?
    C'è un limite di tempo entro cui l'amministratore deve obbligatoriamente convocare un'assemblea?
    Lo deve fare entro un determinato mese dell'anno?
    Perchè io dovrei pagare senza neanche sapere quale è stata la chiusura del bilancio 2008 o 2009 nè le previsioni di bilancio?
    Quali sono i miei diritti?
    Ci sono le motivazioni per non rinnovare la carica all'amministratore?
    Vi ringrazio dell'attenzione e anticipatamente per la Vs cortesia.
    A presto, Elisa
     
  2. Manuela Fragale

    Manuela Fragale Nuovo Iscritto

    Lei avrebbe dovuto pagare le quote condominiali (è con quelle che vengono pagate le spese di gestione), l'amministratore avrebbe potuto/dovuto inviarle un atto ingiuntivo oltre al sollecito. Perchè aspettare la prossima assemblea? Lei, così come ogni condomino, ha il diritto di visionare la contabilità in qualsiasi momento e di estrarre copia (a sue spese) dei documenti contabili. L'assemblea dovrebbe svolgersi almeno una volta all'anno e non ci sono limiti di tempo. Anche la richiesta di convocazione può essere fatta dai condomini in qualsiasi momento, per iscritto, così come in ogni momento i condomini possono revocare il mandato.
    Resto a Sua disposizione per eventuali chiarimenti.
     
  3. elisara

    elisara Nuovo Iscritto

    Grazie mille per la sollecita risposta.
    A questo punto ho capito che devo affrettarmi a pagare i miei arretrati.
    Le faccio però un'ultima domanda. Visto che, purtroppo nel mio palazzo ci sono due inquilini che, avendo i garage e diversi appartamenti, hanno da soli la maggioranza e non hanno nessuna intenzione di cambiare l'amministratore, noi altri condomini dobbiamo sottostare in silenzio alle loro volontà. Vista però le inadempienze dell'Amministratore, c'è un modo di sollevarlo dall'incarico diciamo in modo automatico, visto che sono oltre due anni che non tiene un'assemblea?
    Grazie ancora, buon lavoro!
     
  4. Manuela Fragale

    Manuela Fragale Nuovo Iscritto

    Salve.
    In vari casi, compresa la mancata presentazione per due anni del rendiconto della gestione, la revoca dell'amministratore può essere disposta dal Tribunale su istanza di ciascun condomino.
     
    A seren piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina