1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Effettivamente se un avvocato sbaglia l'impostazione della causa e dalla ragione si passa al torto cosa noi poveri succubi della casta " avvocatizia" cosa possiamo fare rivolgerci ad un altro avvocato? ....cane e cane difficilmente si mordono, non pagargli la parcella, e non ti fanno un decreto ingiuntivo, insomma subire e basta?
     
  2. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Si revoca Il mandato.
    Non so paga parcella.
    Arriva Il decreto ingiuntivo.Si rigetta evsi va dal giudice.
    Il legale deve dimostrare di fronte al giudice Il sup buon operato.
    Altrimenti perde e Si ridicolizza pure fronte ai suoi colleghi.
    Comunque un legale serio fa leggere al suo cliente prima cio che ba a depositare in giudizio.
    Ora Il cliente puo essere ignorante e non capire cio che e'scritto.
    Si Si puo sbagliare l impostazione fi Ina causa anche per scelta convinta del legale.....
    Meglio sentire due campane o approfondire via web prima di avallare l iter proposto.
    Ma se c'e'un errors procedurale ,anche teoricamente ammissibile,ma praticamente errato,Il giudice Si riserva......
     
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se ha commesso un errore procedurale, imputabile a lui, farebbe bene a non insistere più di tanto. Ma se l'errore è dipeso da un dato inesatto, lui potrebbe imputare al cliente l'errata informazione e allora non c'è niente da fare.
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    potrei aggiungere che anche in caso di palese errore dell' avvocato non è detto che si abbia ragione nella vertenza aperta con lui. Me lo ha spiegato un avvocato al quale mi ero rivolto a seguito di un gravissimo errore procedurale del mio avvocato che si era "dimenticato" di farmi firmare una impugnativa. Il Giudice mancando la mia firma non è entrato nemmeno sul motivo del contendere. Volevo fare causa all'avvocato, mi sono rivolto ad un altro avvocato, il quale dopo essersi studiato il caso mi ha detto: "avventurarsi in un procedimento contro un avvocato non è consigliabile, a meno che il motivo del contendere era inequivocabilmente a suo favore: e nel suo caso la faccenda, da come è stata impostata, era più sfavorevole a lei che al chiamato in giudizio; pertanto io le consiglio di soprassedere". Ho pagato 250,00 € per il consulto; poi sono andato in farmacia a comprarmi una seconda, la prima me l'ero comprata quando ho saputo dell'esito della vertenza, bottiglia di soluzione Schoum.
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  5. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Inutile far causa all'avvocato.Non lo paghi.E ripresenti nuovamene la causa con altro se possibile.
    Chiedere sempre la distrazione preventiva delle spese,per iscritto.
    Viceversa è se il legale sbaglia,ma comunque vuol essere pagato e propone il decreto ingiuntivo.Quindi è il legale la parte attrice ed il cliente la ricorrente.
    Lì c'è da ridere se il legale ha sbagliato.E si chiedono pure i danni.
    Tutti possiamo sbagliare.Figuriamoci i legali.
    Ridicolo,anche deontologicamente,pretendere parcella,perchè comunque il legale ha lavorato.....
    Però molti legali comunque ci provano......per sopravvivere....
    Ancor piu ridicolo un legale che si fa pagare per un consulto.Solo perchè ci si è seduti a studio a scambiarsi quattro chiacchiere.
    Come se fossero medici.....
    Purtroppo i legali in italia sono troppi e tirare a campare è dura.......
    E poi polli e fessacchiotti da spennare non mancano....
    Ricordo che la laurea in legge si può prendere anche online....
    E per l'esame di stato si possono cambiare mille residenze....
    E' una professione dura,che s'impara sul campo e non sui libri.
    Bisogna pure conoscere i giudici,i loro orientamenti......
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Va pagata anche la consulenza. E' ovvio che se è un parere di cinque minuti su un problema di valore irrisorio, si fa miglior figura a dire: Sarà per un'altra volta! Il più delle volte il cliente ritorna magari per risolvere problemi più complessi. Per lo meno nel mio campo è così.
     
    A meri56 e Luigi Criscuolo piace questo messaggio.
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    non è l'unica; ci si può laureare in una disciplina di una facolta di uno stato che ha ottenuto l'equipollenza.
    anche per altre professioni si può sostenere l'esame di stato in altre sedi: per esempio quello di Dottore Commercialista.
    tutte le professioni sono dure e s'imparano sul campo.
     
  8. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Appunto molti fanno gli avvocati NON per fare la libera professione,ma per cercare un impiego ,od un incarico stipendiato,etc.
    A pochi piace la pratica forense.Soprattutto nel civile....
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  9. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Purtroppo con la politica della scuola per favorire la cultura si parcheggiano gli studenti fino alla laurea, per eliminare richiedenti posti di lavoro, che però giunti alla laurea si trovano comunque a dover risolvere lo stesso problema. L'Italia è piana di gente laureata in tante facoltà senza prospettiva di lavoro. Conseguentemente bisognerà fare a gomitate per cercare di accaparrarsi un lavoro, giusto per avere almeno i soldi per la pizza e la discoteca. Ovviamente la forte concorrenza provoca un abbassamento dei prezzi e delle professionalità. Molti che non vogliono emigrare si stanno orientando sulla riscoperta della campagna, che se seguita con impegno è in grado di dare molte soddisfazioni.
     
  10. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Rispondo in generale.
    La causa la inizia un avvocato il quale prima di iniziare la causa deve fare una....adesso non mi viene il termine...insomma avvisa il comune e l'amministratore tramite "una citazione"? tramite il tribunale, che trattandosi di proprietà privata ne il comune ne l'amministratore avevano poteri a mettere le mani sul manufatto ma avevano solo l'obbligo di "obbligare" la messa in sicurezza dello stesso ( cosa tra l'altro fatta con tutti i carisma cartacce comunicazioni ecc.) e se ci fossero state delle azioni dirette al manufatto si sarebbe ritenuti/o responsabile diretto colui o chi avesse operato in tal senso.
    Fatto questo e notificato il tutto, il comune se ne è infischiato e la cosa è caduta li, mentre l'amministratore che aveva l'interesse di inzzzzupppparci, ha indetto una riunione fatta con tutti i carisma dove la maggioranza decise di abbattere i manufatti ( piccoli box indipendenti dal condominio aventi in comune solo la strada di servizio) e di ricostruire le unità. Non entro nei particolari, pertanto la causa era da improntare sulla prima questione, ossia proprietà privata come era la citazione e nessuno poteva deciderne l'abbattimento, mentre, il successore del 1° avvocato ( pure questa ci voleva ossia il 1° avvocato mori per infarto ) dicevo il successore impostò la causa sulla non validità della riunione condominiale, che è un'altra cosa, ed ecco che il giudice nella sentenza se per un lato mette in evidenza che trattandosi di proprietà privata il comunisti/condominio non avevano poteri di decisione sul manufatto, ammetteva che la riunione condominiale era stata indetta correttamente pertanto!...
    è anche vero che il giudice è stato puntiglioso ( a mio vedere ) perché se è pur vero che la causa era contro la riunione condominiale ma è anche vero che il condominio ha deciso su di una cosa non sua.
    Ora cosa fare? prendersela con l'avvocato che non ha impostato la causa in modo giusto o fare ricorso? ma il ricorso in genere si rischia che il nuovo giudice non valuta tutta la situazione ma valuta se la causa ha dei vizzi.
    Come vedete il nuovo regolamento condominiale non e perfetto dico questo perché quella riunione su 10 box, uno non era presente ossia quello che ha fatto la storia, due avevano doppi box che votarono a favore e unitosi un altro raggiunsero la maggioranza, ma alla fine solo 4 box vennero abbattuti gli altri mandarono a F...... l'amministratore e fecero solo la ristrutturazione con una spesa di un decimo nei confronti dell'abbattimento e ricostruzione, 2000 € contro 12000 € una bella differenza.
    Ok basta cosi ha scritto troppo e diventa noioso :)
     
    Ultima modifica: 27 Agosto 2016
  11. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    L'amm. di condominio ha competenza solo sulla proprietà condominiale.
    Su di una proprietà privata si possono realizzare manufatti previe autorizzazioni comunali.
    Se sono strutture mobili,permesse,va valutato con il geometra se comunicarlo al Comune e chiesta l'autorizzazione(per l'ornato)
    Indire riunioni condominiali è lecito,costa e ci guadagna l'amministratore.
    Dimostrarne in via giudiziale la non validità,ha poco senso e pure il giudice si scoccia di simili cretinate da portare in giudizio.
    Va fatta una richiesta ai proprietari per le autorizzazioni comunali ,agibilità,dei manufatti ad uso garage.
    Se ci sono.Non si può far nulla.
    Ma visto che hai scritto che tutto è stato fatto ed il Comune non ha eccepito nulla,il condominio men che meno poteva obiettare alcunche o decidere alcunche.
    Poi se gli va di indire assemblee sul nulla,è comunque lecito.
    Se da queste scaturiscono decisioni futili e qualcuno adempie ,è colpa sua.
    Non vi sono estremi per alcuna causa.
    Il tuo legale ha scocciato il giudice per nulla.E lo devi pure pagare perchè immagino ha operato consensualmente con te per impostare un giudizio sulla liceità di decisioni improvvide da assemblea condominiale.
    Impossibile dimostrare errori procedurali del legale.C'è stata pure sentenza.
    Neanche una riserva del giudice.
    Puoi contestare la parcella se alta,ma conviene poi risolvere alla buona.
     
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    l'avvocato inizia una causa per conto e a difesa degli interessi di chi? e contro chi?
    sembrerebbe che ci fossero problemi di incolumità di persone. Se c'è questo pericolo per la messa in sicurezza l'amministratore non ha bisogno di avere l'approvazione preventiva di tali lavori, sopratutto se c'é una ingiunzione dei VV.FF. oppure dell' U. T. comunale. Se il pericolo è grave ed il proprietario non provvede, perché irreperibile o perché non ha soldi, il comune, che ormai non ha più dipendenti diretti che fanno lavori edili, incarica una delle ditte che fa manutenzione per i suoi stabili e l'incarica di mettere in sicurezza l'edificio. Le spese di questo intervento verranno riscossi con cartella esattoriale a carico del proprietario o del condominio.
    boh??
    probabilmente non ha capito a quale ufficio far seguire la pratica.
    per abbattere tutti i manufatti ci volavano 1000/1000 di proprietà dei proprietari dei manufatti stessi, la demolizione totale non poteva essere fatta per espressione della sola maggioranza, qualsiasi essa sia stata.
    sembrerebbe di capire che il primo avvocato non presentò alcuna istanza e che l'istanza presentata dal secondo avvocato fosse imperniata sulla non validità della riunione: è stata sostenuta la mancanza del quorum costitutivo della assemblea o del quorum deliberativo? è stata sostenuta la mancata comunicazione ad un avente diritto a partecipare? Sarà un'altra cosa, come dici tu, ma se le decisioni assembleari sono state votate in difetto di quorum, queste decisioni sono annullabili e se dichiarate nulle perdono efficacia, con tutto quello che ne segue.
    Sembra che il giudice abbia stabilito che la riunione condominiale fosse stata indetta correttamente.
     
  13. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'avvocato ha iniziato una causa perché l'amministratore non contento della citazione invio la copia del verbale dell'assemblea e con quello annunciava che lui aveva tutti i poteri per rendere eseguibile l'abbattimento del box ecc.
    Pericoli non furono accertati in quando i vigli non potendo entrare nella propietà privata scrissero sul verbale che esternamente non c'era da rilevare niente e che segnalavano la cosa al proprietario solo in base a quanto dichiarato dall'amministratore e il proprietario provvide come anzi specificato.

    Puntualizzazione per puntualizzazione: carisma (crismi) sono due significati differenti, CARISMA =
    la grazia come dono elargito da Dio
    CRISMA e non crismi = Unguento benedetto dal vescovo, usato per l'amministrazione dei sacramenti
    e io intendevo la prima, ossia fatta con cura, precisione, e accortezza della situazione per bloccare il moltiplicarsi della cosa.

    Bloccare l'intenzione dell'amministratore
    L'ufficio del territorio ossia quello che ha emesso l'ordinanza di messa in sicurezza.
    Tra l'altro quando l'ingegnere presentò la messa in sicurezza il responsabile gli disse ( si conoscevano ) ma che vuoi quello è venuto un giorno si e uno no a rompere le scatole altrimenti chi se ne fregava di una caduta di un mattone all'interno di un box privato in fondo a quella strada privata?
    Lo ripeto -10- box -10- inviti ricevuti -7- proprietari presenti uno assente, due proprietari ne avevano due a testa di box, RIUNIONE LEGALMENTE COSTITUITA decisione presa di abbattere da 4 proprietari su 7 la maggioranza vince EVVIVA l'amministratore disse posso fare quello che voglio l'avete deciso voi.
    Ricevuto LA MINACCIA che avrebbero abbattuto il box è scattata la causa

    L'amministratore se ne è fregato, la legge dice che bisogna fare ricorso ed ecco fatto ma nel frattempo lui poteva anche abbattere, non l'ha fatto solo perché la ditta si è rifiutata e a fatto solo 4 box perché alla fine un altro proprietario si è svegliato dal sogno e ha detto no!
    Purtroppo c'è l'abitudine che quando si va dall'avvocato ti dice OK tutto chiaro firmi qui a fianco, chi di voi ha detto all'avvocato: no non firmo mi faccia leggere quello che presenterà al giudice per vedere se lei ha capito?
    ma la cosa bruttissima e che il giudice pur avendo scritto che si trattava di una proprietà privata e che non potevano decidere questi si sofferma che la riunione è corretta? e come se io ammazzassi una persona e la denuncia è fatta per la detenzione dell'arma ma avendo il porto d'armi sono a posto che poi è morta una persona e che ci frega è un'altra causa da fare!!!!
     
  14. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Effettivamente temo che non sia sufficiente un nuovo ricorso, ma debba essere intentata una nuova causa, su presupposti diversi, sempre che abbiate motivi per credere che avere ragione.

    Non ho seguito il merito, e quindi non mi esprimo: volevo solo segnalare che per il c.di procedura, non si possono introdurre nuove argomentazioni ad una causa iniziata; quindi nel vostro caso temo se ne debba aprire un'altra.

    p.s.: dal dizionario De Mauro
    Dizionario De Mauro - il dizionario della lingua italiana
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  15. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    No.
    Il legale ga quelli che Il clients chiede e deve spiegare la procedura che intense seguire.
    Segue che Il clients deve chiedere un preventivo di spesa minima e massima.
    Sempre meglio chiedere la distrazione anticipata delle spese.
    Se l amministratore ha fatto qualcosa di illegale ne risponde personalmente.
    Da quel che descrivi Il manufatto non e'pericolante ne e'contro l ornato del condominio stesso.
    In questi casi meglio affiancare al legale un geometra ctp.
    Legali esperti in queste materie di efilizia e condomini ne trovi pochi.
    E possono sbagliare,pure in buons fede.
     
  16. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    mi sa che ti sei "buttato la zappa sui piedi": leggi sia l'ultima frase dello stesso testo da te citato per il significato di Crisma e sia il collegamento postato da basty.
    Se invece volevi dire che le cose erano state fatte con la grazia come dono da Dio andava bene Carisma (che però ha altri due significati dei quali l'ultimo è più usato:"3. estens. Capacità di esercitare, grazie a doti intellettuali o fascino personale, un forte ascendente sugli altri e di assumere la funzione di guida, di capo: il c. di un uomo politico; un attore dotato di grande c.; avere, non avere carisma. )

    se le cose stanno così, il tuo avvocato quali argomenti ha portato a suffragio della sua proposta di impostare la causa sulla non validità della riuniune condominiale, per avere il tuo assenso?
     
  17. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Perché in alcuni casi si crede di aver capito e si tenta di correggere l'intenzione altrui? io quando sono in dubbio chiedo conferma e poi elargisco il consiglio, ribadisco questo solo per il piacere di discutere con voi non per fare polemica o perché non voglio accettare il suggerimento :)

    Caro luigi è proprio questo l'impiccio come ho spiegato prima, adesso non resta che chiedere una copia di quello che ha scritto e poi.... subbbbire, altrimenti altri soldi altre incertezze ecc.
     
  18. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    che strano il tuo avvocato prepara l'atto da presentare in cancelleriae non te lo fa leggere prima per appurare che quello che ha scritto è quello che tu sostieni?
    perchè avevo capito che avevi confuso un ternine con uno simile, ma con significato diverso.
     
  19. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    .... non so purtroppo se sia poi molto stran0.
    E' tecnica frequente di molti "professionisti" (!?) far leggere i documenti approntati, all'ultimo momento, in modo da evitare/minimizzare osservazioni: ma te lo hanno fatto leggere.... e sono formalmente a posto.
     
  20. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Luigi non è assolutamente un problema ma era giusto chiarirci, se scriviamo qui è per confrontarci ed avere la possibilità di apprendere dallo scibile degli altri, anzi mi fanno innervosire quelli che litigano quando uno sbaglia un vocabolo un verbo ecc. quanti di noi scriviamo in fretta senza rileggere? oppure cambiamo una parte del discorso senza eliminare del tutto il concetto precedente? è un classico.
    NO non è stato letto niente.
    Comunque almeno per quanto mi riguarda, mettiamola sul personale, mi è sempre capitato di spiegare il caso e l'avvocato ha detto FIRMATE QUI su di un foglio bianco, che fai? dici non mi fido? e che ci sei andato a fare da lui? e poi quanti clienti hanno la facoltà di almeno comprendere "l'avvocatese"? ( inteso come linguaggio ) datemi questa licenza "poetica".:)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina