• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
nel caso di premorienza di mia madre, (e senza modifica del testamento da parte di mio padre), io rientro nella successione o rimarrei sempre pretermesso?
La premorienza di tua madre non influisce sulla tua pretermissione dall'eredità di tuo padre. Determinerebbe solamente l'incremento del patrimonio di tuo padre, se accettasse l'eredità (e se fosse attiva) di tua madre.
 

Paolo_913

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Nemesis, grazie, in primis, per la risposta celere.
Temo di non aver compreso bene.
Mia madre non possiede nulla quindi cosa accetta mio padre?
 

Paolo_913

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ok. Ma quel che intendo dire e' questo:
a chi vanno i legati assegnati a mia madre da testamento nel caso della di lei premorienza?
Accrescono la quota di tutti i figli compreso me che non sono menzionato perche' pretermesso, oppure solo quella delle mie due sorelle che accettano?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Riepilogando: sarei un legittimario pretermesso per mia scelta perche' ho chiesto al testatore (mio padre) di non essere menzionato.
Il quantum oggetto di divisione sarebbero diversi appartamenti abusivi classe 1979, che non voglio accettare.
Gli altri parenti che compaiono nel testamento sono mia madre e due mie sorelle.
Tutti e tre figurano nel testamento come legatari per quanto riguarda gli appartamenti.
Mia madre e' anche erede del rimanente patrimonio (beni mobili, conto bancario etc).
Vi chiedo:
nel caso di premorienza di mia madre, (e senza modifica del testamento da parte di mio padre), io rientro nella successione o rimarrei sempre pretermesso?
Grazie.
Evidentemente sulla quota destinata a tua madre, non più esigibile dalla stessa, salvo variazioni del testamento, tu rientreresti per la tua quota di legittima.
 

Paolo_913

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Gianco, io credo che sia come hai detto poco fa, anche se Nemesis (se non ho capito male) dice tre post sopra che la premorienza di mia madre non influisce sulla mia posizione di pretermesso.
Non ci sto capendo piu' niente.
 

Paolo_913

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
ok chiaro.
Un' ultima domanda che vi faccio perche' due notai mi hanno dato risposte diverse.
Per rinunciare all' eredita' nel termine di tre mesi (perche' si e' nel possesso dei beni) e' necessario redigere inventario?
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
a chi vanno i legati assegnati a mia madre da testamento nel caso della di lei premorienza?
A me pare che tu stia usando un termine che ha generato qualche equivoco.

La di lei premorienza ... rispetto a chi?
Se tua madre muore prima di tuo padre vale la risposta # 29.
Se tua madre muore, come auspico, prima di te, entrerei nella successione di quanto tua madre avrà ereditato dal marito come legato
 

Paolo_913

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Basty, la premorienza e' rispetto a mio padre.
Quindi varrebbe la risposta del post 29.
Pero' piu' ci penso piu' non mi convinco.
E ti spiego il perche':
a) mia madre viene a mancare.
b) il testamento di mio padre (in vita), rimane li, immodificato e quindi sempre valido. In tale testamento io non figuro, non essendo menzionato.
Fin qui tutto sembra granitico.
Ora, se io non esisto in tale testamento perche' devo subentrare per rappresentazione nel caso in cui mancasse mia madre?
A rigor di logica secondo me, subentrano per rappresentazione gli altri chiamati menzionati nel testamento e non io.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
se io non esisto in tale testamento perche' devo subentrare per rappresentazione nel caso in cui mancasse mia madre?
Perché tu non sei erede di tuo padre, ma subentri per rappresentazione a tua madre. Che è legataria istituita nel testamento di tuo padre.
La rappresentazione nella successione testamentaria infatti avviene quando il testatore
non ha provveduto (cioè quando il testatore non ha disposto una sostituzione) per il caso in cui l'istituito (tua madre) non possa (per esempio, è premorta) o non voglia (per esempio, rinunci) accettare (l'eredità o) il legato.
 
Ultima modifica:

Paolo_913

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Che è legataria istituita nel testamento di tuo padre.
Legataria "virtuale" pero'. Lei, non essendoci piu' non ha acquisito niente del patrimonio di mio padre. Non ne ha goduto e non ne puo' disporre.
I beni attribuiti a lei tramite legato, quindi, non restano sempre nella "giurisdizione" del testamento che mi ha escluso?
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Lei, non essendoci piu' non ha acquisito niente del patrimonio di mio padre.
Sarebbe ben strano che un defunto possa acquisire beni altrui.
Ciò premesso, devo fare una correzione.
Tu non subentreresti a tua madre, dato che la rappresentazione opera esclusivamente
a favore dei discendenti dei figli, e, nella linea collaterale, a favore dei discendenti dei fratelli e delle sorelle del defunto.
Chiedo venia!
 

Paolo_913

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Cioe' praticamente la risposta e' affermativa per un altra disposizione del codice civile!
Mah, non so che dire. Sono senza parole.
 

Paolo_913

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Meglio cosi', anche se ti rivelo fraternamente che e' una situazione che mi fa soffrire molto.
Scoprire dopo piu' di 40 anni che il luogo in cui sono nato e cresciuto non e' a norma di legge urbanistica non e' (almeno per me) un boccone facile da mandare giu'.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

di cancellare la data di nascita
desidero vedere i messaggi
Alto