• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
In particolare :
"L’azione viene avviata attraverso un atto di intimazione di sfratto per morosità. Inoltre, insieme all’atto di intimazione, ci sarà contestuale citazione in udienza per la convalida e la richiesta di decreto ingiuntivo per il pagamento dei canoni arretrati "
come si fa a fare la citazione in udienza e la richiesta di decreto ingiuntivo senza avvocato? L'atto di intimazione di sfratto lo ho sempre fatto da solo.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
L'atto di intimazione di sfratto lo ho sempre fatto da solo.
Secondo me ciò che si può fare facilmente da soli è inviare al conduttore la diffida ad adempiere entro un termine minimo di 15 gg (art. 1454 Cod.Civ.)

Infatti nell'articolo sta scritto che
In questa lettera dovrà essere sollecitato il pagamento dei canoni arretrati, fissando come termine quindici giorni dal ricevimento della raccomandata. Si potrà anche invitare il conduttore a lasciare l’appartamento libero entro un determinato periodo di tempo. Nel caso, non remoto, in cui neppure la diffida sortisca gli effetti desiderati il locatore dovrà rivolgersi al tribunale.

Non sapevo che non occorre l'intervento di un legale per redigere e notificare al destinatario il documento successivo, che il mio avvocato intitola "atto di intimazione di sfratto per morosità e contestuale citazione di convalida".
Io non me la sentirei di occuparmene da sola, perché se non si è esperti in materia è facile commettere qualche errore quando ci si rivolge ad un Tribunale.
 

SergioG

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie per le precisazioni uva. Certo, fine della storia inteso come capitolo sugli adempimenti, il difficile arriva dopo ma almeno ora potrò concentrarmi su quello. Sempre che la neve non mi faccia saltare l'appuntamento. Per ora non sembra.

Ciao graif, grazie di esserti unito alla conversazione.
Mi sono chiesto se la tua fosse una locazione di tipo abitativo, la mia idea è che lasciare senza casa qualcuno sia più complicato che costringerlo a spostare l'attività (o chiudere). Non so se sia vero, ma uva in passato mi ha detto che per le locazioni di tipo commerciale i giudici raramente permettono più di un'udienza.
Sul discorso cifre, non sono io che le ho suggerite, piuttosto gli altri le hanno suggerite a me, ma a livello indicativo della migliore soluzione possibile, se la situazione si complica è ovvio che la spesa aumenta.

Come ha già detto uva la mia occasione per dare disdetta è passata, in ogni caso sempre uva mi ha insegnato che andrei inesorabilmente incontro ad una cosetta che si chiama indennità per perdita d'avviamento commerciale. Il fatto che tu non ne accenni mi fa pensare che il tuo contratto sia di tipo abitativo.

Sfratti sospesi? Come mai nessuno ne ha parlato fino adesso? Questo particolare non è da poco, ma se ripartono con gennaio allora va bene.

happysmileone, grazie per queste nuove informazioni. Essendo un principiante penso sia meglio far fare certe cose ad un avvocato. Se avessi tempo approfondirei questa possibilità ma penso che in questo momento sia meglio cercare la strada più breve e semplice anche se più costosa.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
"L'atto di intimazione di sfratto lo ho sempre fatto da solo. "
errata corrige
"La diffida ad adempiere la ho sempre fatta da solo"
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
uva in passato mi ha detto che per le locazioni di tipo commerciale i giudici raramente permettono più di un'udienza.
Sì, nel post n. #21 avevo detto che probabilmente nelle procedure di sfratti per locazioni commerciali il giudice non concede il termine di grazia. Quindi se alla prima udienza il conduttore non sana la morosità lo sfratto viene convalidato.

Sfratti sospesi?
E' sospesa l'esecuzione degli sfratti (ne abbiamo parlato in altre discussioni su questo Forum).
Ma le procedure di sfratto possono essere avviate e portate avanti. Quindi è meglio muoversi velocemente per giungere alla convalida.
Che è il titolo esecutivo necessario per ottenere l'esecuzione tramite ufficiale giudiziario se il conduttore non adempie spontaneamente al rilascio dell'immobile.

A me risulta che la sospensione dell'esecuzione degli sfratti (prevista dai precedenti Decreti e prorogata più volte, fino al 31/12/2020) non sia stata ulteriormente prorogata.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
probabilmente nelle procedure di sfratti per locazioni commerciali il giudice non concede il termine di grazia
Togli il "probabilmente".
La disciplina ex art. 55 della legge n. 392/1978 non è applicabile alle locazioni per uso diverso da quello di abitazione.
Pertanto, l'offerta o il pagamento del canone che avvengano dopo l'intimazione di sfratto non renderebbero inoperativa l'eventuale clausola risolutiva espressa convenuta dalle parti.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

SergioG

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie happysmileone, uva e Nemesis. Queste nuove informazioni mi saranno molto utili.
Intanto sono andato a pagare l'imposta di registro, se il 9 riesco a consegnare all'Agenzia delle Entrate posso finalmente iniziare la fase finale. Però temo che Natale rallenterà le operazioni.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Grazie happysmileone, uva e Nemesis. Queste nuove informazioni mi saranno molto utili.
Intanto sono andato a pagare l'imposta di registro, se il 9 riesco a consegnare all'Agenzia delle Entrate posso finalmente iniziare la fase finale. Però temo che Natale rallenterà le operazioni.
Registrati al sito dell’Agenzia ed utilizza i servizi telematici così smetterai ... di scalare le montagne !
Val la pena anche per una sola operazione !
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Registrati al sito dell’Agenzia
@SergioG è già registrato, deve solo recuperare le credenziali:

'account che si crea per verificare i pagamenti all'Agenzia delle Entrate e altre cose simili, non mi ricordo adesso come si chiama, mi pare che si tratti di un pin alla fine.
Io mi ero procurato questo pin nel 2019, poi però il PC che usavo si è rotto, ora riesco nuovamente ad accenderlo ma per recuperare il pin dovrei ricordarmi dove l'ho salvato, non che sia un problema,
oppure recuperarle dal sito dell'Agenzia se non le trova più.
 

SergioG

Membro Junior
Proprietario Casa
Oppure vediamo se questa volta mi hanno fatto le cose per bene. Quelli dell'Agenzia delle Entrate intendo.

Grazie happysmileone e uva.
Ci sono stato ieri. Quando mi sono presentato alla reception, l'impiegato mi ha detto che ero troppo in anticipo e di andarmi a fare un giro, io gli ho detto che prima volevo sapere se l'appuntamento era regolarmente registrato, gli ho spiegato perché ero li e lui mi ha chiesto il codice (che si ottiene facendo la prenotazione).
Gli ho dato il codice ma non trovava corrispondenza, allora gli ho spiegato che ho selezionato la voce "consegna istanze e documenti" e lui ha iniziato a dire che avevo sbagliato e che dovevo prendere quello per l'ufficio contratti.
Io gli ho detto che in quel caso l'appuntamento sarebbe andato oltre i termini e che pensavo, che per una proroga si dovesse poter fare cosi, allora lui mi ha tirato fuori una fotocopia che illustrava una procedura, dicendomi che avrei dovuto seguire quella, però mi ha detto di tornare più tardi e che comunque mi avrebbe fatto andare all'appuntamento anche se a quel punto non avevo capito esattamente dove intendeva mandarmi.

Invece di uscire dall'edificio sono andato nell'atrio dove c'erano delle sedie e mi sono messo a leggere il foglio che mi aveva dato. Erano le indicazioni per una procedura di registrazione e non di proroga e facevano riferimento al modello 69.
Ne sono quasi certo, ma lo chiedo anche a voi: la procedura con il modello 69 non è stata abolita da anni armai? Non faccio altri commenti, ma tanto per dare un'idea della situazione.

Quando è arrivata l'ora sono tornato dall'impiegato che mi ha fatto lo scontrino per andare all'appuntamento prenotato.
Visto le conoscenze che aveva dimostrato ho pensato di non perdere altro tempo con lui.
Prendete nota: mai discutere con gli impiegati della reception.
Mi ha mandato in una sezione dove ci sono degli sportelli numerati e li ho atteso che il monitor mostrasse il mio codice e lo sportello dove presentarmi.
Quando è arrivato il mio turno mi sono presentato e la prima cosa che ho fatto è stata spiegare che dovevo fare una proroga e se era possibile farla anche da li, visto che a questo punto non ne ero più tanto sicuro.
L'impiegato mi ha risposto: "beh, una proroga si" e mi ha chiesto se avevo compilato l'RLI.
Quando gli ho passato il modulo mi ha detto: "dovevi compilarlo tutto e anche le pagine successive" e stava quasi per rimandarmi a casa, ma io gli ho detto che lo scorso anno ero venuto li e me lo avevano compilato loro e lo avevano compilato cosi, gli ho anche fatto vedere la copia che mi avevano dato in quell'occasione. A quel punto lui mi ha detto: "Ah beh, allora va bene, se te lo hanno fatto loro! Tu non hai idea di quanti modelli facciamo qui, non possiamo conoscerli tutti"(per "loro" si intende quelli dell'ufficio contratti privati). Ci ho messo un po' a capire cosa intendeva, in pratica ha ammesso che lui non sapeva come si faceva e quindi il fatto di compilarlo tutto era solo una sua supposizione.

Gli ho anche detto che precedentemente avevo spedito tutto tramite email e lui mi ha detto: "Hai idea di quante email ci arrivano ogni giorno? Siamo in ritardo di mesi!". Allora io gli ho detto di dire alla reception di non consigliare alla gente di inviare tramite email, altrimenti perdono solo tempo e intanto passano le scadenze.

Poi mi ha chiesto una fotocopia della carta d'identità ma io non pensavo servisse e non ne avevo, comunque me l'ha fatta lui senza problemi.
Alla fine mi ha consegnato un foglio che dice che il documento è stato protocollato, riferendosi all'RLI. Ovviamente gli ho dato anche una copia dell'F24 timbrato dalla banca.
Mi ha chiesto un numero di telefono e mi ha detto che non pensava ma nel caso ci fossero problemi mi avrebbero contattato.
Quindi presumo di aver completato l'operazione.

Ho scritto questo resoconto perché magari qualcuno potrebbe trovarsi in una situazione simile, e sapere che anche agli sportelli fanno le proroghe potrebbe essere un vantaggio.
Ad ogni modo sarà meglio aspettare un attimo per vedere se mi richiamano, in modo da essere sicuri che sia come dico.

happysmileone mi ha consigliato di farlo telematicamente ma come ho detto in precedenza a me non piace l'idea di fornire i dati d'accesso al conto corrente. Se ho risolto cosi io sono contento, se voi vi sentite tranquilli con i sistemi telematici non è che io vi dico che state sbagliando, per me è sempre bello poter scegliere.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Erano le indicazioni per una procedura di registrazione e non di proroga e facevano riferimento al modello 69.
Probabilmente erano le spiegazioni per registrare tramite il mod. 69 gli Accordi riduzione canone di locazione.
Durante il primo lockdown di marzo-aprile molti locatori e conduttori hanno svolto quella pratica, inviando tutta la documentazione per mail all'Agenzia delle Entrate ed impegnandosi a consegnare i moduli cartacei a fine emergenza sanitaria.
Solo da luglio, quando l'agenzia ha modificato RLIWeb, è stato possibile svolgere quella pratica telematicamente.

"dovevi compilarlo tutto e anche le pagine successive"
Direi che ha ragione lui: in genere il contribuente deve presentare allo sportello tutti i moduli compilati correttamente. Gli impiegati non sono tenuti a farlo loro, anche se ci sono quelli più gentili disponibili ad aiutare.

mi ha chiesto una fotocopia della carta d'identità ma io non pensavo servisse e non ne avevo, comunque me l'ha fatta lui senza problemi.
Sei stato fortunato!
Quando io registravo agli sportelli della mia Agenzia di competenza, se qualcuno non aveva le fotocopie necessarie gli dicevano di uscire per farle in una tabaccheria lì vicino. Gli impiegati dell'Agenzia si rifiutavano di fare fotocopie per conto dei contribuenti, neppure a pagamento.
Non so se adesso la prassi sia cambiata.
 

SergioG

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie uva.
Non so se quel foglio sia esattamente quello che sostieni tu (se interessa ce l'ho ancora), ad ogni modo anche fosse cosi, non c'entrava comunque con quello che dovevo fare io.

Non ho chiesto all'impiegato di compilare per me il modello RLI, ci siamo capiti male.
Io ho compilato solo la sezione II e la sezione III del quadro A, perché cosi avevano fatto loro lo scorso anno, quando hanno ricostruito l'RLI andato perso.
Prima di andare da loro avevo scaricato e letto la guida per compilare l'RLI direttamente dal loro sito.
La guida è dettagliata ma da comunque alcune cose per scontate, quindi mi aveva lasciato dei dubbi.
Il dubbio più forte che ho ancora riguarda la sezione "dati generali" del quadro A. Volevo compilarla ma alla fine ho scelto di non farlo per due motivi: il primo era che in essa vengono chiesti i dati sulla "garanzia" e da tempo non esiste più alcuna garanzia su questo contratto. Il secondo è che appunto, loro l'avevano lasciata in bianco.
Sicuramente la sezione I non si deve compilare in caso di proroga, questo è certo. Sono abbastanza sicuro che nemmeno i quadri B,C,D,E si debbano compilare, questi infatti dovrebbero servire solo in fase di registrazione.

Usando il famoso pin di fisconline potrei verificare la correttezza del pagamento, ma non credo di poter controllare se l'operazione della registrazione è andata a buon fine. Oppure si?

Che servisse una fotocopia della carta d'identità io non l'ho letto da nessuna parte. Uno potrebbe pensare che possa servire ed è meglio portarsela, questo è un altro discorso, ma che sia scritto da qualche parte io non l'ho visto. Non mi pare che nemmeno voi ne abbiate accennato nei discorsi dopotutto.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Usando il famoso pin di fisconline
Se riesci a recuperare le tue credenziali e a logarti a Fisconline puoi consultare il tuo cassetto fiscale. Lì dovresti trovare la ricevuta della proroga del contratto rilasciata dall'Agenzia delle Entrate.
Uso il condizionale perché non ne sono certa: io opero sempre con Fisconline e scarico le ricevute dell'Agenzia che vengono rese disponibili telematicamente.
Se hai svolto la pratica allo sportello probabilmente è sufficiente la ricevuta cartacea che ti ha dato l'impiegato.
Per quanto riguarda il pagamento dell'imposta di registro, è sufficiente che conservi il mod. F24elide quietanzato dalla banca quando hai fatto il pagamento. Se e quando il conduttore ti rimborsa il 50% a suo carico dagliene una fotocopia..

Che servisse una fotocopia della carta d'identità
La fotocopia dei documenti d'identità (del delegante e del delegato) è necessaria in caso di pratica svolta allo sportello da un delegato del contribuente.
Nel tuo caso non saprei perché te l'hanno chiesta. Forse per confrontarla con la pratica che avevi inviato precedentemente tramite mail, come avevi scritto nel post n. #79.
 

SergioG

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie uva, uno di questi giorni ricollego l'altro PC e vado a cercare il pin.
Mi sono ricordato che mi avevano mandato una raccomandata con metà del codice e l'altra metà tramite email, quindi se non risolvo in una maniera, potrei risolvere nell'altra, e se non combino nemmeno cosi, proverò a fare come mi hai detto l'altra volta.
Comunque penso di poter considerare l'operazione completata visto che non ho ricevuto nessun messaggio.
Forse ha voluto una copia della carta d'identità per verificare che fossi chi dicevo di essere, comunque ormai non è importante.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Affitto immobile a stranieri ed occupato da più persone
Ho affittato un appartamento ad un ragazzo extracomunitario con regolare contratto registrato, ma ho saputo che adesso in quell'appartamento ci vivono anche altri due ragazzi non parenti tra di loro anch'essi extracomunitari, volevo sapere se hanno diritto a viverci e se ho delle responsabilità e sopratutto corro il rischio di essere denunciato dai miei vicini?
Alto