• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

SergioG

Membro Junior
Proprietario Casa
Prima cosa volevo ringraziare happysmileone per i testi precedenti e gli allegati pdf. Sono molto utili ma nella pratica mi fanno capire che avrei dovuto agire prima, in realtà io avrei voluto ma devo fare i conti con altre persone coinvolte, cosa che rende ogni passaggio più complicato.

Mi chiedi anche perché non ho fatto RLIweb. Sarebbe comodo, ma se ho capito bene in tal caso il pagamento avviene come un prelievo diretto dell'Agezina in un conto corrente indicato. Questo fatto non mi piace moltissimo, sono diffidente su queste cose.
Se si potesse fare l'RLIweb e poi pagare l'F24 in banca per me sarebbe la soluzione migliore, ma non credo sia possibile.
Uva ha accennato a delle credenziali, penso si riferisca a quell'account che si crea per verificare i pagamenti all'Agenzia delle Entrate e altre cose simili, non mi ricordo adesso come si chiama, mi pare che si tratti di un pin alla fine.
Io mi ero procurato questo pin nel 2019, poi però il PC che usavo si è rotto, ora riesco nuovamente ad accenderlo ma per recuperare il pin dovrei ricordarmi dove l'ho salvato, non che sia un problema, semplicemente fino ad ora non ho avuto bisogno di farlo.

Non ho inviato la ricevuta di pagamento per un semplice motivo: non ho ancora pagato!
Non sono pratico di queste cose, lo scorso anno ho dovuto fare un ravvedimento per ben 5 anni di arretrati e, nonostante io abbia i documenti che dimostrano che nel 2014 avevamo fatto la proroga, per qualche motivo all'Agenzia delle Entrate avevano cancellato ogni dato riguardante il contratto, infatti hanno dovuto rifare tutto, fotocopie del contratto comprese.
Fino a poco tempo fa io speravo di evitare la nuova proroga, sperando nella disdetta della controparte, quindi non mi sono preoccupato di predispormi a fare questa operazione.
Quando è stato il momento comunque ero pronto ma pensavo di poter mostrare i modelli compilati ad un impiegato per verificare se avevo fatto tutto nel modo giusto. L'anno scorso infatti era andata cosi, anzi alla fine mi avevano fatto tutto loro (con un conteggio del totale veramente grossolano), quindi quando l'altro giorno mi hanno rimandato a casa, sono stato preso in contropiede.

Se per quietanza uva intendi la ricevuta della banca, come ho detto devo ancora pagare.
Ad ogni modo vi voglio chiedere se sia possibile pagare entro i 30 giorni concessi in banca e poi andare all'Agenzia delle Entrate oltre questo termine, perché a questo punto per me andrebbe bene cosi, nel senso che in banca ci posso andare subito, all'Agenzia delle Entrate posso prendere appuntamento ma quando ho fatto una prova sul sito mi è uscita in automatico la prima data disponibile che era a ridosso della scadenza, quindi probabilmente se ci provo ora sarà oltre. Ho anche un dubbio: le prenotazioni sono teoricamente possibili tramite telefonata, tramite sito web e tramite app. L'impiegato che ho incontrato l'altro giorno mi ha detto che in questo periodo si possono fare solo tramite app e io non ho uno smartphone. Potrei farle tramite sito web ma siamo sicuri che poi la cosa funzioni?
Ricapitolando io vorrei andare in banca a pagare subito, sono abbastanza sicuro di aver compilato l'F24 elide correttamente. Poi vorrei prendere appuntamento, ma se l'appuntamento è oltre la data di scadenza cosa succede? Non mi chiederanno mica di fare un ravvedimento? Sarebbe il colmo, quindi è probabile conoscendoli.
Oppure mi farebbero ripetere il pagamento e poi chiedere il rimborso del primo. Povera Italia!

Dimenticavo di dire che oggi ho telefonato, mi sono trovato uno di quei centralini automatici che smistano le chiamate chiedendo di inserire una sequenza di numeri. Ho fatto diversi tentativi di accedere a diversi uffici, compreso quello delle relazioni pubbliche alla fine. Nella maggior parte dei casi mi dicevano che l'operatore non è disponibile, in altri suonava a vuoto per minuti e minuti e poi si interrompeva.
Una cosa è sicura, tramite telefono li non si combina nulla.
Ma possibile che nemmeno quando devono prendere soldi possano venire incontro alle persone?
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
se sia possibile pagare entro i 30 giorni concessi in banca e poi andare all'Agenzia delle Entrate oltre questo termine,
Penso proprio di no!

Dal sito dell'Agenzia delle Entrate:
Nel secondo caso (pagamento con modello F24 Elementi identificativi), è necessario comunicare la proroga all’ufficio dove è stato registrato il contratto presentando, nello stesso termine di 30 giorni, il modello RLI debitamente compilato.

Il sito è questo:
Cittadini - Adempimenti successivi alla registrazione dei contratti di locazione dei beni immobili - Proroga - Agenzia delle Entrate (agenziaentrate.gov.it)

Potresti chiedere telefonicamente se, considerata l'emergenza sanitaria ancora in corso, è possibile fare come desideri tu: pagare l'imposta di registro in banca entro i 30 giorni e successivamente presentare il mod. RLI allegando copia della quietanza (cioè del mod. F24elide quietanzato dalla banca).
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Potrei farle tramite sito web ma siamo sicuri che poi la cosa funzioni?
Prova a farlo telematicamente:
Agenzia Entrate - Prenotazione appuntamenti tramite Internet -

Quando prenotavo tramite internet (da alcuni anni opero telematicamente con Fisconline) il software dell'Agenzia mi mandava una mail di conferma con data e orario dell'appuntamento.
Recandomi allo sportello con la stampa della loro mail non ho mai avuto problemi.

Se non ricevi mail di risposta è evidente che la prenotazione telematica degli appuntamenti non funziona.
Se funziona ma la prima data disponibile è successiva ai 30 giorni, saresti comunque in difetto.
Avresti dovuto attivarti velocemente, anche prima della scadenza contrattuale del 19 novembre, per fissare l'appuntamento.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
per recuperare il pin dovrei ricordarmi dove l'ho salvato, non che sia un problema, semplicemente fino ad ora non ho avuto bisogno di farlo.
Se non riesci a trovare il pin, leggi qui per capire la procedura di recupero delle credenziali:
Hai smarrito le credenziali (agenziaentrate.gov.it)

e considera che si può anche accedere a Fisconline in altri modi (lo Spid non è troppo difficile da ottenere):
Agenzia delle Entrate - Home page Servizi telematici (agenziaentrate.gov.it)

il pagamento avviene come un prelievo diretto dell'Agezina in un conto corrente indicato. Questo fatto non mi piace moltissimo, sono diffidente su queste cose.
Secondo me non c'è motivo di diffidare!
Utilizzando abitualmente Fisconline non mi è mai successo di trovare sul mio c/c addebiti diversi rispetto alle imposte che devo pagare.
 

SergioG

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie uva.
Potrei chiedere telefonicamente dici? Allora hai saltato l'ultima parte del mio testo (comprensibile data la lunghezza).
Inutile tentare per telefono in sintesi.

Prova a farlo telematicamente dici? Come ho detto nel lungo testo precedente è praticamente certo che andrei oltre il termine.
Avresti dovuto attivarti velocemente, dici? Il contratto scade il 19 e io ci sono andato il 23, che ne sapevo che adesso occorre prenotare.
Sempre nel lungo testo sopra ho scritto che fino all'ultimo momento ho aspettato la disdetta, quindi non ho avuto materialmente tempo di occuparmene prima. Avrei dovuto prevedere tutti gli scenari è vero ma non lo fa nessuno alla fine.

Credo di poter recuperare il pin, devo solo collegare questo monitor, tastiera e mouse al pc che li contiene, però grazie per avermi indicato quella procedura di recupero.

Dici: Secondo me non c'è motivo di diffidare!
Si vede che tu sei una persona moderna, io sono all'antica. Non pensi che qualcuno potrebbe intercettare le tue credenziali e alleggerire il tuo conto in banca?
Piuttosto è incredibile che l'Agenzia delle Entrate non permetta di pagare nel modo tradizionale, dopotutto sono io che devo correre, cosa cambia a loro?

Pare che io sia nei guai. Se prendo appuntamento oltre la scadenza e poi pago un minimo di ravvedimento me la cavo o non posso fare nemmeno questo? Insomma, l'anno scorso ho pagato per 5 anni di arretrati e adesso non dovrei poter risolvere per pochi giorni di ritardo che non sono nemmeno imputabili a me?
Dai, ditemi che posso fare cosi, altrimenti mi demoralizzo.
Grazie uva.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Se il contratto viene registrato in ritardo vanno versati una sanzione amministrativa e gli interessi giornalieri: Entro 120 giorni dalla data di stipula la sanzione sarà del 10%; Entro l'anno la sanzione è del 12%; Oltre 1 anno la sanzione è del 30%.


 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Non sono pratico di queste cose, lo scorso anno ho dovuto fare un ravvedimento per ben 5 anni di arretrati e, nonostante io abbia i documenti che dimostrano che nel 2014 avevamo fatto la proroga, per qualche motivo all'Agenzia delle Entrate avevano cancellato ogni dato riguardante il contratto, infatti hanno dovuto rifare tutto, fotocopie del contratto comprese.
Se avevi la ricevuta di registrazione e del pagamento non vedo come possano averti imposto il ravvedimento. Se l'Agenzia aveva cancellato tutto dovevano ripristinare la situazione senza nessun addebito a tuo riguardo.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Avrei dovuto prevedere tutti gli scenari è vero ma non lo fa nessuno alla fine.
Sì, hai ragione.
Volevo soltanto dire che sapendo quanto sia difficile svolgere le pratiche all'Agenzia delle Entrate in questo periodo è bene muoversi velocemente e in anticipo.
Capisco che tu non essendo pratico di queste cose non ci abbia pensato!

Per quanto riguarda il pagamento delle imposte con addebito diretto sul mio c/c, non ho mai avuto timori.
Oggi, e sempre di più in futuro, le transazioni di denaro avvengono telematicamente. Bisogna sempre stare attenti e non cadere nelle varie trappole informatiche (phishing, ecc) ma una diffidenza eccessiva verso la tecnologia secondo me è sbagliata.
Comunque rispetto il tuo pensiero!
 
Ultima modifica:

SergioG

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie happysmileone, però se non sbaglio la cosa è più complessa di come dici tu, mi riferisco alle sanzioni dovute al ritardo. Mi pare che nel primo periodo si conteggino i giorni uno a uno e sulla base di questo venga fatto un calcolo che dovrebbe risultare in una cifra veramente minima.
Comunque visto che prenderò l'appuntamento è probabile che il calcolo me lo faranno loro.

Invece ci siamo capiti male sul resoconto di quanto è successo lo scorso anno. Io avevo effettivamente scordato di pagare gli ultimi 5 anni, quindi il ravvedimento era necessario e giusto. Ma il primo anno dei sei, quello della prima proroga era stato pagato e registrato e correttamente indicato come proroga, quindi non si capisce perché loro abbiano cancellato tutti i dati relativi al contratto, non credo che sia possibile rispondere a questa domanda.

Grazie anche a te uva. Avevo capito il tuo suggerimento di fare presto, ma come ho detto non me ne sono occupato in anticipo perché fino all'ultimo credevo che avremmo risolto con la disdetta, quindi non sarebbe stato necessario fare la proroga. Per il resto io sapevo di avere 30 giorni per fare queste operazioni e fino all'anno scorso non serviva prendere appuntamento, quindi non mi è proprio passato per la mente di trovarmi nella situazione di non riuscire a fare in tempo.

Mi fa rabbia il fatto che nonostante ci sia ancora tanto tempo, a causa della prenotazione dell'appuntamento non riuscirò a stare entro i termini. Alla fine si tratta solo di consegnare un foglio dopotutto, mi sembra assurdo che non si trovi un modo per farlo prima.
Anche oggi ho telefonato e non sono riuscito a parlare con nessuno dopo diversi tentativi e seguendo un messaggio ho chiamato un numero verde che però risulta inesistente.
Ok l'emergenza ma io penso che si potrebbe fare qualcosa di meglio negli uffici pubblici, sarò l'unico a pensare cosi?
Anche il fatto che mi sia stato suggerito di inviare i documenti per email. Visto che questa cosa non funziona era meglio se non mi avessero prospettato questa possibilità, cosi almeno prenotavo subito l'appuntamento.
Poi mi viene in mente una cosa: ma perché dovrei portare la ricevuta all'Agenzia? Non è scritto da nessuna parte che serva fare questo, dopotutto il pagamento viene registrato e i dati dell'F24 elide sono copiati dall'impiegato della banca nei loro database (e suppongo trasmessi nell'operazione di pagamento).
L'anno scorso ad esempio io prima sono andato all'Agenzia delle Entrate, poi sono andato in banca con l'F24 da loro compilato ma non mi è stato detto di tornare da loro a portare la ricevuta.
Devo preoccuparmi anche per questo? Sono sempre più sbalordito, più computer ci sono, più scartoffie servono.

Ultima cosa: quando la faccenda di questo contratto sarà conclusa io uscirò per sempre dal clud dei proprietari che cedono immobili in affitto. Capisco che voi troviate utili i nuovi metodi telematici, visto che avete in programma di fare queste operazioni ancora molte volte in futuro. Ma per chi si trova nella mia situazione è molto più logico andare in banca con un F24, penso che si possa capire questo.
 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Nessuno ti vieta di andare a pagare in banca con F24.
In tal caso la procedura e' la seguente :
- vai in banca paghi l'F24
- prendi l'appuntamento in agenzia
- vai in agenzia con il modello RLI compilato e copia della ricevuta bancaria di pagamento F24
- l'impiegato registra e ti da ricevuta
Le suddette operazioni vengono semplificate, per chi ne vuole usufruire :
- registrandosi al sito web dell'Agenzia delle Entrate
- richiamando la procedura RLIweb
- fornendo l'iban del proprio conto corrente per l'addebito automatico
- ottenendo la ricevuta di registrazione on line
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
perché dovrei portare la ricevuta all'Agenzia?
Il mod. F24elide pagato deve essere consegnato all'Agenzia delle Entrate, unitamente al mod. RLI compilato, quando si registra il contratto e tutte le volte che si comunica una proroga (ogni 4 anni per i contratti abitativi liberi, ogni 6 anni per quelli commerciali, ecc) o una risoluzione anticipata.
Quando svolgevo le pratiche presso gli sportelli dell'Agenzia di Torino la regola era quella. Non so se successivamente sia cambiata.

Invece quando si paga l'imposta di registro annua (al secondo, terzo, ecc. anno) non occorre presentare all'Agenzia la ricevuta del pagamento effettuato. A Torino proprio non la volevano: un paio di volte andai per consegnarla (all'epoca si pagava in banca/posta col mod. F23) e non la ritirarono.
Infatti tu hai scritto che
L'anno scorso ad esempio io prima sono andato all'Agenzia delle Entrate, poi sono andato in banca con l'F24 da loro compilato ma non mi è stato detto di tornare da loro a portare la ricevuta.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
per chi si trova nella mia situazione è molto più logico andare in banca con un F24, penso che si possa capire questo.
Sì, hai ragione.
Se non operi telematicamente, va in banca e paga il mod. F24elide entro i 30 giorni (non ho riletto tutto e mi pare di ricordare che a tutt'oggi non l'hai ancora pagato).
Non aspettare proprio l'ultimo giorno, paga un po' prima.
Il giorno stesso del pagamento invia per mail una scansione della quietanza all'Agenzia delle Entrate, facendo riferimento alla tua mail precedente.
Così "integri" la mail con la quale avevi inviato il mod. RLI compilato con allegato il mod. F24 elide NON ancora pagato.

Fossi in te farei così, e terrei le stampe delle mail con relativi allegati. Per poter dimostrare di aver rispettato i termini (30 gg. dalla scadenza contrattuale).
Poi appena possibile andrei, previo appuntamento, allo sportello dell'Agenzia con gli originali. E spiegherei all'impiegato/a di aver fatto tutto il possibile per essere in regola!
 

SergioG

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie per le precisazioni happysmileone.

Uva hai ragione, mi ero scordato che l'anno scorso non si trattava di una proroga.
Ad essere sincero quello che è stato fatto l'anno scorso è un mezzo pasticcio. Siccome a loro non era rimasto nessun documento, l'impiegata ha deciso di farmi ricompilare l'RLI indicando il codice 2 ovvero la proroga e poi inserendo, nel campo di fine proroga, sia la data del 2014 che (sotto) quella del 2020.
Io mi sono fidato, partendo dal presupposto che lei sapesse cosa stava facendo.
Alla fine dopotutto non è sbagliato, ma quel RLI non va considerato parte del ravvedimento che stavo facendo in quel momento ma come una ricostruzione di quello andato perduto anni prima.
Ora la cosa mi è più chiara ma in quel momento pensavo facesse parte dell'operazione del ravvedimento.

Invece poco fa sono tornato sul sito dell'Agenzia delle Entrate e ho scoperto una voce che mi era sfuggita l'altro giorno.
In pratica è possibile prenotarsi per una rapida consegna dei documenti, in questo caso si hanno solo max 15 minuti di tempo, ma dovrebbero bastare.
La cosa bella che questa coda ha tempi di attesa molto più brevi, infatti ho potuto prendere appuntamento per mercoledì 9, quindi sarò pienamente dentro i limiti.

Quindi ora la situazione si è messa a posto: vado in banca, pago, mi faccio fare una ricevuta, vado all'appuntamento, consegno tutto e fine della storia.
Salvo nuovi imprevisti.

Ah, ora vedo un nuovo messaggio di happysmileone.
Ti ringrazio molto per questo. Adesso però mi voglio vantare un poco. L'anno scorso avevo studiato a lungo la questione del ravvedimento operoso al punto che alla fine avevo scritto io una applicazione web per calcolarlo in automatico. L'ho lasciata su un forum che frequentavo a quel tempo ma non so se l'abbia mai usata nessuno, comunque funzionava anche se occorreva avere un minimo di conoscenza di html e di javascript per adattarla ad ogni situazione.
Quando sono andato all'Agenzia delle Entrate io avevo fatto tutti i calcoli ma su un foglio semplice, a sorpresa l'impiegata si è messa a fare i calcoli per me e siccome era del mestiere l'ho lasciata fare.
Quando sono uscito ho confrontato i calcoli ed ho scoperto che lei aveva usato un metodo semplificato che mi avrebbe fatto spendere circa 7 euro in più e per niente.
Però avevo fretta di passare oltre e sulla cifra totale 7 euro non erano nulla, quindi sono andato in banca e ho pagato con quello. Ma mi sta ancora qui, quando ci penso.
Se dovessi rifare i calcoli adesso, dovrei rinfrescarmi la memoria e non ho idea di dove sia andata l'applicazione web che avevo scritto, ma poi basta un foglio di Excel, anzi, trattandosi di un solo anno basta un foglio di carta.
Comunque grazie.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
vado in banca, pago, mi faccio fare una ricevuta,
La banca quietanza il mod. F24elide; cioè scrive "pagato" con data, timbro, firma, ecc sul modello che tu consegni allo sportello.
Nel caso ti venga restituita una sola copia del modello quietanzato, tu portalo all'Agenzia delle Entrate insieme ad una fotocopia che devi fare prima per conto tuo (in genere all'Agenzia non fanno fotocopie per il pubblico, neppure a pagamento).
Così consegni una copia a loro e rimane una copia a te per il tuo archivio.

ho potuto prendere appuntamento per mercoledì 9, quindi sarò pienamente dentro i limiti.
Perfetto!

consegno tutto e fine della storia.
Fine della storia per quanto riguarda gli adempimenti fiscali.
Però ci dovrai aggiornare su come e soprattutto quando riuscirai a sbarazzarti dell'inquilino moroso e riprenderai possesso del tuo immobile.
Speriamo che il tuo piano, di cui parlavi nel post n. #55, non sia troppo lungo e complicato.
 

graif

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Sono reduce da uno "sfratto per morosità" e ne sono uscito colle ossa rotte : più di un anno di rinvii, affitti non pagati, danni vari alla casa e.... il costo dello sfratto (avvocato + tribunale) è stata superiore a quella accennata da Sergio G ; aggiungo che , causa Covid,
c'è il rischio che gli sfratti vengano sospesi . Tutto sommato mi sento di consigliarti di inviare una raccomandata nella quale comunichi la tua intenzione di non rinnovare il contratto e poi cercare una soluzione bonaria. Auguri
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
inviare una raccomandata nella quale comunichi la tua intenzione di non rinnovare il contratto e poi cercare una soluzione bonaria.
Il contratto di @SergioG è scaduto il 19/11/2020 (dodicesimo anno di un contratto commerciale), quindi è inutile inviare adesso la disdetta: è stato rinnovato tacitamente fino al 2026.

La soluzione bonaria è già stata consigliata e tentata (disdetta da parte del conduttore o risoluzione consensuale e rilascio dell'immobile). Ma se leggi tutti i post precedenti vedi che il tentativo è fallito e @SergioG non si fida più di quel soggetto (post n. #55).

Mi dispiace per la tua vicenda @graif .
L'esecuzione degli sfratti è sospesa fino al 31/12/2020. Non mi pare che la sospensione sia stata prorogata, ma non ne sono certa.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Affitto immobile a stranieri ed occupato da più persone
Ho affittato un appartamento ad un ragazzo extracomunitario con regolare contratto registrato, ma ho saputo che adesso in quell'appartamento ci vivono anche altri due ragazzi non parenti tra di loro anch'essi extracomunitari, volevo sapere se hanno diritto a viverci e se ho delle responsabilità e sopratutto corro il rischio di essere denunciato dai miei vicini?
Alto