• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
si potrebbe usare per accorciare di 10 anni l'usucapione
Solamente se vi sono le condizioni ex art. 1159 c.c.:
Colui che acquista in buona fede da chi non è proprietario un immobile, in forza di un titolo che sia idoneo a trasferire la proprietà e che sia stato debitamente trascritto, ne compie l'usucapione in suo favore col decorso di dieci anni dalla data della trascrizione.
La stessa disposizione si applica nel caso di acquisto degli altri diritti reali di godimento sopra un immobile.


Quindi la circostanza che il titolo contenga elementi idonei per consentire, con la normale diligenza, di escludere o comunque dubitare della titolarità in capo all'alienante del diritto trasferito può essere ostativa all'usucapione decennale, ove evidenzi il difetto di buona fede del compratore.
La buona fede non sussiste, per la giurisprudenza, se l'ignoranza circa la titolarità del bene in capo all'alienante avrebbe potuto essere facilmente superata mediante una ispezione catastale o la consultazione dei registri immobiliari.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
La teoria è una cosa, la pratica è quella che profitta della burocrazia e della nostra giustizia inefficiente e costosa.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Se è un appartamento in condominio, l'amministratore dovrebbe avere i dati del nudo proprietario.
Parla di "casa"... improbabile sia in un Condominio.

Non sapevo questo fatto, si potrebbe usare per accorciare di 10 anni l'usucapione di una proprietà PALESEMENTE ABBANDONATA DA ANNI.
In modo da essere quasi certi che nessuno venga a reclamare.
I 10 anni decorrono dalla vendita da parte del detentore...ma devi sommarci i tempi di possesso per chi vende l'immobile.
Trovo sia pressoché impossibile che chi intende profittare, nel caso specifico, trovi un Notaio che accetta di Rogitare un bene che risultava ceduto con riserva di Usufrutto e chi vende non sia il Nudo proprietario.
Un Notaio viene scelto da oarte acquirente perché anche se "ufficiale super partes" curi gli interessi vdel compratore.
Appena scopre che chi vende non possiede (uti dominus) l'immobile da almeno 20 anni ... sconsiglierà l'acquisto.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Molti fanno affidamento alle regole o leggi: la realtà è un'altra cosa! Scusate, ma ci sono in mezzo da tanti anni: questa è la pratica!
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
So che in certe zone capita...specie per terreni in zone "isolate"...ma la vedo più complessa nell'ipotesi qui discussa (immobile abitativo e di cui muore l'usufruttuario)
Evidentemente dipende dal valore in ballo: uno non si imbarca in una causa dall'esito mai scontato, per un terreno agricolo non appetibile.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

davideboschi ha scritto sul profilo di Laura Casales.
SE vuoi che ti rispondano, crea una nuova discussione. Clicca in alto nella banda nera su "Nuova discussione", scegli l'area tematica (potrebbe essere "Area legale - Locazione affitto e sfratto) e poni lì la domanda.
Buongiorno. Mio figlio è stato sfrattato. Il proprietario dice che non pagava da diversi mesi. Ma è stato dimostrato tramite bonifici davanti al giudice che non era vero! Lui per ripicca ci ha abbassato la potenza del contatore. È da tre mesi che mio figlio non paga più l'affitto. Purtroppo per mancanza di lavoro per la pandemia. La corrente mio figlio l'ha sempre pagata in nero. Ho bisogno di un consiglio!
Alto