• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

saretta8

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ciao a tutti, ho scritto diverse volte su questo forum e torno a farlo per avere qualche consiglio da chi è più esperto di me.

Ad aprile ho acquistato un appartamento al mare in una palazzina di nuova costruzione. Al momento sono stati venduti solo 6 appartamenti su 14, ma a viverci tutto l'anno siamo solo in due.
L'agibilità al momento manca , ma questo era già stato riportato sull'atto notarile con l'impegno da parte del costruttore di fornircela entro ottobre.
Manca ancora il numero civico, il costruttore dice che è stata fatta richiesta al Comune. Ora le mie domande sono:
- sapete dirmi quanto tempo a che il Comune rilasci il numero civico?
- per richiedere la residenza devo per forza aspettare di avere l'agibilità e il numero civico?
- se l'agibilità non dovesse arrivare entro ottobre (come riportato sull'atto), io cosa posso/devo fare?

Inoltre la palazzina non dispone ancora dei citofoni...il costruttore dice che stanno aspettando il numero civico per capire quale sarà l'ingresso principale e quindi fare l'installazione dei citofoni fuori e dentro gli appartamenti; secondo il mio dirimpettaio il costruttore sta aspettando di vendere altri appartamenti prima di sostenere questo esborso...può essere una roba simile????

Infine, perchè non si è ancora istituito il Condominio; solitamente quando si costituisce? ci vuole un numero minimo di inquilini?

Scusate per le tante domande...spero che qualcuno possa chiarirmi questi dubbi, che iniziano a preoccuparmi. Grazie!
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
nfine, perchè non si è ancora istituito il Condominio; solitamente quando si costituisce? ci vuole un numero minimo di inquilini?
Rispondo solo a questo visto che le altre domande fatte sono "banalità" che non andrebbero nemmeno poste in un forum.

Il Condominio è già "formato" visto che siete in 3 proprietari (2+il costruttore).

Quanto al "formalizzarlo" (chiedendo un numero di Codice Fiscale) dovete riunirvi e decidere.
 

saretta8

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Rispondo solo a questo visto che le altre domande fatte sono "banalità" che non andrebbero nemmeno poste in un forum.

Il Condominio è già "formato" visto che siete in 3 proprietari (2+il costruttore).

Quanto al "formalizzarlo" (chiedendo un numero di Codice Fiscale) dovete riunirvi e decidere.
Non capisco perchè pensi che siano delle banalità comunque grazie
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Inoltre la palazzina non dispone ancora dei citofoni...il costruttore dice che stanno aspettando il numero civico per capire quale sarà l'ingresso principale e quindi fare l'installazione dei citofoni fuori e dentro gli appartamenti;
L'ingresso lo stabilisce il proprietario, poi arriveranno i numeri civici che saranno adattati di conseguenza.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Ma un Comune quanto impiega ad assegnare un numero civico? sono così lunghi i tempi?
ma l' Impresa ha il permesso di costruire? La lentezza dell'assegnazione del numero civico può essere legata al fatto che chi decide l'assegnazione deve studiare quanti palazzi possono essere costruiti tra la palazzina richiedente e l'ultimo numero civico assegnato nella medesima via. Se non avete l'agibilità/abitabilità significa che tutto il palazzo non ha ancora ottenuto l'abitabilità; questo potrebbe essere un altro motivo per il quale non è ancora stato assegnato il numero civico.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
per richiedere la residenza devo per forza aspettare di avere l'agibilità e il numero civico?
no; tu dichiari che abiti in Via Tal Dei Tali senza numero civico. Piuttosto avreste dovuto avere delle difficoltà per i contratti di acqua, luce e gas se non c'è l'abitabilità. Per il momento siete attaccati alla corrente del cantiere? L'acqua è quella del cantiere?
 

saretta8

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
ma l' Impresa ha il permesso di costruire? La lentezza dell'assegnazione del numero civico può essere legata al fatto che chi decide l'assegnazione deve studiare quanti palazzi possono essere costruiti tra la palazzina richiedente e l'ultimo numero civico assegnato nella medesima via. Se non avete l'agibilità/abitabilità significa che tutto il palazzo non ha ancora ottenuto l'abitabilità; questo potrebbe essere un altro motivo per il quale non è ancora stato assegnato il numero civico.
SI, IL PERMESSO DI COSTRUIRE C'è...I RIFERIMENTI VENGONO RIPORTATI ANCHE NELL'ATTO NOTARILE, PER ALTRO E' STATA COMUNICATA ANCHE LA CHIUSURA DEI LAVORI. MANCA SOLO L'AGIBILITA' LA CUI DOMANDA E' STATA PRESENTATA E IL COSTRUTTORE SI IMPEGNA A FORNIRLA ENTRO 6 MESI DALLA DATA DELL'ATTO, QUINDI DOVREBBE FARLO ENTRO 8/10/2019.
MA IL COMUNE PUO' ASSEGNARE IL NUMERO CIVICO SE ANCORA NON HA DATO L'AGIBILITA' O LE DUE COSE AVVENGONO CONTESTUALMENTE?
 

saretta8

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
no; tu dichiari che abiti in Via Tal Dei Tali senza numero civico. Piuttosto avreste dovuto avere delle difficoltà per i contratti di acqua, luce e gas se non c'è l'abitabilità. Per il momento siete attaccati alla corrente del cantiere? L'acqua è quella del cantiere?
NO, PER LA CORRENTE ABBIAMO GIA' POTUTO FARE LE VOLTURE, INVECE L'ACQUA E' ANCORA QUELLA DI CANTIERE.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Non capisco perchè pensi che siano delle banalità comunque grazie
Sono "banalità" (per non dire altro) perchè noi non abbiamo la sfera di cristallo per dirti quanto tempo impiegherà il Comune a rilasciare certe cose o cosa tu debba fare se entro una certa data non arrivano dei documenti.

In generale mi pare ti sia infilato in una situazione ambigua.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Al termine dei lavori quando si presenterà una richiesta di residenza, il comune dovrà assegnare nome di via e numero civico anche se provvisorio.
 

saretta8

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Al termine dei lavori quando si presenterà una richiesta di residenza, il comune dovrà assegnare nome di via e numero civico anche se provvisorio.
In realtà la comunicazione di fine lavori è stata presentata in Comune a giugno 2018 (questo è ciò che viene indicato sull’atto notarile di acquisto) quindi in teoria potrei chiederla la residenza?
Poi (sempre da atto) so che la richiesta di agibilità è stata richiesta a ottobre 2018, quindi non capisco perché ad oggi, se i lavori sono chiusi, ancora non viene rilasciata
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
non capisco perché ad oggi, se i lavori sono chiusi, ancora non viene rilasciata
ma il titolo non parla di una palazzina non del tutto completa? Come fa il Direttore del Cantiere asseverare il fine lavori se la palazzina non è ancora del tutto finita? Secondo me c'è qualcosa di poco chiaro. Il fatto che sul rogito ci siano scritte tante promesse questo non vuol dire che poi verranno tutte eseguite. Verranno eseguite solo se è un contratto tra te e l'impresa e non in un contratto di compravendita. Se l'impresa sarà inadempiente al massimo se la caverà scontando un cifra dal prezzo pattuito.
 

saretta8

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
ma il titolo non parla di una palazzina non del tutto completa? Come fa il Direttore del Cantiere asseverare il fine lavori se la palazzina non è ancora del tutto finita? Secondo me c'è qualcosa di poco chiaro. Il fatto che sul rogito ci siano scritte tante promesse questo non vuol dire che poi verranno tutte eseguite. Verranno eseguite solo se è un contratto tra te e l'impresa e non in un contratto di compravendita. Se l'impresa sarà inadempiente al massimo se la caverà scontando un cifra dal prezzo pattuito.
Si appunto, la palazzina non è completa, mancano solo i videocitofoni in realtà , ma la dichiarazione di fine lavori è stata presentata in Comune e sul rogito viene indicata anche la data in cui è stato fatto (4 giugno 2018)
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
In realtà la comunicazione di fine lavori è stata presentata in Comune a giugno 2018 (questo è ciò che viene indicato sull’atto notarile di acquisto) quindi in teoria potrei chiederla la residenza?
Se l'abitazione è regolarmente collegata agli impianti, idrico e fognario, puoi richiedere la residenza.
 

saretta8

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Per l'acqua siamo collegati ancora a quella di cantiere, mentre per l'elettricità abbiamo già fatto le singole volture. Il Comune ha già installato l'isola per la spazzatura.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Se l'immobile è predisposto per gli allacci idrici, fate richiesta e diventerete autonomi con un vostro contratto e bolletta relativa.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
Mi auguro che tutto questo un giorno finirà e che ci butteremo alle spalle questa triste vicenda.
Sognatrice '80
Alto