1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Carmela66

    Carmela66 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Manca un passaggio nella visura storica della casa che ho acquistato.
    Mi hanno detto che il catasto non è probante, ma sull'atto si dice che il venditore ha acquistato da caio, mentre sulla visura storica risulta tizio. Il tutto è stato
    Le date di acquisto sono le stesse, il repertorio è lo stesso, ma il repertorio dell'atto precedente riporta il nome di caio. La voltura è stata registrata in Catasto solo un mese prima del mio acquisto.
    Io trovo strana la cosa e anche se il precedente proprietario ha tenuto la casa per più di 20 anni, ho sentito che il diritto di usucapione deve essere espresso dal giudice con sentenza o ci si deve rivolgere al notaio per far stipulare un atto ad hoc.
    Boh????
     
  2. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    potrebbe esserci stato un errore nel caricare i dati nella banca del catasto, fai presente la cosa al notaio che ha rogitato quell'atto e chiedi di rettificare, il catasto riceve i dati cge gli vengono inviati, il diritto è stabilito dagli atti
     
  3. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ma quale è il problema? che hai comprato una casa da uno che non è il proprietario? ma il notaio che ci stava a fare? sicuramente ha fatto le sue indagini all'ade, all'ufficio del registro, quello sì che fa testo. Là che c'è scritto? quelli iscritti lì sono i proprietari.
     
  4. Carmela66

    Carmela66 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    già, il Catasto non serve proprio a nulla! Nessun problema, basta pagare.
    Allora a che cosa servono le visure storiche?
    Quando uno ha venduto si potrebbe accartociare la visura e buttarla via.
    Ripeto: a che servono le visure storiche?
     
  5. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    misteri d'italia. molta burocrazia molto onore, molta discrezionalità molti favori. e fin quando ci sono i soldi questi girano di tasca in tasca fino a quando rimangono ai soliti noti, dopo li lasciamo qui e ce ne andiamo tutti in Australia.
     
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    emerge il gusto italico del gettarsi il fango addosso e fare polemica
    Il catasto è una banca dati dalla quale il ministero delle finanze attinge i dati per la fiscalizzazione degli immobili, viene aggiornato dagli operatori esterni (notai, tecnici, ecc.) ogniqualvolta vi sia un amodifica nell'intestazione o nelle caratteristiche del fabbricato importanti ai fini fiscali. Oggi, essendo una banca dati che si aggiorna tempestivamente e di facile accesso, fa anche da riferimento per la rappresentazione grafica delle unità immobiliari riferita alla reale composizione.
    Capita che nel caricare i dati in variazione, si commettano degli errori che si possono rettificare comunicando i dati corretti, il gestore della banca dati verifica nel caso la scorrettezza dei dati in banca e la correttezza di quelli comunicati e corregge. Non è un mondo perfetto ma vi posso gatantire che per una elevata percentuale delle consultazioni, i dati storici sono attendibili
     
  7. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    e se fossimo tutti bravi davvero? e se chi gestisce le nostre cose fosse meno invadente? e se non si mettesse sempre di traverso con le cose nostre come se fossero loro i proprietari e noi i servi? e se fosse un solo ufficio a gestire il tutto? e non tutto raddoppiato, triplicato, quadruplicato tanto che dobbiamo fare il giro delle sette chiese per avere un documento che dobbiamo produrre perchè loro lo richiedono e non io, che a me non serve mentre loro hanno deciso che a me serve. E' per garantirti che la roba tua è tua, dicono. anche la mafia fa così, a te ti ci penso. tu sei roba mia. a te ti proteggo io. è un pò spinta questa dichiarazione, o mostra una verità che sarebbe ora che venisse soppiantata da una democrazia compiuta e non più feudale?
     
  8. Carmela66

    Carmela66 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    @arciera, avevi detto che non era un problema che una visura storica non fosse giusta ed invece ora scopro che cmq, succede raramente.
    Anche a te non fa piacere girare conservatorie varie, atti fatti col copia incolla. Catasto che per pagare le tasse è probante, quando c'è un loro errore non è più probante, conservatorie diverse da catasto etc etc.
    La mia domanda è questa. A cosa servono le visure storiche se non sono corrette rispetto alla conservatoria? A cosa, se poi va bene lo stesso?
     
  9. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    non era un problema per quelli che tu accennavi...poi i nostri funzionari di stato s'arrovellano il cervello per crearceli. pensa solo che tre vani potrebbero diventarne 6 se non più con relative tasse. invece di aiutare chi da tre vani ne fa sei (che spazi stretti!! per bisogno) gli dà mazzate. ecco a che serve il catasto, che non dovrebbe assolutamente entrare in gioco. Gli spazi, i mq., dovrebbero essere sufficienti per colpirci.
     
  10. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    arciera, si capisce che sei arrabbiato/a ma guarda che stai lanciando affermazioni molto vaghe e prive di supporti, meglio stare su: "piove, governo ladro" che almeno è simpatico
     
  11. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Caro griz, forse tu essendo un professionista con questo casino che sono riusciti a combinare i nostri servi dei servi, ci guadagni. Io ti posso assicurare che piu' vado avanti negli anni e piu' divento stupida. O stupita. Buchetti consoderati vani, saloni considerati vani, modificazioni catastali, come se fosse roba loro. Certificazioni energetiche, documenti all'ufficio del registro, successioni su successioni (mica basta l'ultima, anche la penultima) e' un vero disastro. Io ho una concezione dello stato che e' al mio servizio. La tua concezione di stato? Per quanto e' facile imbrogliare il prossimo ci devono essere tutti questi passaggi? Io non credo proprio. Ti bastano questi supporti perche' potrei aggiungere che non posso chiudere un balcone con una veranda che ci deve mettere bocca un interessato comunale, oppure devo fare verificare la caldaia quando gi stessi che vengono dicono che sono fatte per non fare i fumi e che altrimenti andrebbero in blocco. Perche' devo far mangiare a UFO tutti i professionisti?
     
  12. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Tutti in AUSTRALIA ieri sera l'hanno trasmesso bellissimo film ( per me ) solo che non abbiamo il coraggio, ma ci pensate i politici senza noi poveretti che farebbero non sarebbero neanche capaci di farsi un caffè.:fiore:
     
    A arciera piace questo elemento.
  13. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ....Che poi mica sono solo i politici...tutti gli amichetti delle varie lobby che bloccano il sistema! io devo rivolgermi ai tecnici quando io ho bisogno e non il contrario. al massimo allo stato dovrebbe solo interessare quali sono le proprietà e difenderle anche perchè sono la sua forza e non scartavetrarle. quella è la proprietà ed io dovrei poter fare, con la mia, quel che voglio. Vendere e comprare senza nessuna intromissione da parte di altri uomini che si arrogano il diritto di metterci le mani sopra, compromettendo anche gli onesti tecnici (Dio non mi indurre in tentazione, ricordi?) catasto, planimetrie, certificazioni, conformità, successioni, tasse su tasse. Mi sembra un inferno.
     
    A JERRY48 piace questo elemento.
  14. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    C’era un tempo in cui l’umanità si poneva domande intelligenti. L’incontinenza delle nubi, la folgore che squarcia il cielo, il fuoco, il mistero dell’attrazione erotica… Chi o cosa le provocava? E perché?
    Una schiera di divinità greche liberò l’uomo dal peso di questi dubbi e gli regalò concetti come areté e hybris. La condotta spesso abbietta degli abitanti dell’Olimpo azzerava il senso di colpa e il pentimento nei mortali, che conducevano un’esistenza all’insegna della fertilità e dell’ebbrezza. Questo accadeva 2.000 anni fa in Grecia. 2.000 anni dopo qualcosa spazzò via la fertilità e l’ebbrezza dalla Grecia, ma questa è un’altra storia.
    Da qualche parte al di là del Mediterraneo, si decise di levare di mezzo tutti quegli dèi. Erano troppi, e tutti viziosi. Ne bastava uno.Virtuoso, trino e senza nome. Il suo messaggio era una vita di perenne senso di colpa e di pentimento. Esattamente quello che l’umanità non aveva mai conosciuto.
    Il dio senza nome non faceva che mettere alla prova i suoi fedeli, con gite organizzate nel deserto in cerca della Terra Promessa, sacrifici umani… e attese, attese infinite di un Messia che guidasse il proprio popolo verso la Salvezza Eterna. Finì che gli adepti si spaccarono in due. Una parte continuò a credere nel dio senza nome e senza figli; l’altra decise di eleggere Messia un falegname. La contentezza di aver finalmente trovato la prova vivente della divinità fu tale che gli adepti decisero di ammazzare il Messia appendendolo ad una croce, poiché era l’unico modo – pare – per conquistare la Salvezza Eterna.
    Insomma, prima bastavano i miti per dare un senso all’esistenza e vivere felici: Zeus squarciava il cielo con le folgori, Prometeo portava il fuoco in souvenir agli uomini, Eros donava l’amore sputando dardi infuocati. Ora no. Ora il compito è più arduo. Ora bisogna cercare (e guadagnarsi) la Salvezza. Con attese, percorsi tortuosi e ostacoli degni di un videogame. E vale per tutti, non solo per chi ha fede.
    Nell’Italia del 2.013 dopo Cristo, l’umanità si ritrova ancora una volta messa alla prova da una divinità. Una divinità multiforme e depravata come quelle olimpiche, vendicativa e poco indulgente come quella del Vecchio Testamento. Non più anonima, ma con un appellativo preciso, altisonante: burocrazia. Burocrazia. L’oracolo delle triplici copie, il vaso di Pandora dei campi obbligatori da compilare, il Pantheon dei funzionari negligenti.
     
    A arciera piace questo elemento.
  15. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    e i nuovi dei attendono sull'altare, posto negli ingressi delle agenzie delle entrate varie disseminate pel bel paese, il sacrificio umano, l'autodafè, gli agnelli sacrificali che si autobruciano come torce umane per togliersi il proprio male del mondo.
     
  16. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Il costo del carbone per...sacrificarci (ed estinguerci!!!) ed immolarci. :rabbia:

    In Italia la burocrazia costa 70 miliardi di euro all'anno.
    Inoltre «le ore occupate da un'impresa in procedure burocratiche sono 285 l'anno, ossia più di 35 giorni». Per ottenere un permesso di costruzione «occorrono mediamente 285 giorni e 11 permessi in Italia, a fronte di 30 giorni e due permessi in Europa. Il tempo di allacciamento per l'energia elettrica è pari a più di sei mesi contro le due settimane della Germania».

    Dalle mie parti l'agnello l'arrostiamo benissimo (una leccornia!!!) non lo bruciamo affatto.:risata: :ok:
     
  17. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    C'era anche un tempo in cui chi riportava scritti di altri (di Giancarlo Fontana, di Giuseppe Stasi o di chiunque altro) aveva la decenza d'indicare di chi fossero.
     
  18. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    bah! veramente non c'è stata mai un'epoca precisa in cui ci si poneva domande intelligenti e tantomeno si indicavano le fonti da dove si traevano idee. Più che altro ci sono state un susseguirsi di epoche durante le quali chi emergeva dava risposte (per lo più interessate) e si copiava e ricopiava (dal buonarroti al picasso) gli altri fino a trovare una propria espressione.
     
  19. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Un conto è "trarre idee". Un altro è scopiazzare integralmente scritti altrui, facendoli passare per propri.
     
  20. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    I piu' grandi geni hanno fatto questo ed altro...
     
    A JERRY48 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina