• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ROCNAT

Membro Attivo
Proprietario Casa
Salve a tutti.
Il nostro amministratore ha rassegnato le dimissioni prima della scadenza del suo mandato, dichiarando che continuerà a svolgere le mansioni di ordinaria amministrazione fino alla sua sostituzione. Non ha però corretto e quindi richiesto con assemblea l'approvazione del rendiconto relativo alla gestione 2019 che aveva solo consegnato a maggio scorso senza però indire assemblea. Chiedo quindi:
1)noi condomini abbiamo il diritto di chiedere un'urgente convocazione di assemblea ordinaria per l'approvazione del rendiconto corretto, prima di procedere alla convocazione di un'assemblea straordinaria per la nomina del nuovo amministratore?
2)Conviene chiedere l'approvazione del rendiconto bonariamente oppure chiederlo via PEC e possibilmente con una messa in mora?
3)L'assemblea per la nomina del nuovo amministratore la deve convocare l'amministratore dimissionario o i condomini?
Grazie.
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
Non ha però corretto e quindi richiesto con assemblea l'approvazione del rendiconto relativo alla gestione 2019 che aveva solo consegnato a maggio scorso senza però indire assemblea.
correggere vuol dire che c'era qualcosa di sbagliato nel carteggio presentato e che nell'assemblea è stata verbalizzata la correzione che deve fare pena la non approvazione.
1) avete il diritto di votare il rendiconto e quindi approvarlo o non approvarlo. La nomina del nuovo amministratore è indifferente prima o dopo è indifferente.
2) la domanda mi sembra posta male: siete voi assemblea che dovete approvare il rendiconto non l'amministratore.
3) procedura prevede che l'amministratore attualmente in carica dietro sollecitazione di almeno due condomini che rappresentino 166,67/1000 indica l'assemblea che abbia come ordine del giorno la nomina di un nuovo amministratore. Questo significa che i proponenti l'assemblea debbano avere almeno un candidato che espliciti le sue condizioni per accettare l'incarico. Altrimenti si perde solo tempo. Trascorsi 10 giorni dalla richiesta se non è pervenuta alcuna comunicazione i due proponenti possono procedere alla autoconvocazione della assemblea con il medesimo ordine del giorno. Fare attenzione che tutti gli aventi diritto a partecipare siano contattati nei tempi e nei modi previsti dal c.c. Con il verbale di nomina il nuovo amministratore contatterà il vecchio per il passaggio delle consegne.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Tutto giusto ma ti conviene prepararti e/o prepararvi in che modo, se siete tutti d'accordo o almeno 500 millesimi, meglio più uno, questo basta ad eleggere un nuovo amministratore, trovate un nuovo amministratore e fatevi aiutare da lui, oppure trovatene più di uno per poi confermarne uno in fase di assemblea, poi chiedete all'amministratore di fare una riunione, visto che lui vuole andare via, con all'ordine del giorno l'approvazione dei bilanci la revoca e la nomina dell'amministratore.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

fabrizio ha scritto sul profilo di BJMAKER.
Grazie...!!!!!
Quesito:siamo 3 locatori,uno è deceduto che si fa' del contratto?
Alto