• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Il punto 4.1 dell'odierna circolare n. 8/E dell'Agenzia delle Entrate recita:
In assenza di precisazioni risultanti dalla lettera della norma e/o dalla relazione illustrativa, si ritiene che al fine del calcolo complessivo dei giorni rilevanti ai fini della determinazione dell’importo del bonus spettante ai sensi dell’articolo 63 del Decreto, rilevi il rapporto tra le ore effettive lavorate nel mese e le ore lavorabili come previsto contrattualmente.
 

Franco08

Membro Junior
Proprietario Casa
Il punto 4.1 dell'odierna circolare n. 8/E dell'Agenzia delle Entrate recita:
In assenza di precisazioni risultanti dalla lettera della norma e/o dalla relazione illustrativa, si ritiene che al fine del calcolo complessivo dei giorni rilevanti ai fini della determinazione dell’importo del bonus spettante ai sensi dell’articolo 63 del Decreto, rilevi il rapporto tra le ore effettive lavorate nel mese e le ore lavorabili come previsto contrattualmente.
🤣🤣🤣 Quindi la collaboratrice che ha 3 "datori", dove sono previste 10h a settimana ciascuna e sono state regolarmente lavorate : con 3 buste paga, percepirà alla fine +300€?

... ditemi che non è vero!
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Quindi la collaboratrice che ha 3 "datori", dove sono previste 10h a settimana ciascuna e sono state regolarmente lavorate : con 3 buste paga, percepirà alla fine +300€?

... ditemi che non è vero!
Da circolare 8/E del 3/4/20

4.4 Premio ai lavoratori dipendenti. Trattamento dei lavoratori in part-time. QUESITO: Il bonus ai lavoratori dipendenti di cui all’articolo 63 del Decreto deve essere proporzionato alla percentuale di occupazione? Oppure si dovrà usare la proporzione tra giorni lavorati "in sede" e giorni lavorabili secondo l'orario di lavoro previsto? Inoltre, come vanno considerate le giornate di ferie, malattia, congedo? RISPOSTA: Sulla base della lettera della norma che rapporta l’ammontare del premio «al numero di giorni di lavoro svolti nella propria sede di lavoro», si è dell’avviso che indipendentemente dalla tipologia di contratto, full time e part time, l’importo del bonus erogabile dovrà essere determinato in ragione del periodo di lavoro durante il quale il dipendente presta effettivamente l’attività lavorativa presso la propria sede. Inoltre, in considerazione della finalità della norma che vuole premiare i dipendenti che hanno continuato a prestare la propria attività lavorativa presso la sede di lavoro non devono considerarsi nel rapporto - né al numeratore né al denominatore - le giornate di ferie o di malattia. In base alla medesima ratio, sono esclude dal calcolo le giornate di assenza per aspettativa senza corresponsione di assegni.
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
Non sarebbe stato più semplice dividere i 100 Euro per il numero teorico di ore di un mese lavorativo ? Ad esempio: 160 Ore ?
Ergo, quota premio orario universale, uguale per tutti cani e porci:
€100: 160 = € 0,625
?
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Non preoccuparti, basty, la mia azienda ha già posto rimedio: ha introdotto unilateralmente altri 3 giorni di ferie obbligatorie, il 9-10-14 Aprile.

Come vedi, con una mano danno, e con l'altra tolgono con gli interessi.

Nel nostro caso ferie non hanno senso perché già siamo in remote working: semplicemente vogliono farci consumare il monte ferie. E ci stanno chiedendo di stare a casa (obbligatorio per legge) consumando ferie, e quindi di non lavorare.

Come se i "100 euro" ce li avesse dati l'azienda.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Il punto 4.1 dell'odierna circolare n. 8/E dell'Agenzia delle Entrate recita:
In assenza di precisazioni risultanti dalla lettera della norma e/o dalla relazione illustrativa, si ritiene che al fine del calcolo complessivo dei giorni rilevanti ai fini della determinazione dell’importo del bonus spettante ai sensi dell’articolo 63 del Decreto, rilevi il rapporto tra le ore effettive lavorate nel mese e le ore lavorabili come previsto contrattualmente.
Le ore lavorabili, nel mio caso, sono date dal numero dei giorni lavorativi di Marzo 2020 (22 giorni * 8 = 176 ore), mentre le ore lavorate nel mio caso sono 5 giorni * 8 = 40 ore.

Dunque, se non sto facendo confusione, nel mio caso dovrei prendere 100 Euro * 40 / 176 = 22,73 Euro.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Dal telefonino non posso citarti altri articoli della circolare che riguardano part-time ecc.

Verifica anche quelli
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Beh, ma io non sono part-time, lavoro 8 ore al giorno (ccnl metalmeccanici) + 1 ora obbligatoria di pausa pranzo: 4 + 1 + 4
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Perchè chi pensi te le paghi le ferie? Il Papa?
Le ferie sono sicuramente pagate dall'azienda, ci si arriva anche ragionando istintivamente.
Meno immediato è capire questo bonus di 100 Euro da chi arriva: non lo so veramente!
Sono soldi che l'azienda riceve dallo Stato (rapportati ai giorni di effettiva presenza in ufficio nel mese di Marzo 2020), oppure sono soldi che lo Stato obbliga le aziende a pagare ai loro dipendenti?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Sono soldi che l'azienda riceve dallo Stato...
Gli unici soldi che al momento lo Stato ha dato e continua a dare sono quelli del famigerato "Reddito di Cittadinanza".

Evidentemente esistono cittadini di Serie A (quanti ricevono denari per non fare una beata mazza...e mi tengo)...e dei "paria" (categoria indiana) che per la sola "sfortuna" di essere persone che per istinto si prodigano nel produrre reddito vengono bellamente ingannati.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Gli unici soldi che al momento lo Stato ha dato e continua a dare sono quelli del famigerato "Reddito di Cittadinanza".
OK, quindi mi stai dicendo che lo Stato ha obbligato le aziende ad erogare questi 100 Euro ("rapportati bla bla bla...") per il mese di Marzo 2020.
Ecco perché spiegato perché l'azienda si è difesa obbligandoci a prendere 3 giorni di ferie nel mese di Marzo 2020.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Nello specifico dei 100 Euro non ti so dire...ma resta il fatto che intanto li anticipa l'azienda...e poi si vedrà.

Per la cronaca nessuno (autonomo/azienda) ha ancora ottenuto il becco di un quattrino.

La tanto decantata "Arma con potenza di fuoco" prevede unicamente "garanzie" di poter accedere a prestiti...che è cosa ben diversa dal concedere denaro (come avviene in altri paesi).

Praticamente la stessa musica delle pensioni "in anticipo".

Qui ti obbligano a stare chiuso...ma devi continuare a pagare imposte e tasse nonostante Ricavi azzerati...e se tanto masochista da continuare a voler lavorare allora ti indebiti ulteriormente.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Nello specifico dei 100 Euro non ti so dire...ma resta il fatto che intanto li anticipa l'azienda...e poi si vedrà.
Sono quasi sicuro che hai fatto centro, lo Stato ha obbligato le aziende a pagarli.
Da lavoratore dipendente impresa privata ccnl metalmeccanici, ti passo questa informazione: le aziende, indispettite, hanno obbligato i loro dipendenti a mettersi in ferie extra anche 3 giorni ad Aprile 2020, cosa che non sta né in cielo né in terrà perché GIA' PRIMA l'azienda si era riservata 18 giorni su 30 di ferie annuali (normalmente è 15 decisi dall'azienda e 15 decisi dal dipendente), adesso siamo a 21 decisi dall'azienda e 9 decisi dal dipendente.

Praticamente se lo Stato si fosse fatto gli affari suoi e avesse evitato la storia dei 100 euro, ci avremmo guadagnato perché non ci sarebbe stato chiesto di aggredire il monte ferie per 3 giorni. Ogni mese tra l'altro si maturano 1,67 giorni di ferie e 1 giorno di permesso all'incirca.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Qui ti obbligano a stare chiuso...ma devi continuare a pagare imposte e tasse nonostante Ricavi azzerati...e se tanto masochista da continuare a voler lavorare allora ti indebiti ulteriormente.
Spero che ripartiamo prima possibile. Da lavoratore dipendente di impresa privata, il mio pensiero è che i rimedi posti finora hanno fatto più danni della malattia in sé.
Bastava obbligare tutti a circolare con guanti in lattice e mascherine per ridurre il contagio, oltre all'invito a lavarsi frequentemente le mani.
Gli ospedali sono veri e propri lazzaretti dove la concentrazione di virus nell'aria peggiora la situazione e aggrava chi già sta male e si reca lì cercando la salvezza.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, ho una questione da porvi per chi mi può aiutare : nel condominio, l'impianto citofonico è stato sostituito da un cellulare. Tutte le comunicazioni dei portieri arrivano o tramite WhatsApp o per chiamata vocale. A questo punto, bisogna comunque versare indennità per conduzione di citofono o no? Grazie anticipatamente
perchè non ricevo più propit.it la mattina da almeno 10 giorni? , cosa è successo al mio collegamento? non so a chi rivolgermi , ho provato a reiscrivermi ma , poichè già lo sono , mi hanno risposto che non è possibile, chiedo al gestore del gruppo di ripristinarmi nei collegamenti che avevo prima con propit.it.
Alto