1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. grabla

    grabla Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buonasera,
    in passato mi sono rivolto a voi e mi avete sempre risolto le varie problematiche.
    Adesso vi chiedo un vostro parere e un consiglio come comportarmi in questa incresciosa situazione.
    Abito in un appartamento di un palazzo dove è stata appena installata la caldaia a gas e posti in tutti gli appartamenti i contabilizzatori di calore.
    Durante il riempimento della caldaia, un termosifone del mio appartamento ha cominciato a spandere e i tecnici che si trovavano sul posto hanno immediatamente chiuso le valvole per evitare un allagamento. Ho detto loro di farmi avere al piu presto un preventivo per provvedere alla sostituzione del termosifone. Sono passati una ventina di giorni, cercando nel frattempo di contattarli, ma di loro non ho più notizie. Ho esposto il problema all'amministratore che mi ha assicurato del suo intervento presso la ditta senza alcun risultato.
    Premetto che ho contattato un caldaista di mia fiducia che mi ha consigliato di rivolgermi alla ditta che ha installato i contabilizzatori in quanto un intervento di terzi potrebbe essere motivo di accusa di manomissione dei contabilizzatori. Non so che cosa fare....l'inverno è alle porte e non vorrei trovarmi al freddo in una stanza in cui abitualmente dimoro.
    Grazie per le vostre risposte
     
  2. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Presumendo che la perdita del suo termosifone sia connessa ai recenti interventi con valvole termostatiche (diversamente lei potrebbe provvedere come meglio crede) e quindi ad un servizio "condominiale" (riscaldamento centralizzato) con risvolti nella sua proprietà, non le rimane che formalizzare per iscritto il suo problema all'amministratore sì da certificare nel tempo il suo disguido. Un tempo dicevano: Verba volant scripta manent; invii una formale diffida all'amministratore affinchè provveda quanto prima a sistemare il tutto; avvisasi altresì che in caso di danni (rimanere al freddo, allagamento immobile) lei sarà costretto:
    - ad intervenire personalmente ex art. 1134 cc "Il condòmino che ha assunto la gestione delle parti comuni senza autorizzazione dell'amministratore o dell'assemblea non ha diritto al rimborso, salvo che si tratti di spesa urgente"
    - ad ottenere dal Condominio il risarcimento dei danni patiti.
     
    A quiproquo e grabla piace questo messaggio.
  3. grabla

    grabla Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie mille, seguirò il suo consiglio.
    Una Buonanotte
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    anche se la perdita è localizzata nel punto in cui è stata montata la termovalvola il costo della riparazione, come quello della installazione della valvola medesima, sarà a carico del condòmino.
    Il fatto che l'istallatore delle termovalvole si sia eclissato significa che o è andato a fare altri lavori più facili e remunerativi oppure che sta aspettando i pezzi di ricambio o sta pensando come fare la riparazione che sarà una rogna e poco remunerativa.
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Un artigiano o professionista, se cercato, non si deve eclissare anche è in attesa del materiale necessario per poter intervenire. L'educazione è tutt'altra cosa.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  6. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Certo di ciò? E se con danno cagionato da erroneo intervento...? E se l'assemmblea avesse definito differentemente la ripartizione dei costi in fase d"installazione centralizzato? E se...
     
  7. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Ad ogni modo, anche se la spesa fosse ad integrale carico del condòmino, ciò non esime amministratore e Condominio dall'intervenire prontamente: è in discussione un servizio comune deliberato/imposto al singolo, come tale necessitante sempre di intervento collettivo (salvo diversa specifica convenzione). Si lasciasse al freddo l'interessato (questo il pericolo paventato) il Condominio ne risponderebbe di certo.
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    tutto sta nell'onesta dell'installatore nel riconoscere la sua parte di colpa. Secondo me non vale neanche il tempo di stare a discutere, si paga e basta.
    Nella mia vita, avanzata ma non ancora vetusta, non ho mai visto un artigiano che dovendo smontare un pezzo particolarmente tenace rompesse un pezzo vicino dicesse "questo pezzo l'ho rotto io e non te lo metto in conto".
    Piuttosto dirà " si erano saldati assieme così saldamente che per smontare il pezzo si è rotto anche il pezzo vicino" oppure "il pezzo vicino era così vecchio che si è rotto mentre stavo smontando quello che volevo togliere".
     
  9. grabla

    grabla Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti,
    l'amministratore si è interessato e a breve la ditta installerà il termosifone, chiaramente a mie spese.
    Siete tutti veramente gentilissimi!
    Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina