• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

nunzia

Nuovo Iscritto
salve a tutti vorrei sapere se è possibile con le poche informazioni che vi do,sapere quanto tempo occorre per effettuare un frazionamento di tre unita' immobiliari,mi spiego meglio.
la casa in cui abito risulta ancora accorpata ad un'altra abitazione e ad un garage, fermo restando che tutte e tre le unita' sono state regolarmente sanate e internamente risultano correttamente divise secondo quanto si evince anche dalle piantine (scusate i termini poco tecnici ma, gli esperti siete voi!!!) per procedere con il frazionamento qual'è la tempistica???ci terrei molto ad una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente.
 

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
ma risultano accorpate in comune o al catasto?

se la risposta è la seconda non ci sono problemi. il tempo di prendere le misure e controllare la regolarità urbanistica e portarlo al catasto. diciamo che come tempistica stiamo sui 15gg

saluti
 

massimo binotto

Membro Attivo
Professionista
beh... se dici che sono state regolarmente sanate ed internamente sono materialmente divise, due sono le ipotesi.
La prima che è stato eseguito un condono edilizio; la seconda che è stata formalizzata in Comune una pratica di sanatoria.
Quindi, se gli immobili risultano legittimi o legittimati dal punto di vista urbanistico ed edilizio, la variazione (o come la chiami tu il "frazionamento") va presentata solo all'Agenzia del Territorio (il Catasto).
Oggi, potendo eseguire gli aggiornamenti telematici, la tempistica si riduce tantissimo. Avendo già le planimetrie in formato dwg (cioè disegnate in autocad) o similare, in un paio di giorni si può definire la pratica catastale.

Questo sempre previa verifica degli immobili per la conformità urbanistica con quanto realizzato.

Buona giornata...
 

nunzia

Nuovo Iscritto
scusate se mi faccio viva solo adesso ma, non ho avuto il computer a disposizione,in linea di massima da un punto di vista urbanistico ed edilizio so che è tutto a posto quindi immagino che le previsione fatte da voi potrebbero essere quelle reali.vi ringrazio come sempre :daccordo:avete una competenza eccezionale e sicuramente approfitterò di voi in qualche altra occasione,buona giornata a tutti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto