1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Ho un "problema elettrico" che neanche il mio elettricista è riuscito a risolvere: spero che qualcuno del forum possa darmi qualche dritta. Il problema riguarda un ferro da stiro a vapore con caldaia separata (con altri due ferri simili il problema non si verifica): abito in un villino a tre piani con impianto elettrico settoriale (cioè con un circuito separato per ogni piano con tre interruttori magnetotermici, ma un unico interruttore differenziale) e, quando inserisco la spina solo del ferro in questione (con i pulsanti di accensione spenti, sia quello per la caldaia, sia quello per il ferro) in una presa qualsiasi del primo piano scatta l'interruttore differenziale, mentre se faccio la stessa cosa al piano terra o al seminterrato, non solo l'interruttore differenziale non scatta quando inserisco la spina nelle prese, ma il ferro viene anche regolarmente acceso con i due pulsanti e funziona perfettamente. Aggiungo solo che lo stesso ferro è stato regolarmente usato al primo piano fino a circa 2 mesi or sono, quando improvvisamente si è verificato gradualmente (per alcuni giorni il differenziale scattava solo quando si accendeva la caldaia, tanto che si pensava ad un corto nella termovalvola, poi risultata sana, in seguito anche semplicemente inserendo la spina ad apparecchio spento) questo strano fenomeno. In sostanza, per un motivo ignoto e stranissimo, non si può usare il ferro al primo piano, dove, peraltro, c'è la stanza rispostiglio adatta proprio per lo stiro.
     
  2. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Dài un'occhiata alla diramazione elettrica che porta la corrente alle varie prese del primo piano. La spiegazione dei marziani scesi sulla Terra ce la lasciamo per ultima.
     
  3. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    prova invertendo le fasi dal contatore enel.se succede ancora e' un problema di sensibilita' del magnetotermico al piano.
     
    A Valty e Gianco piace questo messaggio.
  4. silvanton

    silvanton Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    se il differenziale è uno solo per i tre rami dell'impianto , ti suggerisco di cambiare Elettricista.
     
  5. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sei sicuro che elettricamente il differenziale sia al servizio anche del piano terra e del semiinterrato? Io personalmente avrei messo un differenziale per ogni piano.
    Il fatto che già al solo collegare la presa all'impianto senza accendere l'apparecchiatura scatta il differenziale del primo piano potrebbe essere causato dal deterioramento del cavo di alimentazione.
     
  6. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    il fenomeno può essere attribuito alla induzione elettromagnetica da spiegarsi in questo modo:
    il neutro ( quello blu ), o il cavo di protezione (quello gialloverde ) della linea di alimentazione del primo piano potrebbe aver problemi di falso contatto elettrico in qualche cassetta di derivazione, quindi controllare il serraggio dei morsetti di collegamento dei conduttori.
    il falso contatto lascia libero il neutro o il gialloverde (terra) dalla interconnessione con la linea principale, per cui con il semplice cercafase (se si illumina) si verifica la presenza di tensione indotta.
    questo crea uno sbilanciamento nel circuito di rilevazione del differenziale e quindi il suo intervento.
    controllare anche il serraggio delle prese al primo piano, senza invocare la presenza di marziani, questo è un guasto molto comune. :shock::occhi_al_cielo:
    sarebbe opportuno inserire anche dei differenziali agli altri piani, se non altro rimane isolato solo il livello interessato dal guasto.
     
    A britallico2 piace questo elemento.
  7. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    UEH! ragazzi ma state parlando con una persona che non capisce un "tubo" di elettricità come anche il suo elettricista, pertanto facciamola semplice, Gagarin non ti offendere per il "TUBO", fai cosi, metti un segno sulla presa giusto per essere sicuro di non sbagliare, poi vai dove ti scatta e prima inserisci la spina nella presa in un senso ( e diciamo che scatta ) poi devi semplicemente girare la presa del ferro per vedere se non ti scatta più, ok? fatto questo vai dove già non ti staccava e fai la stessa cosa, li girando la spina dovrebbe staccare, questo che significa: 1° l'impianto anche se non fatto come si deve funziona anche ai piani superiori, se non è cosi preoccupati perché ai piani che non scatta non sei protetto. 2° l'elettricista cambialo e non chiamarlo più, e anzi per vedere se quello nuovo è un tecnico non dirgli niente e fargli trovare a lui la soluzione. 3° il ferro si sta rompendo anzi e già è rotto, non usarlo potresti prendere la scossa, che marca/ modello è ? cosi ti dico il resto.
    Adesso chiudo il P.C. ti leggo domani
     
  8. britallico2

    britallico2 Ospite

    se questo lavoro dovessi farlo io, con il tester vorrei misurare la resistenza del ferro da stiro, con i due probes del tester, metterli sulla spina del ferro da stiro, mettere il tester su ohm x1000 e vedere che cosa dice.
    Questo perche' se il ferro da stiro e' SPENTO e fa saltare CONTATORI, chiunque non sia confuso da anni di PRODI/Vino/Acqua italica/Chi lo sa cosa e'/la questione del sud italia? ti dira' che il ferro da stiro ha qualcosa di NO BUONO e questo te lo doveva dire il tuo elettricista.
    E' ovvio che tra i due piani c'e' un salvavita (o equivalente, tu dagli il nome) piu' o meno sensibile e sto ferro da stiro pirlocco gli ticca il sensitivo in modo differente, you get my meaning and if you don't get it ohhh I am sooo sorry.
     
  9. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    ..mazza quanti esperti del settore...
    a mio semplice parere guarderei se i MT posto ai piani sono della stessa taratura e se il MT che non scatta è collegato al IDMT. Altro possibile causa potrebbe errere che gli interruttori del QE che non scatta siano privi del collegamento dell'impianto di terra.
    Ovviamente queste prove le fa un elettricista e penso che (come detto da tutti non debba essere il tuo elettricista), ma uno che sappia cosa fa e dove mette le mani e ti sconsiglio vivamente di farle tu se non hai capacita tecnica ... per la tua salute ed incolumità.
     
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Gagarin, quando vai sull'astronave porta un elettricista competente.
     
  11. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Suppongo che per MT tu intenda magnetotermico, per IDMT interruttore differenziale magnetotermico, e che QE sta per quadro elettrico. Certo che se ti esprimi in questa maniera il "povero" Gagarin dovrà chiedere lumi alla nasa.
     
  12. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Oppure deve valutare a lume di naso.
     
  13. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ci sono PROFESSORI e professori alcuni servono per SPIEGARE le cose altri per farle capire
     
  14. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    gli interruttori non vanno collegati all'impianto di terra.
    l'impianto di terra serve a collegare le parti metalliche degli apparecchi ed evitare i cosidetti contatti diretti.
     
  15. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    Hai ragione, espresso male, ... :applauso: ...nella descrizione intendevo dire che se gli interruttori non intervengono sarà per la mancanza dell'imp. di terra. e non collegata agli interruttori... e dai un errore è comprensibile...:risata:
     
  16. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    perdonami il rilievo , ma insisti nell'errore.
    gli interruttori MgT ossia magneto termici intervengono per due condizioni, o per una delle due:
    - la corrente elettrica riscalda una piastrina che si dilata e sgancia l'interruttore, effetto termico;
    - la corrente elettrica scorre in una bobina che eccitandosi sgancia l'interruttore, effetto magnetico;
    gli interruttori DMgT hanno una terza condizione quella differenziale.
    una ulteriore bobina è presente all'interno dell'apparecchio, ed in essa viene fatta scorrere una coppia di conduttori intrecciati e la corrente elettrica che scorre in essi generano due campi magnetici uguali ed opposti che si annullano a vicenda per cui ai capi della bobina è presente una tensione pari a 0 (zero).
    quando, per effetto di una dispersione, in uno dei due conduttori scorre una corrente di valore diverso, ai capi della bobina si genera una differenza di potenziale e quindi una corrente elettrica che eccitando la stessa consentono lo sgancio del differenziale.
    da questo si evince che l'impianto di terra serve solo a proteggere dai contatti diretti, ossia dall'incontro accidentale di un essere vivente con una massa metallica sottoposta a tensione elettrica.:ok:
     
  17. Certificatore

    Certificatore Membro Attivo

    Professionista
    Non so dove tu abbia visto l'errore per fare una lezione che sappiamo bene come agiscono e intervengono gli interruttori... o forse perché vedi un certificatore non possa sapere queste cose...la precisazione sarà utile e interessante, ma non serve mettersi in cattedra...in ogni caso grazie lo stesso... un ripasso no fa mai male...
     
  18. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    riscusami, non voglio insegnare niente a nessuno, ma solo ribadire il concetto sulla differenza tra int. ed impianto di terra, perchè gli uni sono complemetari all'altro.
     
  19. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    :risata::risata::risata: cari professori la semplicità è sempre ben voluta per coloro che devono apprendere, permettetemi di ridere ma vorrei sapere dove avvengono gli incontri tra esseri viventi e le masse metalliche e se un essere è un morto?e se l'essere vivente ha le scarpette da ginnastica? e dai non la fate difficile si usano dei termini che possono avere vari significati, su rideteci su anche voi tanto Gagarin se non trova un buon elettricista il problema non lo risolve :fiore:
     
  20. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    sono perfettamente d'accordo con te, tanto una risata ci seppellirà.
    se un essere morto ha le scarpette da ginnastica in caso di incontro con una massa metallica può darsi che ne ricavi una bella Messa (non metallica) ? :risata::fiore:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina