• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ladyhawk64

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Salve! Sono conduttrice da tre anni di un appartamento con contratto 4+4. Al momento della stipula del contratto, ho versato due mensilità come caparra.
Purtroppo, sono costretta a recedere dal contratto per motivi economici e provvederò a mandare raccomandata con 6 mesi di anticipo. Ora, qual'è l'iter per la restituzione della caparra? Devo versare tutti i 6 mesi e poi (sperare) che mi venga restituita la caparra (scusate ma nn mi fido molto), chiedo di poter scontare gli ultimi due mesi, oppure chiedo che alla restituzione dell'immobile e delle chiavi venga contestualmente rilasciato un assegno con la mia caparra?
 

Fift@

Membro Assiduo
Professionista
La caparra non deve coprire mensilità non pagate ma eventuali danni, te la fai restituire alla restituzione delle chiavi, 2 righe scritte e firmate in cui tu ricevi la caparra e la proprietaria riceve le chiavi e l'immobile viene lasciato libero e in normali condizioni. Occhio a leggere il contratto di affitto in cui potrebbe essere scritto che l'immobile deve essere lasciato tinteggiato a cura del conduttore
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
La caparra non deve coprire mensilità non pagate ma eventuali danni
Salvo diversa previsione contrattuale, il deposito cauzionale non può essere imputato in conto canoni.
Ma Il deposito cauzionale è a garanzia di tutte le obbligazione del conduttore. Quindi anche delle eventuali mensilità di canone non pagate.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

Fift@

Membro Assiduo
Professionista
Non va usato per pagare le ultime mensilità, altrimenti eventuali danni come li paghi? Certo che se il proprietario è d'accordo, si può fare.
Dicesi correttezza
 

Fift@

Membro Assiduo
Professionista
Sei la fiera delle ovvietà, aggiungi ovvio all'ovvio. Giusto per scrivere qualcosa
 

Gagarin

Membro Assiduo
Professionista
te la fai restituire alla restituzione delle chiavi
Non è detto. Sul contratto dovrebbe essere scritta la modalità di restituzione del d.c. (non caparra): a volte è scritto chiaramente che la restituzione deve avvenire entro un certo tempo dal rilascio (nei miei contratti è entro 20 giorni). L'uso di non pagare i mesi coperti dal d.c. è una scorrettezza e un'illegalità ai danni del proprietario, che, però, non può far nulla per impedirla, in considerazione dei tempi, dei costi e dei modi della giustizia italiana (in Germania non è così) e dell'ideologia dei magistrati, per i quali il locatore è uno sfruttatore del popolo e dei lavoratori e, pertanto, i suoi diritti vanno quantomeno ignorati.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Devo versare tutti i 6 mesi
Se ora rilasci l'appartamento (quindi senza usufruire dei 6 mesi del preavviso) non devi pagare subito i 6 mesi.
Se il proprietario in breve tempo riaffitterà l'immobile, tu dovrai pagargli solamente i mesi in cui l'immobile è rimasto sfitto quindi lui non ha incassato alcun canone.
Potrai eventualmente utilizzare il deposito cauzionale se al momento del rilascio non verranno riscontrati danni a te imputabili.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
E chi l'ha detto?
Ne avevamo già parlato qui:
(In particolare la risposta n. # 2 di @Nemesis, e alcune sentenze che avevo linkato al post n. #6).

Io come proprietaria non ho mai preteso che mi venissero pagate subito le mensilità di preavviso mancanti se prevedevo ragionevolmente di riaffittare velocemente l'immobile.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto