1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. luca77

    luca77 Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti!
    Sono un nuovo membro di questo forum ed inizio subito chiedendovi consiglio!
    Ad agosto 2010 ho messo in vendita la mia casa. Si è presentato un signore interessato all'immobile quindi abbiamo stipulato un contratto preliminare di vendita immobiliare,che non abbiamo registrato, con il versamento di una caparra confirmatoria di € 7.000,00 su euro 266.000,00 che sarebbe stato il valore di vendita della casa e le relative date per gli ulteriori acconti e la data ultima per il rogito notarile.
    Fin qui tutto bene. Ma pochi giorni fa l'acquirente mi ha telefonato dicendomi che, fattosi due conti, non riusciva a sostenere tutta la spesa per l'acquisto della casa e che, quindi, entro il 31 dicembre 2010, data inserita nel preliminare, non mi avrebbe versato ulteriori somme di denaro.
    Mi ha detto di cercare altri acquirenti ma di farglielo sapere se qualcuno era interessato ma non mi ha firmato nessuna carta nella quale mi dichiara la sua intenzione, per scritto, di recedere dal contratto.
    Gli ho proposto di allungare i tempi per la firma davanti al notaio ma anche questa soluzione non gli va bene.
    Non so come comportarmi!
    Se rimetto in vendita la casa sono vincolato da lui?
    Se entro il 31 dicembre non mi porta un altro acconto come da accordi posso ritenermi libero?
    Devo mandargli una raccomandata?come devo fare?
    Grazie per i sicuri consigli che mi invierete!!!
    Luca
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    se il 31.12.2010 non si presentera' al rogito devi metterlo in mora.................significa che dovrai mandargli una lettera raccomandata A/R in cui gli dai un altro appuntamento max di 15 gg per il rogito al quale se non si presentera' lo riterrai inadempiente e si intendera' concluso il contratto.
    naturalmente tratterrai la caparra che ti ha gia' versato. Dopo aver pagato l'agenzia immobiliare, forse, spero, andrai a pari con le spese.
    la prossima volta che metterai in vendita la casa pretendi dall'acquirente almeno una caparra confirmatoria che copra pienamente la provvigione da pagare all'agenzia.
    ciao
     
    A marcella e rommel1970 piace questo messaggio.
  3. smoker

    smoker Membro Attivo

    Come hai fatto a dedurre che Luca77 si è avvalso di un agente immobiliare?

    Smoker
     
  4. Quella

    Quella Nuovo Iscritto

    Puoi in ogni caso chiedergli di mandarti una raccomandata per comunicarti quanto ti ha già anticipato telefonicamente..comunque ormai il 31 dicembre è arrivato, quindi ti consiglierei di presentarti dal notaio e, se lui verrà, chiedergli in quell' occasione di mettere per iscritto la sua volontà di recedere dal contratto. Se invece non si dovesse presentare, inviagli una raccomandata mettendolo in mora e diffidandolo a presentarsi dal notaio per il rogito e a saldare le somme già scadute. In ogni caso hai diritto a trattenere la caparra. In bocca al lupo!
     
  5. marcella

    marcella Membro Attivo

    smoker, hai ragione da vendere, ma una risposta generica vale anche per chi ha lo stesso problema e si è avvalso di agenzia immobiliare, quindi reputo questa risposta possa essere utile a qualcuno.
    Ovviamente se non ha da pagare provvigioni, va da sè che gli rimangono in tasca.... meglio così!
    un sorriso :)
    e buon anno a tutti :D
     
    A acquirente piace questo elemento.
  6. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto


    naturalmente........................ devo quotarti per la tua capacita' di leggere tra le righe e di arrivare
    meglio alle conclusioni del problema sotto tutti gli aspetti.
    ciao.
     
    A rommel1970 piace questo elemento.
  7. luca77

    luca77 Nuovo Iscritto

    Grazie infinite a tutti per i consigli!
    Aspetterò il 31 dicembre, ormai prossimo, e se non si presenterà con l'acconto pattuito gli invierò la raccomandata.
    Ancora una cosa: quando potrò rimettere in vendita la casa?
    Grazie
     
  8. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    se l'acquirente non si presentera' al secondo appuntamento del rogito che gli avrai dato, tu sarai libero di mettere in vendita nuovamente il tuo immobile.
    ciao
     
  9. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Premeso che da quello che si legge dalle righe di Luca77 emerge che la data del 31/12 non è riferita a quella fissata per il rogito, ma bensì per il pagamento della seonda delle 3 rate previste ante rogito, quello che dovrà fare, trascorso inutilmente detto termine, sarà quello di trasmettere una raccomandata A/R a mezzo della quale, oltre a ricordargli il termine essenziale trascorso, lo poni in mora ricordandogli che trascorsi inutilmente altri 10 giorni dal ricevimento della raccomandata, ove l'inadempienza persista di dovrà intendere il contratto preliminare risolto ipso iure, senza, però, trascurare di porre bene in evidenza che i 7.000,00 € essendo stati dati, (così prsumo) a titolo di caparra confirmatoria, dovrai, tuo malgrado, richiedergli ulteriori € 7.000,00 a titolo di risarcimento danni.
     
  10. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    e' l'acquirente che si ritira........................non il venditore. quindi non ha diritto al doppio della caparra.
    ciao
     
  11. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    anch'io sono d'accordo con acquirente, mettere in mora e se continua a non adempiere trattenere la caparra e rimettere in vendita la casa.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina