• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

carol49

Nuovo Iscritto
#1
Salve, ho affittato un appartamento, con contratto 3+2 e l'inquilino, attualmente, è piuttosto in arretrato con le rate di affitto. Il biennio del contratto scade a metà maggio, a novembre, con sei mesi di preavviso, gli ho mandato, tramite raccomandata RR (ritirata dall'interessato) l'avviso di intenzione di non rinnovare il contratto a scadenza. Nell'avviso non veniva fatto cenno alla morosità; ora l'inquilino mi chiede di prorogare il contratto, visto che abita da tanti anni nell'appartamento e ha trovato dei proprietari che hanno compreso e tollerato i suoi problemi economici. Siccome sta cercando azzerare il debito ed ha proposto di mettere per scritto il suo impegno in tal senso, se gli rinnovo per 3 anni il contratto, posso comunque, qualora non onorasse l'impegno scritto, interrompere anticipatamente il contratto facendo riferimento all'impegno privato non rispettato?
 

Nemesis

Membro Storico
#2
posso comunque, qualora non onorasse l'impegno scritto, interrompere anticipatamente il contratto facendo riferimento all'impegno privato non rispettato?
No. Il contratto si risolverà anticipatamente solo consensualmente. Oppure con un provvedimento giurisdizionale, in seguito all'’intimazione di sfratto, che risulterà indispensabile nel caso in cui il conduttore, anche se intervenisse l'eventuale clausola risolutiva espressa ex art. 1456 c.c., non rilasciasse spontaneamente l’’immobile.
 
Piaciuto: uva

carol49

Nuovo Iscritto
#4
Il contratto eventualmente rinnovato, però può risolversi anticipatamente per recesso da parte dell'inquilino; anziché mettere per scritto l'impegno ad estinguere il debito, potrei chiedergli di mandarmi una raccomandata, anche a mano, con recesso volontario; avrebbe così un lasso di tempo (6 mesi) per saldare le pendenze o, comunque, per cercarsi un altro alloggio. Potrebbe essere una soluzione per venirsi incontro reciprocamente?
 

uva

Membro Senior
#5
potrei chiedergli di mandarmi una raccomandata, anche a mano, con recesso volontario;
Secondo me è opportuno che l'inquilino ti comunichi la sua intenzione di recedere anticipatamente dal contratto di locazione con raccomandata AR (e non con raccomandata a mano), in modo da avere data certa.

Potrebbe essere una soluzione, ma considera l'aspetto fiscale.
Se il contratto viene risolto dal Giudice che convalida lo sfratto per morosità, puoi evitare di pagare le imposte sui canoni di locazione non incassati.
Se invece l'inquilino recede e rilascia l'immobile di sua iniziativa, potrai risolvere il contratto all'Agenzia delle Entrate nel momento del rilascio. E dovrai pagare le imposte fino alla data di risoluzione, anche sui canoni eventualmente insoluti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve,dal 20 settembre 2017 sono venuto ad abitare con una famiglia a cui ho prestato la mia opera di badante per un loro cugino gravemente ammalato, che è deceduto dopo un mese,la famiglia di sua spontanea volontà mi fece la proposta di rimanere a vivere con loro fin quando non avrei trovato un'altra lavoro ma non mi avrebbero pagato per dare una mano in casa,mi dovevo accontentare di vitto e alloggio
moralista ha scritto sul profilo di luciano155.
ma non c'è neanche il profilo di luciano155
tanti auguri a tutti buone feste e tante belle cose lella
anche x marinarita grazie della comprensione ...comunque c'e' legge nuova x tutelare proprietari case ….noi alla fine da 1 giugno 2013 a 7 luglio 2017 mai pagato affitto 4 anni piu' spese tribunale avvocati tasse ...ecc. se pagava onestamente l'affitto tutti i mesi non sarebbe in questa situazione le lasciano meta' stipendio….tanti anni ...non so se ne valeva la pena non pagare l'affitto ….giustizia e' fatta
x uva ---finalmente finita con sentenza tribunale milano dato che la nostra inquilina aveva fatto 2 finanziarie …???? il 29 novmbre tribunale milano ci ha messo primi creditori sul quinto dello stipendio ...tutto specificato debiti avvocato 4 anni affitto mai pagato ….la tipa si e' presentata urlando ...la giudice ci ha inserito primi creditori prenderemo tutto da subito con quinto dello stipendo .finita bene kiss
Alto