1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. GEOPI

    GEOPI Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti, sono proprietario di un appartamento a Roma e devo darlo in locazione con contratto 4+4 a residenti; purtroppo molte persone giovani a causa del precariato di questo periodo non possono dimostrare grandi referenze per il loro reddito, molti hanno contratto a tempo determinato ed addirittura qualcuno lavora ma non ha nessun tipo di contratto dimostrabile; per quanto comprensivi si possa essere con i giovani bisogna cautelarsi e mi chiedo se, come spesso loro stessi propongono, sia il caso di fare un contratto con un genitore con reddito stabile che faccia da garante oppure se non convenisse farlo direttamente intestato al genitore insieme al figlio-a e relativo fidanzato/convivente/coniuge o altro. Le domande sono: 1) Il genitore o intestatario del contratto ha obbligo di spostare la residenza presso l'appartamento? - 2) cosa consigliate di fare nel caso i giovani non abbiano grandi referenze da poter dimostrare ? quali sono i rischi del proprietario? grazie a chi mi aiuterà :daccordo:
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    No.

    Richiedere una fideiussione bancaria,

    Dover attendere i tempi della Giustizia per poter rientrare in possesso dell' appartamento e sopportare le spese legali. :daccordo:
     
  3. GEOPI

    GEOPI Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    grazie per le risposte ma se intesto il contratto a padre e figlia è sicuramente meglio che intestarlo alla figlia e far risultare il padre solo come garante? Le fidejiussioni bancarie costano esattamente l'importo che gli inquilini devono versare in banca a copertura delle mensilità richieste ed in genere sono tropo onerose per chi cerca casa, ecco perchè in genere propongono la garanzia del padre in contratto. Per ultimo: naturalmente la tua ultima risposta è riferita ai rischi in caso di morosità da parte dell'inquilino, vero? grazie della tua disponibilità.:daccordo:
     
  4. L'importante è che il padre sia ancora giovincello per non rischiare di incorrere nel blocco degli sfratti!
     
  5. GEOPI

    GEOPI Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ciao, credo che il padre sia del 1956 o giu' di li e quindi ha ancora qualche anno di lavoro da fare, ma mi chiedo perchè cosa accade in caso di blocco sfratti, non mi è mai capitato di occuparmene, puoi spiegarmi? grazie
     
  6. GEOPI

    GEOPI Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ... capisco e ringrazio, ma in questo periodo è diventato particolarmente diffcile trovare persone che cercano casa e che hanno referenze solide e tranquille, ciao:daccordo:
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Le persone che hanno la dimora abituale (la residenza) in quell'appartamento hanno l'obbligo giuridico di dichiarare la nuova residenza entro 20 giorni all'ufficiale di anagrafe, per essere iscritti nell'anagrafe della popolazione residente di quel comune.
     
  8. GEOPI

    GEOPI Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ciao, mi era stato risposto di No, comunque sembra che la residenza presso il comune la devi già avere per ottenere un contratto del tipo 4+4 , ma non sei obbligato a trasferirla presso l'appartamento dove puoi avere il domicilio. Nel mio caso, se il contratto potrà essere cointestato a padre e figlia, il primo non la trasferirebbe mentre la seconda potrebbe farlo senza alcun problema.
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La residenza è il luogo della dimora abituale. E' una situazione di fatto. Se una persona dimora abitualmente in una data abitazione, ha l'obbligo di essere iscritto in anagrafe in quella abitazione. Ciò, prescinde totalmente dal titolo con cui si occupa quella abitazione.
    Infine, il domicilio è altra cosa. Che non ha nessuna relazione con la dimora abituale di una persona.
     
  10. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    La richiesta della fideiussione al conduttore è fondamentale e se non viene accettata è consigliabile non concedere l'immobile e... attendere altro interessato che sia viceversa disposto.;)
     
    A piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina