1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sagittar974

    sagittar974 Nuovo Iscritto

    Salve a tutti i frequentatori di questo ottimo forum!!!:ok:
    Vorrei un parere da chi sicuramente è più esperto di me o ha già avuto un'esperienza simile,riguardo una servitù di passaggio coattiva.
    Il mio quesito è questo: Sono possessore di un appezzamento di terreno(con sentenza del tribunale che lo attesta) di c.a 1000mq. Il fondo in questione ha un solo passaggio pedonale della larghezza di circa 1 metro e vari scalini per accedervi,quindi,inadatto a trasportare ciò che mi occorrerebbe per curarlo al meglio(zappatrice,mezzo per raccogliere le nocciole,concime,ecc.).
    Di contro vi sarebbe una stradina che potrei utilizzare,che fino ad un certo punto è comunale,e per l'altro tratto è di un mio vicino che già la utilizza per il passaggio con l'autovettura. Quindi non si dovrebbe tagliare nessuna pianta o fare lavori di alcun tipo(la strada giunge sul mio confine).
    Purtroppo il mio vicino non ne vuole sapere a farmi passare(vallo a capire!!).
    Quindi,la mia domanda è questa: posso fargli causa per avere il passaggio? su che cifra si orienterà il giudice nel caso mi desse ragione?
    Ringrazio in anticipo chi saprà aiutarmi!!!
     
  2. montaga69

    montaga69 Nuovo Iscritto

    Quesito interessante. Premetto che non sono un avvocato, il buon senso mi dice che forse il vicino vuole un corrispettivo per la servitu', per cui prima di andare per vie legali potresti fargli una proposta economica scritta per la costituzione della servitu' (volontaria e non coattiva). In caso di diniego, beh, lascio la parola agli avvocati... :daccordo:
     
  3. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non è facile dare una risposta non sapendo a che uso destini il terreno e se sei coltivatore diretto regolarmente iscritto , per 1000 metri di terreno dovresti fare coltivasioni intensive in serra , oltretutto bisogna vedere se la strada non passi nell'aia di una casa , per questo motivo e per l'ignoranza o leggerezza del mio avvocato che non ha saputo riconoscere questo intoppo benche io gli è lo avessi fatto notare, a me con ben 15.000 metri mi è stato negato il transito benche la strada come a te arivasse sul mio confine , prima scegli una via bonaria e poi se pensi di avere titolo a riguardo rivolgiti a un legale di fiducia , le cause costano e sono lunghe e se le perdi sono dolori.
     
  4. sagittar974

    sagittar974 Nuovo Iscritto

    Grazie a tutti per le risposte!!!
    Torno sull'argomento poichè nel frattempo è intervenuta una situazione che potrebbe modificare il tutto(almeno credo...)
    Difatti,mio fratello disabile al 100% e anche ai sensi della legge 104 è venuto ad abitare con me.
    Mi hanno detto che avendolo qui residente posso ottenere,tramite tribunale,la servitù coattiva,poichè per raggiungere casa normalmente deve fare a piedi 100mt di tratto in piano più una trentina di scalini,mentre potendo passare dalla famosa stradina arriverebbe dritto dritto in casa!!!
    Pareri,consigli,opinioni??
    Grazie a chi,legale o no,vorrà rispondermi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina