1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    qualcuno mi sa dare informazioni su questa società e anche dirmi se ce ne sono altre dello stesso tipo

    mi dicono che è specializzata in rendere abitabili edifici disastrati o roba del genere
     
  2. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Hai fatto ricerche su internet? È una vera, verissima società specializzata in edilizia. Con interessi in tutta Europa. Puoi chiedere direttamente a loro.[DOUBLEPOST=1402246737,1402246476][/DOUBLEPOST]Www.uretek.net
    Uretek Italia SPA - Via Dosso del Duca, 16 - 37021 Bosco Chiesanuova (VR) ITALY - Tel. +39 045 6799111 - Fax: +39 045 6799138 - Free Number: 800323999
     
  3. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
  4. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Un po' lontana da Roma..
     
  5. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    hai visto? Svizzera, Francia, Croazia. Ha sedi dappertutto. A Roma, per mettere a posto il Colosseo, così pieno di buchi, abbiamo chiamato un calzolaio. Ci è sufficiente
     
    A CAFElab piace questo elemento.
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    le ditte che vanno per la maggiore sono:
    www.geosec.it
    www.novatek.it
    www.kappazeta.it
    www.uretek.it
    l'ultima è quella che fa più pubblicità e che ha come uomo immagine MArio Tozzi, il geologo con il martello, alquanto inviso ai suoi colleghi che fanno realmente la professione.
    Se magari esponi il tuo problema per capire di cosa si tratta magari ti si può consigliare.
    Ciao[DOUBLEPOST=1402290490,1402290259][/DOUBLEPOST]
    il calzolaio c'ha messo "li sordi". Comunque non mi risulta che il colosseo abbia avuto bisogno di interventi per consolidare le fondazioni: ha bisogno di interventi per conservare "il sopra".
     
    A arciera piace questo elemento.
  7. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Io di recente ho lavorato con la Geosec (Parma) e ha fatto un'ottimo lavoro.
     
  8. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    cercherò di essere breve.
    L'unigeo nel gennaio dell'anno scorso fece un rapporto che io pretesi prima d consentire l'instalazione di un a nuova caldaia.Ovviamente avevo voti e deleghe sufficienti per fermare i lavori. Il condominio in cui vivo è formato da u area di complessivi 10500 mtquadri dove sono state erette 10 palazzine di cinque piani (piano terra +4 piani) in zona colli portuensi.
    Dopo la relazione s è deciso di installare la caldaia e poi non si è fattopiù niente atteso il fatto che am.re se ne andrà a fine mese (Dio sia lodato) .
    La relazione dice fra l'altro che l'area facente parte della riva destra idrografica del fiume Tevere è, a differenza delle altre zone della capitale , costituita da depositi continentali limoso-sabbiosi ed argillosi ,instabili in alcune zone di Monteverde vecchio( frana di Villa Sciarra ecc) a causa generalmente di una inadeguata regimazione delle acque superficiali. Nel nostro caso , presumibilmente sopra depositi limo sabbiosi vi sono molto probabilmente riporti di origine antropica , generati dalle attività di sbancamento pr la realizzazione delle fondazioni e dei piani seminterrati delle palazzine,mal costipati e costituiti purtroppo da rifiuti di ogni genere , provenienti dal cantiere edilizio.
    Tali riporti, insieme ai citati depositi naturali sottostanti sono facilmente erodibili da acque meteoriche dilavanti e perdite d'acqua concentrate, provenienti dalle oramai vetuste reti idriche presenti nel sottosuolo.


    Per concludere nella mia palazzina si sono aperte diverse fessure di pochi millimetri che si sono allargate ad alcuni centimetri e che l'ammre uscente ha tappato con malta cementizia La stessacosa sta avvenendo ad un'altra palazzina.

    Come dovrei agire secondo voi ?
     
  9. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A voi l'ardua sentenza.
     
  10. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    La ditta che ha fatto i lavori esiste ancora sono passati già dieci anni dalla costruzione del fabbricato???
    Detto questo passando al problema tecnico pratico, per risolvere il problema strutturale delle palazzine il condominio deve nominare un ingegnere che faccia i calcoli strutturali dei carichi sulle fondazioni basandosi anche sulla relazione geologica che hai appena descritto (di solito) sulle relazioni geologiche (non so se la vostra è così) vengono inserite delle foto del terreno diagnosticato, e vengono dati dei dati di resistenza di carico, e di permeabilità all'acqua. Grazie anche a questi dati un'ingegnere è in grado di farvi un calcolo abbastanza preciso delle sollecitazioni a cui è esposto l'edificio sulla sponda del Tevere e il modo per correggerle, quindi la presenza o meno di micro-pali di fondazione e/o l'utilizzo di resine chimiche strutturali (come quelle di Uretek) in grado di rinforzare e bloccare lo scivolamento dell'edificio.
     
    A arciera piace questo elemento.
  11. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    gli edifci risalgono agli anni '50 e vennero costruiti pere conto di una coperatva di isegnanti che non lesinò nella spesa. Le palazzine sono coetrite su piloni che raggiungono i20 metri di profondità
    Grazie dei suggerimenti
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  12. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    eh?! che ne dici? è proprio forte il nostro Daniele!
     
    A essezeta67 piace questo elemento.
  13. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    davvero ! ma da un biellese non mi aspettavo di meno. Se tutti gli italiani fossero come loro nn staremmo quì a piangere sulle condizioni dell'Italia. Parla di vercellese
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  14. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Da un vercellese è sempre un complimento che vale doppio conoscendo la rivalità storica tra Biella e Vercelli. Scherzi a parte in qualunque parte d'Italia trovi gente valida, solo che difficile riconoscerla a prima vista...e ci vuole un minimo di fiducia, cosa che in un periodo di difficoltà economica come quello attuale, è ancora più difficile del solito.
     
    Ultima modifica: 9 Giugno 2014
  15. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    quindi si tratta di case le cui fondazioni poggiano su pali.
    comunque il problema delle crepe si può incominciare a fare delle considerazioni:
    se la crepa è stata sigillata ed è rimasta chiusa significa che la tensione che ha prodotto la fessura si è scaricata e che tutto si è assestato.
    se la crepa è stata sigillata e si è riaperta significa che ci sono tensioni attive su quella parte di muratura. Ed allora bisogna intervenire mettendola sotto osservazione con dei fessurimetri. I fessurimetri sono in grado di dare l'ampiezza e la direzione dello spostamento. Ciò contribuisce a capire la causa. Il fabbricato potrebbe essere oggetto di una rotazione con collasso per la rottura di uno o più pali; però per affermarlo bisogna fare delle indagini che ovviamente non posso essere fatte in questa sede.
    Inoltre questi cedimenti si hanno dopo pochi mesi dalla costruzione dell'edificio se si hanno dopo decenni vuol dire che è successo qualcosa in profondità.
    Una domanda: la crepa è passante? cioè è presente su entrambe le facce del muro? o è solo su di un lato?
    Altra domanda, la crepa inizia dal piano terra e risale sino all'ultimo piano? oppure inizia da un determinato piano e si ferma ad un altro piano? si trova solo localizzata in un determinato piano?
    A suo tempo fu fatto il fascicolo fabbricato?
    Come vedi bisogna osservare e capire perché "tutte le costruzioni dopo la loro edificazione hanno dei cedementi; l'importante è che questi siano contenuti in modo da non creare dei cedimenti differenziali che portino al cedimento delle strutture portanti e quindi al collasso della costruzine" (1966 Dott. Ing. Prof. Giuseppe Fontana Istituto Tecnico per Geometri C. Cattaneo di Milano).
    Comunque il professionista più indicato è un ingegnere strutturista.
    P.S. Io non sono neanche ingegnere.
     
    A Ennio Alessandro Rossi e arciera piace questo messaggio.
  16. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Negli anni 50 pur con tutta la buona volontà di fare bene mancavano le conoscenze geologiche attuali, bastava aver edificato non considerando l'erosione fluviale continua di un fiume per trovarsi a distanza di anni in guai strutturali anche seri. ai tempi non solo non avevamo una conoscenza geologica ma anche una carta geologica mancava in tutti i Comuni. Con il passare dei decenni (e delle disgrazie) si è capito che forse certi insediamenti (vedi l'allivione di Genova del 2011) forse andavano fatti in modo diverso. Ora tutti i Comuni, parlo per quel poco che ho visto, hanno una carta geologica con tutte le prescrizioni del caso, le indicazioni delle falde e le relative prescrizioni per l'edificazione. Ad esempio da noi in molte zone si prescrive di non realizzare cantinati.
     
  17. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Quindi per tirare le somme penso che dovrò aspettare il nuovo aministratore sottoporgli i risultati dell'indagine e suggderirgli di conattare un ingegnere strutturista perchè ci dica se vale la pena di fare un ispezione in tutto il
    comprenorio con l'ibbietivo di sistemare tubature che perdono fogne e pozzetti irrgolari e stabilire se è necessario un intervento sulle fondamenta delle palazzine
    giusto ?
     
  18. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Certamente, la situazione deve essere affrontata il prima possibile perché quando ci sono queste problematiche, tendono ad esserci dei peggioramenti se non si interviene. Questo mio personale consiglio da quello che finora ho potuto notare sugli edifici esistenti.
     
  19. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    I take the same point of view of @daniele78
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  20. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Dimenticavo una cosa importantissima, anche per questi interventi geognostici c'è la detrazione del 50% sia sui lavori che sulle opere professionali atte allo scopo. Utile ricordarlo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina