1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    ciao sono nuovo del forum.chiedo un parere:circa un anno fa una agenzia immobiliare aveva valutato un immobile una certa cifra,ora i proprietari hanno deciso di vendere e la stessa agenzia ha fatto una valutazione del 25% in meno rispetto alla precedente :shock: .abbiamo tutti letto che c'è un calo dei valori immobiliari però in percentuali minori,molto minori.Qual'è la verità? :shock: grazie
     
  2. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Re: valutazione del 25% in meno,come possibile?

    Anche a me non risultano variazione così sostanziali del valore degli immobili. Probabilmente l'agente immobiliare ha errato la valutazione, o un anno fa o oggi.
    Suggerirei ai proprietari di farsi valutare l'immobile da almeno due o tre agenzie della zona e poi prendere le decisioni.
    Jrogin
     
  3. giorgino

    giorgino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Re: Valutazione della casa del 25% in meno,come possibile?

    ... oppure la casa in questione ha caratteristiche/posizione particolarmente penalizzata dalla crisi. Qui da noi ci sono queste differeneze rispette a prima. Dipende da un sacco di cose.

    Se sei un po' più preciso, magari puoi ottenere informazioni più pertinenti. Ad ogni modo ciò che Jrogin ti ha detto è sensato. Un parere solo è un po' pochino per conclusioni affidabili...

    g
     
  4. antonio esposito

    antonio esposito Nuovo Iscritto

    Re: Valutazione della casa del 25% in meno,come possibile?

    ritengo che questa è una tcnica di acquisizione , in genere le agenzie tendono ad una valutazione più alta per poter prendere l'incarico di vendita in esclusiva , e dopo naturalmente l'immobile resta invenduto , il venditore esaperato vienne convinto dall'agenzia ad un abbassamento di prezzzo e quindi in questo caso la prima valutazione era errata.
    ciao da Antonio
     
  5. antonio esposito

    antonio esposito Nuovo Iscritto

    scusate sono sempre antonio avevo letto male la domanda Vogliate NON considerate il mio intervento precedente che era rivolto alle agenzie che supervalutano gli immobili.
    con riguardo alla domanda " 25% in meno " penso che si tratta di una valutazione errata.
     
  6. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Generalmente le agenzie "serie" NON sopravvalutano gli immobili per ottenere incarichi di vendita. Non hanno interesse ad avere l'incarico di un immobile invendibile perchè il prezzo è troppo alto. Ricordo che percepiscono il loro compenso se l'affare viene concluso, quindi che vantaggio hanno di supervalutare?
    Jrogin (oggi in veste di agente immobiliare)
     
    A davidevi piace questo elemento.
  7. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Membro Attivo

    A Roma, almeno in alcune zone, è possibile un calo del 25% a distanza di un anno! Forse la prima valutazione era un po' "ottimistica", e questa è "pessimistica" (magari perchè l'AI sta soffrendo la crisi ed ha bisogno urgente di vendite)! :occhi_al_cielo:

    ;)

    P.S. Achille, ma tu sei quello che infiniti addusse lutti agli Achei? :risata: :^^:
     
  8. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Personalmente ritengo che una stima dell'appartamento sia molto soggettiva e dipende da tanti fattori:vista,ascensore,servizi nelle vicinanze,rumori,vetustà dell'immobile etcetera.
    Rimane un fatto. Che recentemente (luglio 2009), proprio a Bologna,alla sede" Nomisma " si è tenuta una conferenza stampa sull'argomento. E' stato confermato che il mercato immobiliare nel primo semestre 2009 ha proseguito la fase calante iniziata lo scorso anno e secondo le previsioni dell’istituto di ricerca bolognese alla fine dell’anno le compravendite saranno pari a 600mila, il 12,5% in meno rispetto il 2008 (che ha chiuso con 686mila, il 14,9% in meno rispetto il 2007).
    Non solo: i prezzi delle abitazioni già calati su base annua del 3,5% a dicembre potrebbero risultare più bassi del 6-8% rispetto all’anno precedente.
    "Nomisma" però prevede che, dopo un 2009 ancora orientato alla flessione del mercato, nel 2010 si dovrebbe registrare un certo miglioramento rispetto alla situazione attuale, ma con valori e contratti ancora in tendenziale flessione.
    Ciò premesso,si tratta di valutare se è questo il momento opportuno di vendere.
    Direi di no. A prescindere dalle considerazioni di "Nomisma".Ma,la riserva mentale è: semprechè non si abbia bisogno.
    Personalmente ho avuto un caso di un soggetto che da una stima del suo appartamento di 190.000€,ha "calato"le richieste ed accettato l'offerta di 155.000€,avendo la necessità di realizzare (insomma: obtorto collo).
    Le percentuali del 25% - in più o in meno -,non rivestono,a mio avviso,particolare ed essenziale rilevanza e sono relative.
    Gatta
     
  9. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    vi ringrazio delle risposte,riferirò.certo non c'è la "certezza del diritto" :^^: :^^: in questo campo :ok:

    per maurizio zucchetti: non so che dirti,ogni tanto,con i cambi di stagione mi viene male ad un tallone :D :D sarà l'età
     
  10. Paolo Mazzi

    Paolo Mazzi Membro Ordinario

    Professionista
    difficile valutare certi comportamenti.
    probabilmente l' agente immobiliare si è accorto di avere sovrastimato l' immobile un anno fa.
    Approfittando della crisi ha rettificato la valutazione al ribasso.
     
  11. antonio esposito

    antonio esposito Nuovo Iscritto

    ciao ragazzi io abito in provicia nord di milano posso confermare che in alcune zone popolari gli immobili hanno subito un deprezzamento di oltre il 25% , basti pensare che in acuni condomini il regolamento è scritto anche in lingua straniera !!!
    molto spesso alcune valutazioni sono soggettive , bisognerebbe applicare il borsino immobiliare , ritengo che un bell'immobile in una buona zona subisce poco deprezzamento e sopratutto la vendita è più veloce.
     
  12. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Concordo sul primo capoverso.
    Ed anche sul secondo col distinguo sul tipo dell'immobile e posizione della zona.
    Meglio di così.
    Gatta
     
  13. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Nuovo Iscritto

    La verità la potrai scoprire solo con una valutazione dell'immobile effettuata su dati reali del mercato affidandoti ad un professionista che applichi gli IVS, standard di valutazione internazionale ...:fico:
    Se chiedi 3 valutazioni e fai la media commetti tu stesso il quarto errore, è un procedimento tutto italiano ...
    Le valutazioni immobiliari non devono essere soggettive ...
    l'applicazione di nessun listino, prezzario ... può dare alcuna garanzia, servono solo a fini statistici
    Questi errori di valutazione sono, purtroppo, molto diffusi anche fra gli altri professionisti che eseguono le stime, molto di più di quanto si pensi
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina