1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Rossellaf

    Rossellaf Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buonasera a tutti.
    ho comprato un piccolo appartamento che avevo visitato ben 3 volte con una mia amica e l'agente immobiliare, Preciso che tutte le 3 volte è stata accesa la luce e alla mia richiesta di dove fosse l'interruttore della corrente mi era sta risposto che era dietro l'armadio. Solo dopo il rogito il figlio del venditore mi ha informato che l'appartamento non aveva il contatore elettrico. dopo il rogito sono andata nel mio nuovo appartamento e ho scoperto che non c'era l'interruttore di corrente ,ma 2 interruttori e che la corrente era allacciata al appartamento di sotto.La signora del piano di sotto mi ha bussato alla porta perché le saltava la corrente. Ho fatto richiesta all' Acea di un contatore e mi ha detto che mi farà un preventivo di spesa Che devo fare per tutelarmi e non pagare questi costi ?? Grazie Rossella
     
  2. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    eh, così su due piedi direi che li paghi...nel senso che la correttezza nella vendita sarebbe certamente stata quella di avvertirti, ma loro non l'hanno fatto e tu non ti sei accertata.
    Tieni conto che le spese per la posa di un contatore nuovo (parlo di enel energia, ma non credo ci siano scostamenti enormi) si aggirano sui 400 euro,cifra che mi pare un po' bassa per fare un'azione legale contro i venditori.
     
  3. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    X Rossella : ....le spese degli allacciamenti per i servizi tutti (acqua,gas,elettricita') spettano al proprietario dell'immobile.....la domanda basilare invece e' : come mai la corrente proviene dall'appartamento sottostante ?
     
  4. Nerone

    Nerone Membro Attivo

    A mio parere ti dico che non vale neanche la pena farti sangue amaro, chiedi subito il tuo contatore, paga e comincia ad utilizzare l tuo nuovo alloggio. Per come ce l'hai raccontata credo che nessuno di quelli che hanno già avuto il loro saldo conto ti aiuterà in questa spesa che devi affrontare, non stare nemmeno a ricercarli ed umiliarti..
     
  5. Rossellaf

    Rossellaf Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie delle risposte, sapete sono molto di conforto, ma mi rimane molto difficile comprendere che se faccio vedere una casa con la luce poi quando la compri la luce non c'è, rientra tutto nella legalità. Anche con l'agenzia? grazie
     
  6. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    solo un legale potra' darti una risposta sicura : la legge infatti dice che PUOI reclamare vizi e difetti dell'appartamento....ma degli accessori non ne parla : in ogni caso :disappunto: gli allacciamenti vanno richiesti agli enti preposti ed i nuovi contratti costano un pochino ....per il resto devi rivolgerti ad ENEL
     
  7. Rossellaf

    Rossellaf Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho scritto una lettera ad un bravisimo avvocato che tratta in modo particolare tutto quello che riguarda gli immobili, appena ho risposta vi informo.
    A presto
     
  8. Rossellaf

    Rossellaf Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Una domanda, quando ho visitato la casa, la luce c'era e l'agenzia mi ha detto che l'interruttore e salvavita stava dietro l'armadio e che c'era. Dopo averla comprata e quando sono entrata, la casa era vuota ma del quadro e salvavita elettrico nessuna traccia. Ora ammesso che l'agenzia era in buona fede non pensate che visto che mi ha dato un'informazione non vera e per questo è corresponsabile con il venditore? So che non si può ne affittare ne vendere una casa senza il salvavita. Che ne pensate?
     
  9. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    devi solo valutare se ti costa di piu'... una causa od un allacciamento alla rete : puoi comunque inviare una racc al VENDITORE esigendo che installi a SUE spese il contatore od effettui l'all'acciamento sempre a SUE spese : hai verificato l'accatastamento dell'immobile ? In ogni caso puoi sempre citare in giudizio sia il venditore per i "vizi occulti" riscontrati e l'agenzia ma,secondo me,vinceresti la causa con il venditore ma NON con l'agenzia che e' esente da questo tipo di responsabilita'...avresti dovuto ACCERTARTI prima...
     
  10. Rossellaf

    Rossellaf Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Avrei dovuto accertarmi prima, ma se l'agente mi conferma che c'è il contatore, la luce, la lavatrice, il computer, lo scaldabagno e il condizionatore nella casa arredata cosa fa pensare e constatare accendendo la luce???che la corrente c'era, potevo supporre che era attaccato all'appartamento di sotto?
    Ora mi trovo in gran caos e la casa è tutta bucata devo fare un nuovo impianto elettrico e installare tutto nuovo... io se sapevo tutte le spese che avrei dovuto affrontare, magari non l'avrei comprata o avrei trattao con il venditore sul prezzo?
    Non è sleale? io mi sento truffata
     
  11. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    l'appartamento DEVE essere PRIVO di VIZI OCCULTI : non importa chi o perche' ma,in questo caso, mi rivolgerei ad un legale e mi farei RIMBORSARE le spese o,in alternativa, puoi RESTITUIRE l'appartamento.....dipende da QUANTO lo hai pagato ....
    Guarda ,in ogniu caso il rogito o ,meglio ancora, portalo da un avvocato che lo legga e agisca di merito....per i vizi occulti (che in questo caso rasentano la truffa....a mio parere !)si puo' ricorrere entro 2 anni dalla stipula del rogito
     
    A Rossellaf piace questo elemento.
  12. Rossellaf

    Rossellaf Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie mi conforta sapere che se uno è onesto è anche tutelato e se uno non è onesto esiste un percorso per pagare la sua disonestà.
     
  13. Rossellaf

    Rossellaf Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La sapete l'ultima, il mio avvocato ha inviato una lettera e lo studio legale della persona che mi ha venduto la casa senza contatore ha scritto che metterà un filo che provvederà con un elettricista.
    Vedremo cosa farà l'elettricista, voi che pensate devo accettare che l'elettricista faccia dei piccoli lavori (filo che arriva dal quadro di casa che ho installato io al contatore che installerò io e il filo dei citofoni?
    Oppure pago tutto io e poi chiedo il rimborso di tutte le spese?
    Qual'è secondo voi il percorso più veloce e meno stressante senza essere buggerati?
     
  14. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    NON puo' farlo UN elettricista qualsiasi : la LINEA (mancante) va richiesta per un NUOVO allacciamento e contatore alla societa' che fornisce elettricita' (enel,eni,etc) la quale provvede secondo i canoni LEGALI....l'impianto DEVE essere a regola d'arte nonche' a norma ed installato dall'ENEL...non cadere in proposte che potrebbero (ad un controllo ENEL) portarti a sanzioni civili e penali
     
  15. Rossellaf

    Rossellaf Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    L'acea metterà il contatore, ma il filo elettrico che va da casa mia al contatore posso farlo mettere io o lo DEVE mettere l'ACEA?
     
  16. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    e sarà responsabile solo della linea che lo raggiunge.
    A valle del contatore la linea e la responsabilità sono dell' utente...
    :daccordo:
     
  17. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    la ditta con la quale farai il contratto fornitura forza motrice (enel,acea,altri) installera' il contatore : un elettricista di tua fiducia (non ti fidare di farlo tu) colleghera' successivamente le tue utenze INTERNE mediante scatola di distribuzione che conterra' anche gli adatti "salvavita"(obbligatori per legge) : il TUO elettricista rilasciera' poi una dichiarazione o "certificazione di conformita' " (obbligatoria per i nuovi allacciamenti) : la spesa potra' poi essere presentata,se vorrai, al tuo legale che ne chiedera' il rimborso totale al venditore dell'appartamento.....la spesa del contatore sara' relativa ai copsti stabiliti da enl o acea o chi per loro.......i costi del rimanente saranno FATTURATI (senza fattura e conformita' NON potrai accedere alle richiesta di rimborso)dal tuo elettricista....scegli un elettricista ABILITATO (l'abilitazione e' obbligatoria per legge) altrimenti la dichiarazione di conformita' NON sara' valida....queste sono le REGOLE VALIDE per le mie parti (Emilia/Romagna) dove per vendere e' anche obbligatoria la "certificazione energetica".....
     
  18. Rossellaf

    Rossellaf Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ma sapete che quando ho comprato il venditore mi ha dato la certificazione energetica, ma questa è a prescindere se c'è la luce o meno. L'elettricista mio è abilitato, il tecnico della acea verrà a fare il sopralluogo. e vediamo cosa dirà. Intanto io sto fuori casa, in attesa di avere la luce nella casa che ho comprato, perché un conto è fare una voltura delle utenze un altro è installare e fare un impianto nuovo. INCREDIBILE: ho comprato una casa che quando l' ho vista e ho acceso l'interruttore si è accesa la luce, dopo il rogito la luce non c'era più! perché si era attaccato all'appartamento di sotto. La trovo una bella truffa, con tutta l'agenzia pagata. Aspettiamo l'operatore Acea, poi vi dico... grazie ancora grazie
     
  19. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    ...un momento...ovviamente la certificazione energetica e' una cosa e (attenzione) la dichiarazione di IMPIANTI A NORMA e' un'altra....se hai una dichiarazione ma non l'altra il notaio ha commesso abuso ed il contratto di vendita si puo' impugnare avanti ad un giudice con abbassamento del costo di valore dell'immobile ,declassazione e restituzione di somma da stabilire come quota risarcitoria : ma,scusa la domanda, di dove sei ?chi fa le leggi da quelle parti ?
     
  20. magnifier

    magnifier Nuovo Iscritto

    La societa' preposta all'installazione del contatore e' responsabile fino al punto di consegna
    L'allaccio alla rete domestica, ovvero a valle del contatore ,spetta a colui il quale ne usufruisce;
    chiama un elettricista abilitato, che provvedera' anche eventualmente ad installare anche delle protezioni sul tuo impianto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina