1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. luigiotto

    luigiotto Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    il primo di tre fratelli nel 1997 ottiene dai genitori due appartamenti attraverso una finta vendita con atto notarile e relative imposte ma senza alcun passaggio di soldi dal figlio ai genitori , ora alla loro morte il figlio finto compratore non riconoscendo il passaggio a suo favore dei due immobili come donazione vuole entrare nell'asse ereditario alla pari degli altri due fratelli , come possono questi ultimi riequilibrare le quote ereditarie?
     
  2. mega

    mega Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    non possono; nel '97 non credo ci fosse gia' l'obbligo del passaggio dei soldi pertanto quello che tu chiami finto compratore non lo e' affatto ed ora rientra perfettamente
    nell'attuale asse ereditario.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A parte la documentazione del passaggio di denaro, credo che "il reato" sia ormai andato in prescrizione.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  4. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ....certo che il figlio non riconosce la donazione!!!! Non è dimostrabile e lui questo secondo me lo sa!! A meno che tu possa dimostrare legalmente che tuo fratello ha ricevuto nel 97 un anticipo della eredità!! Una donazione!!! Ma da come hai scritto io interpreto che tuo fratello è diventato proprietario degli immobili tramite un atto notarile di compravendita!! Molto difficile secondo me poter dimostrare la donazione........!!!!!! Pazienza tira a campá
     
  5. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per la verità un percorso ci sarebbe...ed è questo:
    A) Al momento dell'acquisto il fratello non lavorava e non potrà dimostrare l'origine di quei soldi e tanti...Ottennendo poi dal giudice ( o in forma bonaria) la ricerca storica del o dei conti genitoriali si potrà notare il notevole prelevamento/i coincidente/i con la data rogitale.

    B) Se invece il fratello all'epoca lavorava, fermo restando quanto sopra al punto "A", si confronterà l'ammontare del relativo reddito
    con quello degli alloggi e induttivamente si potrà determinare l'insufficienza reddituale atta a non coprire la notevole spesa.

    Infine, credo che una volta dimostrata la donazione monetaria, essa non si possa prescrivere, non essendo prevista in tale capitolo del
    Codice Civile, salvo naturalmente sentenze giurisprudenziali avverse,
    che non sono in grado di conoscere. Alla prossima...QUIPROQUO.
     
    A rita dedè e Gianco piace questo messaggio.
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    ritengo anch'io che sarebbe possibile una vertenza giudiziaria, si trattarebbe di dimostrare che questo passaggio di proprietà è stato fatto quale anticipo dell'eredità quindi che non vi sia stato il movimento del denaro che è sicuramente dichiarato in atto, certo che potrebbe essere difficile
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  7. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Difficile sì...non impossibile. QPQ.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    eredità tra fratelli amore e coltelli, se inizi un contenzioso per una eredità sai quando comincia ma mai quando finisce, (solo gli avvocati lo sanno) quando vi hanno spelacchiato tutto quello che riescono a prendervi, cerca di farlo ragionare come quanto ti ha detto da qpq se lavorava o meno ciao
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  9. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    quoto e aggiungo: gli avvocati non perdono mai, per loro è comunque lavoro ben pagato
     
    A alberto bianchi e rita dedè piace questo messaggio.
  10. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ........secondo il mio punto di vista......quando nel 1997 é stato effettuato la compravendita/donazione indiretta i due fratelli all epoca avrebbero potuto reclamare il fattaccio!! Molto probabilmente essendo ancora in giovane età non hanno avuto il coraggio/capacità di reclamare una decisione presa dai genitori per non mancarli di rispetto!!!! E così adesso i due fratelli si stanno rodendo il fegato!!!da altra parte un genitore con i propri soldi ci può fare cosa più gli pare!! Chi sono io figlio?per per criticare le decisioni dei miei genitori?[DOUBLEPOST=1413970379,1413970106][/DOUBLEPOST]Forse nel 1997 i due fratelli erano ancora minorenni e l altro fratello era già maggiorenne e così si è beccato intestati due immobili,insomma chissà quali siano stati i motivi perché oggi la situazione è così e non diversamente!![DOUBLEPOST=1413970620][/DOUBLEPOST]Infine, credo che una volta dimostrata la donazione monetaria, essa non si possa prescrivere, non essendo prevista in tale capitolo del
    Codice Civile, salvo naturalmente sentenze giurisprudenziali avverse,
    che non sono in grado di conoscere. Alla prossima...QUIPROQUO. In che senso? La donazione monetaria non si può prescrivere?
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    nel 1997 era un bel regalo, ricevere degli immobili, ora non più se non ti necessitano per abitarci, sono solo spese
     
  12. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    personalmente riceverei volentieri in regalo degli immobili :) ovviamente in uno stato decente così da poerli magari anche affittare, sono spese, ma conosco persone che con un certo numero di affitti ci campano alla grande, anche pagando le tasse
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  13. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Griz non è tutto oro quello che luccica se non si ha una certa esperienza ti trovi pieno di spese dopo qualche anno e maledirai il giorno dell'acquisto
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  14. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La legge sulle Donazioni impone l'atto pubblico (notaio)...di solito per gli immobili o lasciti o vitalizi...tutti effettuati in vita dal DONANTE.
    Vi sono purtroppo o per fortuna donazioni senza atto pubblico che
    molto sbrigativamente il legislatore le considera donazioni INDIRETTE ( di solito monetarie...pecunia non olet...mentre l'immobile lo si vede e lo si...annusa...)...La legge sulla Collazione
    consente all'erede ( e credo anche al fisco...???) di far recuperare con le buone o con le cattive maniere il valore delle donazioni sia dirette sia indirette col risultato di modificare in sù quello dell'asse ereditario...
    Ti faccio un esempio: Padre con tre figli (A - B -C)
    Il figlio A ha ricevuto in vita dal padre un immobile valore 100 D/D
    Il figlio B " " " " " " " 120 D/D
    Il figlio C " " " " denaro contante 80 D/IN
    Totale donazioni (due dirette con rogito e una no) 300
    alla morte del padre risultano fra imm.e contanti 150
    tOTALE ASSE EREDITARIO 450
    CHE DIVISO PER TRE FA= 150 CADAUNO...per cui
    A riceverà 50...B riceverà 30...C riceverà 70 che è esattamente il totale (150) ancora disponibile alla dipartita. Spero di essere stato chiaro. Cius...qpq.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  15. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    @qpq più chiaro di così si muore!!!! Grazie!!!
     
  16. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    sono d'accordo, ho sconsigliato sempre a miei clienti di acquistare un apaprtamento da affittare, se però ti muovi in modo professionale gestendo un acerta quantità di appartamenti/negozi/magazzino locati, giustifichi il tempo e l'impegno che devi necessariamente dedicarvi e si può guadagnare bene
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  17. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Giusto, Griz, io dico sempre: se hai i soldi non comprarti una casa se non li hai comprala, perchè questo: se hai i soldi ti conviene fare degli investimenti diversificati in modo che se non ti va bene uno va bene l'altro ecc. e devono essere investimenti veloci e di breve durata, se invece i soldi non li hai ti conviene fare un mutuo che abbia il valore di un affitto , alla fine ti troverai un bene mentre l'afitto sarebbe a fondo perduto.
    E' chiaru stù fattu[DOUBLEPOST=1414048986,1414048953][/DOUBLEPOST]Giusto, Griz, io dico sempre: se hai i soldi non comprarti una casa se non li hai comprala, perchè questo: se hai i soldi ti conviene fare degli investimenti diversificati in modo che se non ti va bene uno va bene l'altro ecc. e devono essere investimenti veloci e di breve durata, se invece i soldi non li hai ti conviene fare un mutuo che abbia il valore di un affitto , alla fine ti troverai un bene mentre l'afitto sarebbe a fondo perduto.
    E' chiaru stù fattu
     
    A rita dedè e quiproquo piace questo messaggio.
  18. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Complimenti Chiacchia...sei riuscito a sintetizzare come mai mi era riuscito prima....farò leggere a tutti il tuo post...però non chiedermi
    il diritto d'autore...al massimo se vieni a Torino quando giocherà il tuo (???) Napoli...ti potrò offrire due spaghetti alla finta acqua pazza
    e 10 minuti di Carosonate al pianoforte...con caffè e grappino piemontese...Cappitto mi hai??? qpq.[DOUBLEPOST=1414050948][/DOUBLEPOST]
    Complimenti Chiacchia...sei riuscito a sintetizzare come mai mi era riuscito prima....farò leggere a tutti il tuo post...però non chiedermi
    il diritto d'autore...al massimo se vieni a Torino quando giocherà il tuo (???) Napoli...ti potrò offrire due spaghetti alla finta acqua pazza
    e 10 minuti di Carosonate al pianoforte...con caffè e grappino piemontese...Cappitto mi hai??? qpq.
     
  19. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    AZH! Addirittura un invito, ma certamente che acetto...quando capiterà... e ricambio l'invito con sincerità e senza interessi se non quello di avere un contatto con un Italiano che non gurda i confini e che gli fa piacere far conoscere le usanze della sua città.
    Per il Napoli caschi male perchè del pallone non mi importa niente ma proprio niente gli altri Sport, tutti, quelli si. :fiore:
     
    A rita dedè e quiproquo piace questo messaggio.
  20. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    è disponibile nel senso a disposizione per la successione ereditaria, da non confondere con la "quota disponibile" in caso di testamento.[DOUBLEPOST=1415009480,1415009274][/DOUBLEPOST]
    che come più volte hai detto tu vanno attualizzate al momento dell'apertura della successione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina