• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Eccher Domenico

Nuovo Iscritto
Se la casa figura in mappa (lo puoi verificare tu stessa andando al Catasto) ti serve solo l'accatastamento al Nuovo Catasto Edilizio Urbano, con una pratica che deve essere redatta da professionista abilitato (Geometra, perito, ecc.) detta DOCFA. Se l'immobile non figura al NCT devi fare anche l'accatastamento al Catasto Terreni con pratica detta PREGEO, sempre ad opera di professionista.
Costo medio pratica PREGEO: € 1.500/2.500 a seconda della complessità dei rilievi sul terreno.
Costo medio pratica DOCFA: € 400/€ 800 a seconda della complessità della pianta dell'immobile.
 

mtr

Membro Attivo
Con 'accatastare casa' cosa intendi?
Si tratta di un appartamento in città? Di una casa isolata in campagna?
Le cifre sono molto diverse a seconda del tipo di servizio. Se specifiche meglio per quale motivo devi fare l'accatastamento forse si potrà essere più precisi.
Se -ad esempio- ti sei riferito ad un architetto/ingegnere per progetto e direzione lavori, possono svolgere direttamente la pratica, e i costi saranno decisamente ridotti rispetto a quanto descritto.
 

mtr

Membro Attivo
Bene, allora chiedi al/la professionista che ha curato progetto/direzione lavori: essendo in sue mani la totalità dei disegni e dati necessari potrai risparmiare alquanto (la parte più gravosa è il rilievo, ma se la persona ha già tutti i disegni...).
Comunque mi sembra molto strano che tu ponga qs domanda, visto che già il/la professionista avrebbe dovuto sollevare la questione, essendo l'accatastamento obbligatorio, e fornirti info sui costi relativi.
 

gcava

Membro Attivo
Professionista
Per un Tipo Mappale per modifica al catasto terreni gli unici costi fissi MINIMI sono: 44 euro per richiesta estratto per atto di aggiornamento (fino a 4 particelle) + 65 euro di presentazione pratica (senza dover fare frazionamenti ed altre operazioni) + la parcella del professionista che varia (spesso di molto) a seconda dell'area geografica in cui ti trovi (e solo un buon confronto tra preventivi di professionisti del posto potrà darti un'ipotesi di spesa veritiera). Per l'aggiornamento al catasto fabbricati il costo è di 50 euro per ogni nuova unità immobiliare generata (se parliamo di una villetta con autorimessa potremmo parlare di 100 euro) + ovviamente anche qui la parcella professionale. Queste cifre valgono SOLO se si rispettano i tempi di accatastamento, altrimenti si deve tener conto di sanzioni.
 
  • Mi Piace
Reazioni: mtr

mtr

Membro Attivo
Per un Tipo Mappale per modifica al catasto terreni gli unici costi fissi MINIMI sono: 44 euro per richiesta estratto per atto di aggiornamento (fino a 4 particelle) + 65 euro di presentazione pratica (senza dover fare frazionamenti ed altre operazioni) + la parcella del professionista che varia (spesso di molto) a seconda dell'area geografica in cui ti trovi (e solo un buon confronto tra preventivi di professionisti del posto potrà darti un'ipotesi di spesa veritiera). Per l'aggiornamento al catasto fabbricati il costo è di 50 euro per ogni nuova unità immobiliare generata (se parliamo di una villetta con autorimessa potremmo parlare di 100 euro) + ovviamente anche qui la parcella professionale. Queste cifre valgono SOLO se si rispettano i tempi di accatastamento, altrimenti si deve tener conto di sanzioni.
Ottimo gcava portare i costi fissi in evidenza: sono talmente ininfluenti in relazione all'esborso di una nuova costruzione che daranno sicuramente al Nostro la dimensione di quanto si può arrivare a 'speculare' sulla pelle delle persone,ignare di pratiche edilizie, catastali etc..
Ribadisco che il Nostro chieda espressamente ai Professionisti che hanno avuto in mano la costruzione del'edificio, perchè hanno TUTTA la documentazione nele proprie mani, non c'è bisogno dunque di mettere in conto rilievi, spese generali per spostamenti oaltro: insomma, che provvedano loro!
 

geomtupputi

Membro Attivo
Professionista
sarà che il progettista-direttore dei lavori non lo sa fare e quindi avrà detto al cliente di darsi pane, offrendogli la documentazione e l'aiuto al geometra???
 

RCasarelli

Nuovo Iscritto
Sarebbe buona etica del professionista chiarire preventivamente tutti gli step, illustrando al cliente le varie attività da espletare.

E' normale che se si prendono le persone x il collo, aggiungendo volta per volta le attività e i relativi costi, poi qualche malcontento può verificarsi.
 

bella

Nuovo Iscritto
Mi interessa sapere se è semplice e moderatamente costoso :???: accatastare come abitazione un loft attualmente c3.;)
 

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
il problema non è fare la variazione catastale (con 600-1000€ te la cavi) il problema è la regolarità urbanistica del cambio di destinazione d'uso. occorrerebbe fare una pratica in comune per il cambio di destinazione (recupero ecc) e una volta avuto l'ok da parte dell'ente comunale si avvia la variazione catastale


saluti
 

bella

Nuovo Iscritto
il problema non è fare la variazione catastale (con 600-1000€ te la cavi) il problema è la regolarità urbanistica del cambio di destinazione d'uso. occorrerebbe fare una pratica in comune per il cambio di destinazione (recupero ecc) e una volta avuto l'ok da parte dell'ente comunale si avvia la variazione catastale


saluti
Grazie Marco.
Il fatto è che ho visto l'annuncio di questo loft già ristrutturato e abitabile (ha anche il bagno con vasca idromassaggio che è piuttosto incongrua in locali per uso artigianale) e anche esternamente è perfetto.
Però c'è scritto che è un c3.
Mi domandavo perciò perché il cambio non fosse già stato fatto. Supponevo un costo elevato, ma così... suppongo che ci sia parecchio da aspettare.
L'immobile è a Milano città

Visto che ci siamo.. ;) vorrei sapere se, una volta ristrutturata, una cantina con bocche di lupo può essere utilizzata come camera da letto o se, quando viene descritta come possibile taverna, intendono che dovrebbe essere chiesta (e magari rifiutata) l'abitabilità.
 

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
Il problema non è aspettare il problema è che potrebbe non essere possibile farlo il cambio di destinazione d'uso!

Per quanto riguarda la camera direi che non si può fare in un'immobile con le bocche di lupo (!!)

Contatta un tecnico per verificare la fattibilità del cambio ma al 99 per cento non si può fare.

saluti
 

bella

Nuovo Iscritto
Ti ringrazio tanto Marco ... anche se non mi hai dato una bella notizia :-o :triste:
La casa mi piace tantissimo, ma avrebbe una metratura adeguata solo utilizzando la cantina come taverna, ma io troverei più comodo usarla come camera.
La motivazione è per lo scarso ricambio d'aria e l'insalubrità?
Ma tutte le taverne che sono state fatte nelle villette sono fuori legge? ;) :shock:
 

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
innanzitutto Taverna è una cosa...camera è un'altra!!!

non solo quello,(in relazione all'infattibilità per insalubrità ecc) ma anche perchè sono locali che non sono stati computati nel calcolo volumetrico proprio perchè non sarebbero stati abitabili. Puoi provare, qualora tu ne abbia i requisiti, a procedere al recupero dei sottotetti ai sensi della L.R. 20/2005. Ma per questo devi rivolgerti ad un tecnico.

saluti
 

bella

Nuovo Iscritto
Ti ringrazio nuovamente. Chiederò a ... un geometra? Credo che si tratti del tecnico competente per questo tipo di problemi.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

ALICE55 ha scritto sul profilo di Alessia Buschi.
ciao ti chiedo scusa se ti scrivo qua ma ho cercato molto nel sito e non sono riuscito a trovare la soluzione al mio problema...avrei una richiesta da farti/vi in privato ...c'è un modo per scrivere in privato ad un amministratore ?...scusa di nuovo il disturbo probabilmente sto sbagliando ma non sapevo dove scrivere...ciao di nuovo e grazie....
Buongiorno a tutti, sono proprietaria di un locale commerciale categoria C1 - 87 mq, mi hanno proposto di venderlo con un contratto Rent to buy oppure con un contratto preliminare di compravendita con consegna anticipata. Non avendo nessuna conoscenza di tali procedure, ringrazio chiunque possa informazione sulla diversità dei due contratti e suggerimenti utili da tener presenti per non incorrere in fregature.
Alto