1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si: sotto l'aspetto fiscale la situazione diverrebbe piuttosto strana e complicata: in teoria dovrebbe dichiarare questo reddito. Per esempio dichiarando in tassazione separata la quota percepita riferibile ad anni di imposta passati: non credo sia impossibile e sbagliato. Che poi uno lo faccia è altro discorso.

    Del resto il modello attuale di RLI già propone il canone storico: e non sono sicuro che sia un dato editabile; per cui mi sa che finiresti per essere tassato su quello , e non sull'aggiornamento.

    Non ho avuto recentemente occasione di verificarlo, primo perchè quest'anno non ho applicato l'istat vita la variazione minima: nel secondo caso perchè riguardava cedolare secca.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se in contratto c'è una clausola che prevede gi aumenti significa che sono stati richiestie non serve "ripetere" la richiesta ad ogni incasso.
    Certo sarebbe strano che anche se previsti il locatore accetti i canoni senza aumento per poi volersi rifare tutto alla fine.
    In tal caso (senza immediata contestazione) si potrebbe ipotizzare una cancellazione di tale previsione.
     
  3. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In tal caso potrei condividere che il debito accumulato sia soggetto ai termini di prescrizione. Altre ipotesi sembrano piuttosto singolari.
    Che poi sia strano non abbia sollecitato prima la differenza maturata pare anche a me: ma che abbia "accettato" i canoni ... versati, ... non direi proprio.
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Dovrebbero/potrebbero esistere delle "ricevute" per le varie mensilità liquidate...e non è "igenico" attendere 5 anni per contestare quote di affitto non percepito.
     
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    mi sembra che se il locatore ha optato per la cedolare secca il canone rimane fisso nell'albito del primo quadriennio.
    "per le locazioni abitative rispetto alle quali s'è optato per la così detta cedolare secca, il proprietario dell'immobile, operando tale scelta, rinuncia agli aggiornamento del canone (cfr. d.lgs n. 23/2011)."
     
  6. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Premesso che non pare abbia applicato la CS se no non aveva senso chiedere l'aumento ISTAT, stai sbagliando.
    Anche se la formulazione della legge sulla CS è volutamente equivoca, è appurato che l'opzione non vincola per l'intera durata contrattuale. Questa può essere variata di Anno in Anno, previa comunicazione con raccomandata e indicazione sul RLI
     
  7. moralista

    moralista Membro Assiduo

    Professionista
    non è detto che il canone dovrebbe essere ridotto per gli interessi negativi?
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    può darsi, ma sono in buona compagnia: Avv. Gallucci che scrive su Condominioweb.
     
  9. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Senior

    Ho trovato questa pagina interessante, che intanto pone la differenza tra canone concordato e canone libero. Sto uscendo, non riesco a farne un riassunto, mi spiace
    Affitti - Guida all'aumento Istat per proprietari e inquilini

    Comunque pone la prescrizione, caso del canone libero, a 5 anni e negli ultimi 5 anni gli aumenti Istat sono stati irrisori o negativi
     
  10. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La discussione almeno sul principio sta diventando interessante: ho letto l'allegato di @Elisabetta48, che condivido solo in parte: mi riferisco alla possibilità di chiedere gli arretrati: parto dal fondo.

    Contratti commerciali: cita un passo della legge: "Le parti possono convenire che il canone di locazione sia aggiornato annualmente su richiesta del locatore...."
    Ora mi sembra opinabile concludere che
    "non può pretendere alcun tipo di arretrato proprio perchè l'aumento, in questo caso, può essere sempre e solo "a richiesta"
    Non mi sembra vietato includere una clausola che preveda la richiesta automatica già a contratto: ma allora la legge sarebbe rispettata e gli arretrati dovuti.

    Contratti liberi: conferma la mia tesi

    Contratti concordati: qui convengo sull'esito delle conclusioni, ma non per parte delle motivazioni, che l'articolo fa discendere da analogo ragionamento fatto sui contratti commerciali: qui mi pare sufficiente dire che il contratto non prevede clausole particolari: deve essere utilizzato il contratto tipo. Punto

    p.s.: discussione interessante per modo di dire, come esercizio di analisi. Nella pratica è piuttosto singolare svegliarsi in ritardo: lo posso capire solo come ripicca, che a volte è anche giustificata, se l'inquilino ad un certo punto comincia e .... "rompere" in modo non obiettivo: e capita.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  11. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi si accusa di essere a volte distratto: ma tu pare lo sia anche più di me.

    Sei tu ad aver postato ben tre articoli reperiti in rete.

    Ammesso che siano vangelo (è sappiamo non essere sempre scontato) vediamo cosa concludono.

    1) Quello di altalex si riferisce ad una snetenza che tratta di un caso specifico e diverso, e non mi sembra applicabile al nostro contenzioso
    2) Nel secondo l'esperto Scrinieri conclude:
    Qualora il contratto non prevede un adeguamento “automatico” la richiesta degli arretrati non è dovuta.
    3) L'ultimo alticolo con la risposta dell'avv. Gallucci così conclude:
    Resta ferma, ad avviso di chi scrive, la possibilità di prevedere l'aggiornamento automatico senza necessità di comunicazioni al momento della stipula del contratto, inserendo una clausola nell'accordo in tal senso, oggetto poi di una specifica pattuizione.

    Fonte Canone di locazione, niente aggiornamento ISTAT se non è il proprietario a domandarlo
    www.condominioweb.com

    Non farei dire a Gallucci cose che non ha detto.
     
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    tanto per smentire quello che sostieni ti allego il frame dell'articolo che riguarda quanto sostenuto. Avv Gallucci.JPG
     
  13. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Che cosa hai fumato o bevuto stamattina a colazione?....:D

    Credo bene che in caso si sia optato per la Cedolare, non si possano chiedere aggiornamenti Istat, né presenti/futuri, né gli eventuali arretrati.

    Qui stavamo parlando di diritto a chiedere arretrati su adeguamenti istat previsti contrattualmente in automatico senza necessità di richiesta da parte del locatore, ovviamente in contratti soggetti a tassazione ordinaria.

    L'articolo di Gallucci da te citato, al fondo, accennava appunto anche a questa eventualità dando parere positivo.
     
  14. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    guarda Ciccio, chi ha sostenuto che io avevo travisato quanto aveva scritto l'Avv. Gallucci nel suo articolo sei tu. Quindi mi sa che oltre a fumare pesante sniffi anche.
    Leggiti il mio intervento #25: avevo copiato quello che era scritto nel suo articolo.
    Tu mi hai risposto che "stavo sbagliando" (intervento #26): sbagliando cosa? Quello che ho riportato?
    Infatti con il mio successivo intervento il #28 avevo ribadito di essere in compagnia con l'autore del pensiero: l'Avv. Gallucci.
    Tu non convinto, mi controbatti di aver fatto sostenere all' avv. Gallucci cose che lui non aveva detto (#31); al che ti ho postato il frame dell' articolo dell'Avv. Gallucci la cui frase è identica a tutte le frasi che avevo precedentemente postato: chi ha optato per la cedolare secca rinuncia automaticamente a chiedere l'aggiornamento del canone riferimento il dlgs 23/2011.
    Visto che vai sul pesante se ti interessa ti posso segnalare alcuni posti che fanno per te.
     
  15. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Come prima cosa non intendevo offendere ma solo fare una battuta, ritenendo che il tuo intervento e citazione riguardassero non certo questa discussione, ma un altro film.

    Potrebbe apparire pesante, solo se si ritiene possa aver detto il vero: rimarrebbe solo uno sfottò se ammetti la buona fede di chi l'ha scritto.

    Mi scuso per la pedanteria ma ci tengo al rispetto, come rispetto i miei interlocutori.

    1) Morris presenta il suo caso: ed il punto chiave si individua nella richiesta a posteriori dell'aumento Istat. Sul punto interviene Nemesis: che fa due affermazioni. Evidenziate in grassetto.
    Ecco cosa hai risposto :
    Tu citi questi tre articoli: quello di Galluccio è il terzo
    Nel frattempo io contesto la seconda affermazione di Nemesis: esiste un caso dove gli arretrati Istat sono dovute, a date condizioni (di cui non è dato saper come staino le cose nel caso del postante)
    ... ma senza una apparente ragione, tu inserisci una ipotesi di lavoro (=esistenza di opzione CS) smentita da tutta la precedente descrizione dei fatti. Commettendo due errori: uno banalmente ortografico (albito=>ambito) , l'altro di sostanza: la scelta non impegna per l'intero quadriennio, ma solo di anno in anno.
    Credo di aver risposto in merito senza infierire.
    Tu però replichi: non escludo che tu abbia pure trovato una frase di Galluccio (che tu riporti successivamente):
    ma qui , ripeto, il tema di cui stavamo discutendo era quello della liceità della richiesta degli arretrati Istat, non se lecito adeguare il canone dopo aver optato per la CS.
    Ora controlla il terzo link da te citato, che rimetto in evidenza e vedi se conclude in modo diverso da quanto da me riportato qui sotto
    Credo superfluo richiamare le battute successive.

    p.s.: Effettivamente a volte ho la sensazione che qualcuno qui abbia la pretesa di essere sempre nel vero e che solo a lui siano permesse battute (se non addirittura sberleffi). Non mi riferisco a te.
    Non sono il solo ad avvertire in questo posto a volte un certo disagio: e ritengo che questi atteggiamenti danneggino questo forum che svolge un servizio interessante e spesso qualificato. Vorrei quindi poterlo sempre segnalare come spazio adatto a tutte le persone che dialogano con educazione, e perchè no con un pò di umorismo.

    Spero di averti convinto che la mia non era altro che una divertita risposta alla sensazione che stessimo discutendo di due problemi diversi

    Buona serata
     
    Ultima modifica: 12 Gennaio 2018
  16. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Senior

    Scusate se mi immischio. Direi che c'è stato un grosso fraintendimento tra due persone che stimo molto e che hanno tante volte arricchito le discussioni con le loro conoscenze e le loro esperienze. E' capitato a tutti di leggere di corsa, di rispondere ancora più di corsa anche per la necessità di sintesi che un forum richiede. Quante volte questo ha causato, pur con le migliori intenzioni, incomprensioni che, grazie al cielo, si sono poi sempre risolte. Anche a me è capitato che frasi dette per ridere venissero prese come insulti e c'è voluto un po' per spiegarsi. Se posso, suggerisco di mettere un pietrone sul "Io ho detto, tu hai detto" perchè mi pare chiaro che c'è stato qualche equivoco di troppo che è inutile stare a ricostruire e sono qui a offrire un ramoscello di Pace.
    (Ora non mettetevi a insultare me però: ho premesso: "Scusate se..." ;))

    'Notte...
     
    A basty piace questo elemento.
  17. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Brava!
    Ma tu, questa ISTAT ......;)
     
  18. moralista

    moralista Membro Assiduo

    Professionista
    Basty, questa non l'ho capita?
    buon week-end
     
  19. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vedi tu.... intanto rileggiti 10 volte il 3D da #1 a 38, poi ti reinterrogo.
     
  20. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ...ed io un [​IMG] con gli auguri di Buon Compleanno
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina