• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

primaveranegliocchi

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buonasera e ben trovati!
Sono novizia e cerco una notizia
confido pertanto nella vostra perizia!
Il giudice in sede di separazione decise e mise per iscritto di intestare a me l'assegno di mantenimento del figlio maggiorenne, che non si oppose. Questo assegno arriva dall'inps. Ebbene io sono intestataria dell'assegno e il figlio è beneficiario. Una funzionaria inps ha stabilito che io debba pagare le tasse su questo assegno, perchè dice che siccome è intestato a me per la legge devo pagare le tasse. A me non risulta che gli assegni dei figli siano tassati! Mi hanno tolto pure il rimborso fiscale, perchè dovevo restituire per le tasse. Vorrei dire al centro di assistenza fiscale di non mandare la certificazione con il cu da cui si evince che io godo di questo assegno(ahi, ahi!) e poi me la vedrò con l'agenzia delle entrate e di restituirmi il mio rimborso!Che fare per questa ingiustizia?
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa

primaveranegliocchi

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Esatto, il tuo ex marito non potrà dedurli dal reddito e tu non dovrai dichiararli come reddito.
Un articolo sull'argomento:
Perfetto ecco una persona edotta sull'argomento! Quindi é un'ingiustizia basata sul l'errore della funzionaria INPS. Il giudice ha intestato a me l:assegno ma é mio figlio il beneficiario. C'é scritto sulla sentenza e per questo chiedo ancora una volta:che posso fare?
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
Dovresti secondo logica:
A) contattare il CAF per verificare se sono ancora in tempo pr rettificare il Mod. 730, nel quale dovrebbero eliminare dai redditi l'ammontare dell'assegno per il figlio incassato nel corso del 2018, lasciando invariata la ritenuta di acconto applicata dall'INPS. In tal modo avresti il recupero immediato di quanto ti hanno trattenuto erroneamente.
B) Contattare l'Agenzia delle Entrate per verificare se la procedura del punto A) è accettabile.
C) Contattare la Funzionaria Inps e convincerla che ha combinato una bis-kerata (me la immagino con delle unghie lunghissime, dure e appuntite perché ricchissime di cheratina). Porta copia di quanto deciso dal Giudice e convincila a restituire quanto trattenuto nel 2019 e invitarla a non sbagliare più per il futuro.
P.S. Sono convinto che @Nemesis avrà altri consigli operativi ancora più aderenti alle norme sull'argomento.
 
Ultima modifica:

primaveranegliocchi

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Dovresti secondo logica:
A) contattare il CAF per verificare se sono ancora in tempo pr rettificare il Mod. 730, nel quale dovrebbero eliminare dai redditi l'ammontare dell'assegno per il figlio incassato nel corso del 2018, lasciando invariata la ritenuta di acconto applicata dall'INPS. In tal modo avresti il recupero immediato di quanto ti hanno trattenuto erroneamente.
B) Contattare l'Agenzia delle Entrate per verificare se la procedura del punto A9 è accettabile.
B) Contattare la Funzionaria Inps e convincerla che ha combinato una bis-kerata (me la immagino con delle unghie lunghissime, dure e appuntite perché ricchissime di cheratina).
P.S. Sono convinto che @Nemesis avrà altri consigli operativi ancora più aderenti alle norme sull'argomento.
Ti dico subito:ho già provato di tutto
Ho contattato la funzionaria, l'ho fatta parlare con un legale, niente, lei ha ragione e basta!Ho scritto all'Inps ai dirigenti vari:nessuna risposta. Ho scritto all'URP ma comanda lei a quanto pare!
Il caf pure ci ha parlato: nulla. Il caf mi ha detto che devo andare a firmare il 730 perchè lo devono spedire e intanto mi hanno tolto il rimborso. Il caf mi ha detto: l'importo degli assegni è caricato noi non possiamo toglierlo.
Allora sono andata dall'avvocato che mi segue e mi ha detto:dica al caf di escludere dall'invio quanto caricato dall'inps, poi le verrà l'accertamento dell'agenzia delle entrate e chiederemo di andare davanti alla commissione tributaria. Che pena!
L'unica cosa che non ho fatto è scrivere all'agenzia delle entrate, lo farò, vada come vado lunedì mattina. A questo punto non so nemmeno se possano escludere gli importi degli assegni per mio figlio che fa reddito per me.
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
IL problema è che anche i CAF sono lì per grazia ricevuta. Ha ragione l'Avvocato.
Dovresti dire al caf che sei tu che decidi di variare quanto è stato riportato erroneamente. Loro al limite non danno il visto, la responsabilità è tua.
Prova a portare il testo dell'articolo, scritto da un altro Caf.
 

primaveranegliocchi

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
IL problema è che anche i CAF sono lì per grazia ricevuta. Ha ragione l'Avvocato.
Dovresti dire al caf che sei tu che decidi di variare quanto è stato riportato erroneamente. Loro al limite non danno il visto, la responsabilità è tua.
Prova a portare il testo dell'articolo, scritto da un altro Caf.
Scusa non ho capito bene, dovrei rivolgermi ad altro caf? Ora è impossibile,i 730 vanno spediti entro il 23, mi hanno chiamato dopo due mesi per dirmi che non c'era niente da fare, nel frattempo hanno dormito. Loro sanno benissimo che la funzionaria è in errore.
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
Si lo so, c'è il problema del tempo.
QUOTE="primaveranegliocchi, post: 358646, member: 56610"]
Scusa non ho capito bene, dovrei rivolgermi ad altro caf?
[/QUOTE]
Non ti ho detto di rivolgerti ad un altro caf, ma di portare all'attuale caf di portare l'articolo che ha scritto un altro caf sull'argomento.
Comunque, non è vero che non possono fare nulla. IL prossimo anno se continua tale andazzo ti conviene fartelo da sola il Mod. 730, senza andare al Caf.
 
Ultima modifica:

primaveranegliocchi

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Si lo so, c'è il problema del tempo.
QUOTE="primaveranegliocchi, post: 358646, member: 56610"]
Scusa non ho capito bene, dovrei rivolgermi ad altro caf?
Non ti ho detto di rivolgerti ad un altro caf, ma di portare all'attuale caf di portare l'articolo che ha scritto un altro caf sull'argomento.
Comunque, non è vero che non possono fare nulla. IL prossimo anno se continua tale andazzo ti conviene fartelo da sola il Mod. 730, senza andare al Caf.
[/QUOTE]
Ti ringrazio non esagero a dire che sono stremata da queste vicissitudini
 

giogiolu

Membro Attivo
Proprietario Casa
Non ti ho detto di rivolgerti ad un altro caf, ma di portare all'attuale caf di portare l'articolo che ha scritto un altro caf sull'argomento.
Comunque, non è vero che non possono fare nulla. IL prossimo anno se continua tale andazzo ti conviene fartelo da sola il Mod. 730, senza andare al Caf.
Ti ringrazio non esagero a dire che sono stremata da queste vicissitudini
[/QUOTE]
E' da verificare quanto segue, ma non ricorre il caso per cui entro il 25 otttobre 2019 si possa provvedere a rettificare il 730/19 rivolgendosi al CAF?
 

primaveranegliocchi

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ti ringrazio non esagero a dire che sono stremata da queste vicissitudini
E' da verificare quanto segue, ma non ricorre il caso per cui entro il 25 otttobre 2019 si possa provvedere a rettificare il 730/19 rivolgendosi al CAF?
[/QUOTE]
Questo non lo so. Dici che pure se il CAF lo manda sbagliato, poi posso chiedere allo stesso CAF entro il 25 ottobre di rettificare? Posso chiederlo, grazie
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Secondo te non lo é? Dimmi il perché.
Racconto "strano" perché descrive dei particolari "bizzarri" e/o un ereato uso dei termini.

Sarebbe una "ingiustizia" se qualcuno ti avesse tolto un diritto mentre qui al più si tratta di "errore"... ma di chi?

Una funzionaria INPS può dire quello che vuole ma non mi risulta abbia competenza sulla tua Dichiarazione dei Redditi (qualunque modello usi).
Tanto è che poi parli di un CAF e condondi la storia (e chi la Legge) tirando in ballo dei rimborsi.

Se non riporti con dovizia ed in ordine cronologico tutti i particolari non si può essere precisi.

Se chi ti ha assistito (CAF) non ha agito secondo norma ed hai pagato imposte non dovute puoi chiederne rimborso.
 

primaveranegliocchi

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Racconto "strano" perché descrive dei particolari "bizzarri" e/o un ereato uso dei termini.

Sarebbe una "ingiustizia" se qualcuno ti avesse tolto un diritto mentre qui al più si tratta di "errore"... ma di chi?

Una funzionaria INPS può dire quello che vuole ma non mi risulta abbia competenza sulla tua Dichiarazione dei Redditi (qualunque modello usi).
Tanto è che poi parli di un CAF e condondi la storia (e chi la Legge) tirando in ballo dei rimborsi.

Se non riporti con dovizia ed in ordine cronologico tutti i particolari non si può essere precisi.

Se chi ti ha assistito (CAF) non ha agito secondo norma ed hai pagato imposte non dovute puoi chiederne rimborso.
[/QUOTE
 

primaveranegliocchi

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ti do ragione quando dici che la giustizia non aggiunge nulla all'esistenza o all'essenza del diritto, che è stato leso. I fatti non sono strani, sono veri e certe volte la verità supera la fantasia.
Cercherò di essere sintetica ma precisa, e ringrazio Alberto Bianchi
-Prima udienza per separazione:il giudice dispone che mio figlio maggiorenne abbia un assegno di mantenimento da parte del padre di cui io sono intestataria, dal momento che mio figlio non si oppone alla cosa.
-Seconda udienza: gli assegni non arrivano, il giudice dispone che sia effettuato un prelievo forzato e siccome il padre riceve i soldi dall'inps ecco spiegato l'arcano.
-La funzionaria vede che gli assegni sono intestati a me e li carica sul mio 730 perchè vengano tassati. Una prima volta nel 2018, ma evidentemente la cifra era minima e quindi non ho avuto tassazioni e una seconda volta quest'anno, in cui mi viene mandata nuovamente una certificazione unica in cui alla voce redditi:assegni periodici corrisposti dal coniuge, trovo l'importo complessivo annuale e sotto l'imposta da pagare. Così dovrei pagare per due certificazioni la mia, del mio lavoro, e quella relativa all'assegno di mantenimento di mio figlio che il giudice ha fatto intestare a me.
-Lo scorso anno avevo già scritto alla funzionaria, aveva scritto pure l'avvocato, ci va a parlare: niente ha ragione lei. Scrissi una pec alla direzione centrale segnalando la cosa:nessuna risposta.
Quest'anno appena ho rivisto la certificazione unica inviata dall'inps per la seconda volta ho scritto subito alla direzione provinciale ma finora nulla.
-Il caf stesso ha parlato alla funzionaria, ma non vuole sentire ragioni. Il caf allora mi ha convocata per domani dal momento che deve spedire il 730 e intanto mi arriva il cedolino dello stipendio in cui doveva esserci un cospicuo rimborso per le spese affrontate nel 2018 e invece non c'è! come possono mandarmi il cedolino senza il rimborso che avviene sempre a luglio, prendendosi la briga di decidere per me?Io ho diritto a quel rimborso e non devo nulla allo Stato dell'assegno di mantenimento che non è mio. Io sono l'intestataria dell'assegno e non la beneficiaria, la funzionaria pur avendo avuto tutta la documentazione insiste sulle sue posizioni e domani mi toccherà andare a litigare col caf. Vorrei fare un ricorso amministrativo, tentare pure questa strada, qualcuno mi saprebbe dire a chi devo indirizzare. Ho letto che lo ricevono solo per via telematica
 

primaveranegliocchi

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Una funzionaria inps ha competenza eccome se poi passa al caf una certificazione unica sul 730!!!! Forse non avendo mai avuto a che fare con queste cose ti sembra che non stia nè in cielo nè in terra, Dimaraz.
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
intanto mi arriva il cedolino dello stipendio in cui doveva esserci un cospicuo rimborso per le spesse affrontate nel 2018 e invece non c'è! come possono mandarmi il cedolino senza il rimborso che avviene sempre a luglio, prendendosi la briga di decidere per me?I
SE il Caf non ha ancora spedito il Mod. 730, il datore di lavoro non può liquidarlo entro Luglio. LO farà, se il Caf lo spedisce in questi giorni, nel mese di agosto.
Ti saluto
Devo uscire.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Claudia85 ha scritto sul profilo di Gianco.
Scusi Gianco, cosi siamo in privato? Non vorrei allegare pubblicamente per privacy
possessore ha scritto sul profilo di Luigi Criscuolo.
Auguri di buon compleanno anche da parte mia!
Alto