1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ROCNAT

    ROCNAT Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    L'amministratore del condominio ove detengo un garage e che da circa un anno "sta menando il can per l'aia", in merito alla soluzione di un problema di umidità con danni al mio garage, ha indetto una assemblea straordinaria in prima convocazione per le ore 00,00 (praticamente a mezzanotte) di un giorno di settembre prossimo, ed in seconda convocazione alle ore 11.00 del giorno stesso che segue la predetta mezzanotte e che è il giorno della festa del patrono locale.
    Al di là della ridicolezza della convocazione a mezzanotte e della successiva seconda convocazione a distanza di 11 ore, chiedo se può valere una convocazione in un giorno di festività locale e se detta convocazione può essere invalidata prima della suddetta data di convocazione, tenendo però presente che questo amministratore nel momento in cui mi ha fatto pervenire la comunicazione si è messo in ferie e, guarda caso, rientra proprio per il giorno dell'assemblea. Mi sa che all'assemblea non si presenterà nessuno.
    Pensate sia il caso di diffidarlo con una lettera di un avvocato?
    Grazie
     
  2. Andrea Occhiodoro

    Andrea Occhiodoro Membro Junior

    Professionista
    Salve ROCNAT,
    a meno che il regolamento di condominio non escluda espressamente alcune date l'amministratore ha piena discrezionalità nello stabilire data ed ora in cui convocare l'assemblea. Il giorno del patrono locale non è quindi contestabile a priori. Spera dunque che si raggiunga il corretto quorum costitutivo e che l'assemblea possa deliberare correttamente sulla questione del tuo garage. In caso contrario, se ritieni di avere validi argomenti, potrai sempre citare in giudizio il condominio iniziando dalla mediazione obbligatoria.
     
    A magia2002 piace questo elemento.
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In violazione dell'art. 1136, comma 3 c.c., che recita: [...]
    l'assemblea in seconda convocazione delibera in un giorno successivo a quello della prima. [...]
    La norma va intesa non già nel senso che debbano trascorrere ventiquattro ore, ma che la seconda assemblea deve essere tenuta, come minimo, nel giorno successivo.
     
    Ultima modifica: 12 Agosto 2017 alle 22:22
    A possessore e Luigi Criscuolo piace questo messaggio.
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    poi basta mandare deserta, o anche con un numero di presenti insufficienti a prendere qualsia deliberazione, anche l'assemblea in seconda convocazione. Poi chiedere una nuova convocazione con al primo punto "revoca del mandato all'amministratore in carica".
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina