• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

stecca

Membro Attivo
Buongiorno, chiedo un parere sulla congruità delle voci inserite da un tecnico per una pratica di cambio destinazione d'uso da A10 ad abitativo A3 con opere (inserimento cucina) di un ufficio di 45 mq, con pochissime opere interne da fare e adatto alla trasformazione ad abitativo (nello stesso piano altri 2 uffici identici sono stati resi appartamenti A3 senza problemi). Ecco il rendiconto:
Pratica SCIA/CILA (progettazione, direzione lavori).
Pratica sismica (progettazione, direzione lavori).
Coordinamento sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione (compresa denuncia agli uffici competenti). Fine lavori e richiesta certificato di abitabilità.
Siamo in centro, in città.
Secondo voi si potrebbe semplificare la procedura? La pratica sismica è indispensabile? Quale potrebbe essere secondo voi il costo complessivo?
Grazie
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Grazie a Dio noi in Sardegna non abbiamo vincoli sismici, per cui non ti posso essere d'aiuto. Invece, ti faccio notare che la pratica terminerà con la variazione catastale da presentare entro 30 gg dalla fine dei lavori.
 

stecca

Membro Attivo
La pratica che ho descritto allora è corretta? Non si potrebbe semplificare? Ad esempio fare cambio d'uso senza opere con variazione catastale immediata poi fare un'altra pratica per le modifiche interne? Grazie se mi potete consigliare
 

navol

Membro Junior
Proprietario Casa
l'argomento mi interessa in quanto ho fatto il preliminare per acquistare casa in centro a milano i venditori stanno effettuando il cambio di destinazione d'uso da ufficio ad abitazione con l'estrapolazione di una stanza. scritto nel preliminare. ammesso che si possa fare questo cambio,quanto tempo occorre per avere questo permesso! poi dovrò fare una scia(credo si chiami così per variazioni interne (debbo rimettere la cucina e creare un secondo bagno) quanto tempo occorre
grazie a Genco per le risposte precise
cordialità
dirce
 

stecca

Membro Attivo
Gianco, il mio quesito non è che si possa fare, perché so già che è possibile visto che altri 3 uffici simili (uno anche di mia proprietà) sono già stati resi abitativi con una SCIA qualche anno fa. Da A10 ad A3 non aumenta il carico urbanistico. La mia perplessità sta nella procedura più complessa dell'altro cambio d'uso da me fatto 5 anni fa. Pensavo che gli ultimi decreti avessero snellito queste pratiche invece è il contrario. Soprattutto mi meraviglia la necessità di una pratica sismica visto che non si toccano muri portanti. Non ultimo la parcella del geometra
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
@stecca, l'unica soluzione è contattare un collega del posto per avere certezza delle regole locali e.... delle tariffe professionali.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
@navol, la SCIA è immediata, salvo che non venga negata perché in contrasto con il regolamento edilizio. Comunque, la segnalazione dovrebbe avvenire entro un mese. Dipende comunque dal carico di lavoro dell'ufficio tecnico comunale.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buona sera a tutti, volevo fare una domanda.
Volevo sapere se un bene bcnc può essere donato?
iole ha scritto sul profilo di Pignata.
ho letto che hai accatastato molte piscine, puoi inviarmi qualcosa iolebenevento@gmail.com?
Alto