• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il pagare le tasse non da prova di possesso. Difatti il possesso deve essere ventennale senza interruzione superiore ad un anno, pubblico ed incontestato.
Ripeto: fai fare le ricerche ad un tecnico competente. Credo che stiate fantasticando senza avere la certezza della situazione. Solo un seria ricerca può dare le risposte che cerchi.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
@Gianco: intanto tanti auguri....
Quanto alla ricerca a catasto, ho qualche perplessità. Che sia sempre utile, non ne discuto: ma dato che il catasto non comprova la proprietà, mi sembra improbabile che comprovi il possesso. Ma forse intendevi altro, ad esempio quanto segue.
Dalla descrizione iniziale del nostro postante, non mi è chiaro cosa intenda per diversità tra due visure. E domando:

- Sul suo rogito, quante cantine sono elencate?
- Nella sua visura, quante cantine sono citate?
- Da una visura storica relativa al precedente titolare, che cantina era rappresentata?

Non è che c'è per esempio stato uno scambio di cantine, ed un errore di volturazione nei rogiti che si sono succeduti?

(poi comunque rimane il problema di un eventuale possesso ventennale da parte di terzi: ma se si dimostrasse uno scambio di cantine, forse non sarebbe impossibile trovare un accordo)
 

Clao

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ho sbagliato a scrivere l'intestazione :
durante una permuta fra parenti, il notaio ci ha fatto presente, mostrandoci la planimetria catastale del subalterno in questione (che allego) che al nostro appartamento corrispondono 2 cantine.
Tale cantina però, per consuetudine, era attribuita a un tale che possiede un negozio al piano terra del palazzo (ma che non comunica con la cantina) e che non abita nel palazzo.
Il problema non è tanto l'usucapione(il notaio oggi al telefono a riso a riguardo, anche perché la cantina in merito è solo stata tenuta chiusa, e non utilizzata di fatto dal proprietario, e trattandosi di una cantina è comunque difficile dimostrare un uso continuo e manifesto, essendo nei fondi) quanto capire se è possibile che nella visura catastale sia mia ma che al registro immobiliare no.
Domani pensavo di andare dall'ufficio competente e pagare per sapere se questo tale possiede una cantina nel palazzo in questione,senza aspettare le verifiche successive promessemi dal notaio. Può ciò essere utile? Grazie ancora
 

Allegati

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
il notaio oggi al telefono a riso a riguardo, anche perché la cantina in merito è solo stata tenuta chiusa,
E chi ha le chiavi?
Un "notaio" che ride e che basa la propria "sentenza" solo sulla descrizione di parte ... è bene si diletti con le comiche.

Verifica la sua sicurezza con una proposta: che metta il suo portafoglio a copertura delle spese legali per un procedimento civile per ottenere ragione qualora l'attuale possessore proceda perché gli sia riconosciuta l'usucapione.
Poi vediamo se il "riso" continua ad abbondare.

Pagare le "tasse" non dimostra la "proprietà" di un hene così come il non pagarle non la fa perdere.
 
Ultima modifica:

Gianco

Membro Storico
Professionista
Ho sbagliato a scrivere l'intestazione :
durante una permuta fra parenti, il notaio ci ha fatto presente, mostrandoci la planimetria catastale del subalterno in questione (che allego) che al nostro appartamento corrispondono 2 cantine.
Se intendi che la planimetria allegata, riporta le due cantine in discussione, sei in errore perché il disegno indica una unica cantina, composta da due locali collegati, con unico ingresso, ma con finestrelle, forse a vasistas sulle piazze ad angolo.
Insisto nel consigliare una ricerca seria.
 

Clao

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
È la pagina 2 di 2 del mio subalterno,che ho allegato mostra la cantina in questione la pagina 1 di 2 consta di appartamento è un'altra cantina. Datami nel 2019.
Riguardo l'usucapione non vi è problema, resta da capire se vi fosse un problema. Or ora il notaio mi ha riferito che anni addietro comprarono il negozio nei fondi del palazzo : aspettando una sua verifica, può essere che la cantina sia unita al negozio, risultando come una cosa unica? (non sono comunicanti, potrebbe solo per una parte confinare) Lì vi è indicato un solo elemento, categoria c/2 con superficie catastale di 90 metri quadri e consistenza di circa 60
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
La planimetria che hai allegato dimostra in modo inequivocabile che l'immobile sia composto da due ambienti limitrofi collegati con un varco, forse porta. Se i due locali fossero separati, occorrerebbe verificare se anche all'ufficio tecnico comunale lo siano, perché altrimenti occorrerebbe sanare l'irregolarità e conseguentemente procedere al frazionamento nel catasto fabbricati.
 

Clao

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
È risultato che questo tale abbia un atto della stessa cantina... Probabile che abbiano sbagliato al catasto e me la abbiano lasciata al giorno d'oggi?
 

Clao

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Il notaio ha trovato un atto di acquisto di questo tale riguardo la medesima cantina.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Il notaio ha trovato un atto di acquisto di questo tale riguardo la medesima cantina.
Quindi ha smesso di ridere ed ha ricusato la sua iniziale deduzione.

Era a pagina 1
Magari l'attuale "possessore" ha un atto (rogito) nel quale risulta che tale "cantina/ripostiglio" sia di pertinenza alla sua abitazione.
L'errore sarebbe cioè al contrario di quanto presumi: al catasto hanno iscritto a voi quanto gli appartenev
Ipse dixit...
 

Clao

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Andremo a fondo con lavisura, non è che ha smesso di ridere, semplicemente la persona in questione facendo molti introiti in nero non si sarebbe certo presentato ad una causa per usucapione in tribunale. Il notaio sa il fatto suo, non è un barzellettiere.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno a tutti, sono proprietaria di un locale commerciale categoria C1 - 87 mq, mi hanno proposto di venderlo con un contratto Rent to buy oppure con un contratto preliminare di compravendita con consegna anticipata. Non avendo nessuna conoscenza di tali procedure, ringrazio chiunque possa informazione sulla diversità dei due contratti e suggerimenti utili da tener presenti per non incorrere in fregature.
Buongiorno,sono unica proprietaria di un immobile,ho una mamma di ottanta anni e due figlie che vivono con me,sono divorziata. Vorrei sapere, nel caso in cui dovessi mancare prima di mia mamma,la casa a chi andrebbe?
grazie.
Alto