• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
Mi sembra piu una constatazione polemica che altro. Ciò non toglie il problema che verrà affrontato
Può essere; però è anche una constatazione oggettiva.
E non mi pare che le constatazioni, più o meno polemiche, siano bandite da questo forum.
Ciò non toglie il problema che verrà affrontato
E sarà interessante sapere come verrà risolto, se vorrai raccontarlo, alla fine.
 

Ediroma

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Può essere; però è anche una constatazione oggettiva.
E non mi pare che le constatazioni, più o meno polemiche, siano bandite da questo forum.

E sarà interessante sapere come verrà risolto, se vorrai raccontarlo, alla fine.
Nulla contro, non intendevo che fosse offensiva e dev'essere bandita. Dico solo che non è una constatazione costruttiva che permette una visione migliore del problema... cmq vi terrò aggiornati
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Sarei curioso del parere di uno che ci capisce bene di leggi e sentenze ( nulla contro la tua interpretazione, che sarebbe anche la mia)
"CHI DISTURBA IL MIO RIPOSO ... CHIAMANDOMI??? ":fico:

Ho letto un sacco di stupidaggini da far rivoltare nella tomba i "padri costituenti" fino ai legislatori romani.
Non le citerò per non avvilire gli autori di tali orrori....persone solitamente più accorte.

Se volete farvi del "male" non avete che da dare corso a quanto vi piacerebbe mettere in atto.
I 2 proprietari "contrari" avranno gioco facile a mettervi i bastoni...che dico...dei veri "cavalli di Frisia" in ferrocemento piombato.(????giusto per aggiungere qualche chilo).

Se gli "abusi" insistono su parti comuni o su parti private che però coinvolgono il prospetto...dovrete prima agire perché siano "sanati" (se possibile) od eliminati.

Farlo usando la "forza bruta" significa dare corso ad un contenzioso con tempistiche che superano le scadenze per il Superbonus.
 
Ultima modifica:

Ediroma

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
In effetti anche l'ostruzionismo che potrebbero mettere in atto ci preoccupa, e uno dei tanti motivi che ci porta a cercare una soluzione pacifica
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ci sarebbe anche l'opzione B , far partire il cappotto a 1 mt di altezza . Denuncia dai vigili, e vediamo come va
Pezo tacon che sbrego.

Sentenza che non può essere di alcun aiuto ...visto che gli "ermellini" hanno rinviato la questione alla corte d'appello perché deve valutare in "concreto" e non in astratto il danno temuto.

Ulteriore questione...voi avete un problema: nessun professionista degno di tal nome vi firma una pratica con un abuso su parti comuni.
 

Ediroma

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Pezo tacon che sbrego.

Sentenza che non può essere di alcun aiuto ...visto che gli "ermellini" hanno rinviato la questione alla corte d'appello perché deve valutare in "concreto" e non in astratto il danno temuto.

Ulteriore questione...voi avete un problema: nessun professionista degno di tal nome vi firma una pratica con un abuso su parti comuni.
A sto punto non so cosa aspettarmi, di certo non ho intenzione di arrendermi alla volontà di solo 2 condomini su 18. Proverò a contattare un avvocato
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
gli "ermellini" hanno rinviato la questione alla corte d'appello perché deve valutare in "concreto" e non in astratto il danno temuto.
......
La Corte d'appello di Milano ha invece accolto in parte il gravame di Roberto Ferro e Salvatore Carlo Ferro, condannando il Condominio Via Monte Grappa 11 alla
rimozione del cappotto termico.

Secondo l'orientamento consolidato di questa Corte, che la Corte d'appello di Milano ha disatteso senza fornire elementi argomentativi idonei a giustificarne il superamento, il
proprietario non può opporsi, ai sensi dell'art. 840, comma 2, c.c., ad attività di terzi (quale, ad esempio, l'immissione di sporti) che si svolgano a profondità od altezza tali che egli non abbia interesse ad escluderle e, pertanto, ove ritenga di contestarle, è suo onere dimostrare che dette attività gli arrechino un pregiudizio economicamente apprezzabile
. .....
La Corte accoglie il ricorso, cassa la sentenza impugnata e rinvia la causa, anche per le spese del giudizio di cassazione, ad altra sezione della Corte d'Appello di Milano.
 

max2019

Membro Junior
Proprietario Casa
Il tecnico va pagato... Le delibere vanno rispettate, poi se vogliono pagarsi l'avvocato si devono ricordare che hanno anche delle opere abusive da eliminare...
Caro il mio Beppe buongiorno, bisogna prima di tutto che tu ti dia una grossa calmata ad ogni tua risposta sembra quasi che stai facendo lite con tutti. Esiste si un condominio, esiste un'amministratore, esistono anche dei lavori abusivi. Detto questo è normale che i lavori si debbano fare ma non è normale privare di spazio un condomino, per realizzare i porci comodi degli altri in questo caso il superbonus 110%. Secondo il codice civile e secondo un po' di educazione civica , il condomino che non ottiene alcuna miglioria e godimento diverso dalle modifiche da apportare ma, ci rimette in questo caso ben 10 cm di spazio, blocca tutto. La sentenza in questione citata leggila per bene ma, ce ne sono altre. Ciao caro
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Secondo te cosa significa "rinvia"?
significa che impone, grazie al grado gerarchico superiore, di rifare il processo di appello, con la raccomandazione di valutare le prove del danno subito che dovrà portare il danneggiato. Credo che se avesse voluto condannare il condominio ne avrebbe avuto la possibilità senza rimandare il giudizio di nuovo alla Corte di Appello. A meno che la sezione che ha esaminato il caso non sia stato composto da pavidi e fa prendere decisioni ad altri per non sporcarsi le mani.
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Detto questo è normale che i lavori si debbano fare ma non è normale privare di spazio un condomino, per realizzare i porci comodi degli altri in questo caso il superbonus 110%. Secondo il codice civile e secondo un po' di educazione civica , il condomino che non ottiene alcuna miglioria e godimento diverso dalle modifiche da apportare ma, ci rimette in questo caso ben 10 cm di spazio, blocca tutto.
Se il Governo avesse promulgato la Legge scaricando gli oneri finanziari sui proprietari di casa, sono fermamente convinto, visto i costi, che ci sarebbe stata una insubordinazione generale: pochissimi edifici si sarebbero messi in regola. Il Governo si è inventato il Superbonus facendo credere la gratuità del costo degli interventi: in pratica il costo degli interventi lo pagherebbe lo Stato e darebbe alle banche, che hanno anticipato il costo dei lavori, il 10% dei soldi anticipati. C'è stata una corsa a fare i lavori perché il miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici si tramuta in minor costo per la climatizzazione degli stessi, quindi un beneficio per i proprietari e conduttori di appartamenti, e quindi, alla fine meno costo di approvvigionamento energetico nazionale. E' vero che gas ed elettricità sono pagati dagli utenti consumatori ma l'approvvigionamento è anticipato dallo Stato.
Detto questo mi sembra ingeneroso scrivere che un condomino si deve privare di uno spazio del proprio terrazzo per fare fare agli altri condomini i propri "porci" comodi: se si installa il cappotto tutti, compreso il condomino recalcitrante, ne avranno un beneficio senza spendere soldi. Considera anche che il valore degli appartamenti, prima o poi, dipenderanno anche dalla classe energetica che oggi viene trascurata dagli acquirenti.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Credo che se avesse voluto condannare il condominio ne avrebbe avuto la possibilità senza rimandare il giudizio di nuovo alla Corte di Appello
Forse non sai come funziona il 3° grado di Giudizio in Italia.

Una Corte di Cassazione non valuta il risultato della sentenza impugnata (ad esempio se le prove portate dimostrano la "colpa" dell'accusato) ...ma giudica se i Giudici di grado inferiore hanno correttamente applicato i principi espressi dalle norme o (in assenza) dall'indirizzo spiegato da precedenti sentenze di Cassazione a Sezioni Unite.

Quindi, in questo caso, il fatto che viene accolto il ricorso e rinviato a diversa Corte non significa che il Condominio ha ragione ed è autorizzato ad "invadere" lo spazio aereo/ridurre l'usufruibilità del terrazzo limitrofo...ma si dovrà rifare il processo di 2° grado dove la controparte potrà dimostrare un danno concreto.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Il Governo si è inventato il Superbonus facendo credere la gratuità del costo degli interventi: in pratica il costo degli interventi lo pagherebbe lo Stato e darebbe alle banche, che hanno anticipato il costo dei lavori, il 10% dei soldi anticipati.
Permettimi una contestazione:
-Se si accede al Superbonus 110 il costo degli interventi diretti diventa effettivamente "gratuito" per i proprietari...anzi in teoria persino remunerativo se sono in grado di sfruttare direttamente la detrazione (capienza IRPEF)
-E' una "distorsione formale" dire che lo Stato da alle Banche (anche se fin da subito ho detto e permango dell'idea che si sia voluto favorirle)...nessuno ti impone di cedere il credito ed in ogni caso è sempre il cedente che rimane responsabile nei confronti dello Stato.

Che poi il conto venga a ricadere su tutti i cittadini è indubbio...ma li si entra nel "SanPatrizio" delle casse dello Stato.
Non è che l'ennesima creazione di debito a carico del futuro
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
il fatto che viene accolto il ricorso e rinviato a diversa Corte non significa che il Condominio ha ragione ed è autorizzato ad "invadere" lo spazio aereo/ridurre l'usufruibilità del terrazzo limitrofo.
ma io non ho scritto e sostenuto ciò. Ho scritto:
rifare il processo di appello, con la raccomandazione di valutare le prove del danno subito che dovrà portare il danneggiato.
tu hai scritto:
i dovrà rifare il processo di 2° grado dove la controparte potrà dimostrare un danno concreto.
e se le prove non sono ritenute tali?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

davideboschi ha scritto sul profilo di Laura Casales.
SE vuoi che ti rispondano, crea una nuova discussione. Clicca in alto nella banda nera su "Nuova discussione", scegli l'area tematica (potrebbe essere "Area legale - Locazione affitto e sfratto) e poni lì la domanda.
Buongiorno. Mio figlio è stato sfrattato. Il proprietario dice che non pagava da diversi mesi. Ma è stato dimostrato tramite bonifici davanti al giudice che non era vero! Lui per ripicca ci ha abbassato la potenza del contatore. È da tre mesi che mio figlio non paga più l'affitto. Purtroppo per mancanza di lavoro per la pandemia. La corrente mio figlio l'ha sempre pagata in nero. Ho bisogno di un consiglio!
Alto