1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mimimomi

    mimimomi Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti, la questione sembra semplice: mio padre circa 30 anni fa ha fatto accatastare la casetta (che ormai è abbandonata e fatiscente), ma non ne aveva titolo perchè era stata costruita su terreno demaniale, infatti non esiste atto di proprieta', ne' concessione edilizia, ne' atto di compravendita, e da sempre paghiamo al Demanio una indennita' annuale per l'occupazione del suolo, non del fabbricato, si badi bene, ma per l'utilizzo del fondo, infatti il Demanio dichiara di non essere proprietario. Abbiamo saputo da poco che non era nostra perchè abbiamo cercato di fare una rinuncia alla proprieta' ma il notaio ci ha fatto notare che non potevamo rinunciare a qualcosa che non era nostro. Il comune, attingendo i dati dal solo catasto dato che nei registri non esiste traccia, ci fa pagare l'IMU, tasi ecc. e si rimpalla col catasto la soluzione. Dato l'immobilismo della Pubblica Amministrazione esiste la possibilita' di disconoscere la proprieta' lasciando agli enti vari l'onere di provare il contrario?
    Spero che qualcuno mi dia una buona idea, grazie a tutti.
     
  2. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Se avete già appurato da notaio che non è vostra, (dovrebbe esserci qualche atto in mano) prevale sul catasto a quel punto con tali documenti dovete andare in conservatoria dei registri immobiliari e spiegare la cosa...il Comune fa pagare le imposta in base all'intestatario (lo si vede dalla visura catastale) dell'immobile.m In quel modo andrebbe tutto a posto.
    La casetta l'ha costruita tuo padre?
    Perchè a quel punto senza concessione edilizia e su area demaniale dovrebbe essere lui stesso a demolirla (se l'ha costruita lui).
     
  3. mimimomi

    mimimomi Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Dato che non è nostra,non abbiamo niente in mano da portare ai registri immobiliari. La casa era stata (credo) costruita da mio papa' prima che nascessi ma non sono sicuro, non ho nessun atto. Dovremmo cancellare l'accatastamento ma al catasto non ci sentono.
    Grazie per la disponibilita' e, se hai qualche altra soluzione....
     
    Ultima modifica di un moderatore: 3 Giugno 2016
  4. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Ok. La casa è abusiva perchè nasce su area demaniale e per di più senza permesso edilizio quindi ovviamente non avete nulla in mano, perchè nulla è stato richiesto ai tempi (permessi).
    Prima di cancellare l'accatastamento dovreste demolirla completamente (comunicandolo in Comune) e dopo fare le variazioni a catasto terreni cancellando l'accatastamento (Pregeo) per demolizione.
    In quel modo li sparirebbe automaticamente l'accatastamento dell'immobile che vi fa pagare le imposte (presumo 2 casa) dato che sicuramente non è l'abitazione principale.

    il Catasto con un'immobile realizzato, di sua sponte, NON farà mai nessuna pratica; sta al privato (in questo caso realizzante l'abuso) muoversi per sistemare la situazione documentale.
    Ma questo vale per tutta Italia, mica solo dalle tue parti.
     
  5. mimimomi

    mimimomi Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grazie mille! provavo a vedere se c'era qualche altra soluzione ma mi sa di no... grazie ancora per la tua disponibilita'
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  6. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    L'art. 5 bis della legge n. 212/2003 prevede che le porzioni di aree appartenenti al patrimonio o al Demanio dello Stato interessate, alla data di entrata in vigore della legge, dallo sconfinamento di opere eseguite entro il 31.12.2002 su fondi attigui di proprietà altrui in forza di licenze o concessioni edilizie, ma in assenza di espressa autorizzazione dello Stato proprietario, possano essere alienate dall'Agenzia del Demanio in favore del soggetto legittimato che ne faccia richiesta, previo pagamento degli indennizzi pregressi. La norma sottrae espressamente dal proprio ambito di applicazione le aree di demanio marittimo e le aree sottoposte a tutela ai sensi del testo unico delle disposizioni legislative in materia di beni culturali di cui al decreto legislativo n. 490/1999 e successive modificazioni.

    L'istanza di acquisto deve essere corredata da:
    • documentazione attestante la titolarità dell'opera la cui realizzazione ha determinato lo sconfinamento;
    • frazionamento catastale;
    • licenza, concessione edilizia o altro titolo legittimante l'opera.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  7. mimimomi

    mimimomi Membro Junior

    Proprietario di Casa

    Grazie mille per la risposta, ma ha frainteso: noi, della casa, cerchiamo di liberarcene, ma non possiamo venderla, regalarla o altro perchè non abbiamo atti che attestino che non è nostra, il demanio dichiara che non è sua anche se ci fa pagare l'occupazione, e il comune ci impone le tasse proprie. Al demanio abbiamo dichiarato di non occuparla piu', ma per il comune rimane la costruzione

    Buongiorno e grazie per la risposta, ma ha frainteso: noi vogliamo liberarci di quella proprieta', non acquisirla, ma non la possiamo vendere o regalare perchè non siamo proprietari, non essendoci nessu atto di acquisto ne' concessione edilizia pero' dobbiamo pagare le tasse al comune perchè essendo stata accatastata per il comune è nostra.
     
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Avete fatto verificare se effettivamente ricade in fascia demaniale ed eventualmente di quanto sborda su di essa?
     
  9. mimimomi

    mimimomi Membro Junior

    Proprietario di Casa
    è tutta in fascia demaniale e fa parte del patrimonio indisponibile sello stato
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Poiché sono topografo, sono curioso di sapere qual'è la differenza di confine, perché a seconda della scala del foglio di mappa esistono delle tolleranza che non sono a discrezione del demanio.
     
  11. mimimomi

    mimimomi Membro Junior

    Proprietario di Casa

    e' tutto in fascia demaniale, è stato costruito appena dopo i bombardamenti dell'ultima guerra e solo successivamente si è saputo che era demaniale e non siamo piu' riusciti a sbarazzarcene perchè non è nostro, non e del demanio, non è di nessuno pero' le tasse le dobbiamo pagare tutte e ormai è praticamente diroccata
     
  12. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Beh se diroccata allora non resta che demolire, fare le foto dell'avvenuta demolizione e fare lo sgravio delle tasse
     
  13. mimimomi

    mimimomi Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grazie! Vedo che su questo sito siete molto competenti, è un piacere leggervi, grazie ancora
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Non hai risposto alle mie domande. Chi sostiene che il fabbricato è in fascia demaniale? Sappi che siamo tutti topografi, ma ci sono molti calzolai, senza offendere questa categoria.
     
  15. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    chiedo a massimo binotto: per demolire l'immobile occorre fare una pratica edilizia a firma del proprietario, se non hanno la prova di essere proprietari dell'immobile come fanno a presentare la pratica?
     
  16. mimimomi

    mimimomi Membro Junior

    Proprietario di Casa
    e' il demanio che dice che è in fascia demaniale. Hai colto il problema: non possiamo nemmeno demolirlo. Sono andato al demanio a vicenza e mi hanno detto che l'unica soluzione sarebbe che loro acquisissero la proprieta' dato che è sul loro terreno, ma se ne guardano bene perchè perderebbero l'indennita' di occupazione (1500 euro annui) inoltre se acquisissero le case della zona (sono una decina nelle stesse condizioni) dopo che le avessimo abbandonate, sarebbero a loro carico le spese di demolizione. Capito che storia? L'agenzia delle entrate invece si basa su diverse banche dati, e a loro basta che sia stata accatastata 40 anni fa, anche se non potevano accatastare mancando l'atto di proprieta', per richiederci l'IMU, tasi 730 su II casa ecc.
     
  17. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Allora la casa poteva essere intestata anche a terze persone. Capitava che il padre costruisse ed accatastasse a nome dei figli. Tutto risultava regolare. Addirittura in quel periodo non era necessario presentare il tipo mappale. Parlo per esperienza personale.
    Infine, ti consiglierei di far fare un rilievo topografico per appurare la reale posizione del fabbricato, perché con l'accatastamento non è detto che la sua posizione sulla mappa sia esatta. Anzi, è più probabile il contrario. E se il fabbricato ricadesse su una proprietà privata potresti regolarizzare il tutto con l'usucapione.
     
  18. mimimomi

    mimimomi Membro Junior

    Proprietario di Casa
    magari...no, tutta òa zona è demaniale. Grazie per la pazienza di aver mi seguito, ma ormai ci siamo rassegnati ad andare aventi in eterno...
     
  19. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Solo adesso ho riscontrato che il demanio del quale parli non è quello marittimo. E' necessario capire di cosa stiamo parlando, se il fabbricato ricade nell'alveo abbandonato o se parliamo della sede del lago di Garda. Ogni sede ha un diverso modo di gestire le sue aree.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina