1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    con un locale commerciale ed accessorio adibito a deposito sottostante con entrata anche separatamente posso locare a 2 inquilini diversi
     
  2. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    non mi risulta che vi sia una norma che lo vieti
     
  3. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    ho un problema con il conduttore che a fatto delle opere interne senza autorizzazioni ora U.T. del comune chiede il ripristino degli abusi, il mio legale dice che non avrei potuto locare un locale anche se indipendente ad un altro locatario essendo collegato tramite una scala interna con il soprastante negozio.
    Mi sembra che mi remi contro anche se lo devo (dovrò) pagare, e l'inquilino non da accesso per il ripristino del locale anche se l'ordinanza è a carico del conduttore
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    se i due conduttori fino ad oggi hanno convissuto con la scala di collegamento non vedo il problema, la situiazione è paragonabile a chi affitta a due persone due stanze dello stesso un appartamento con uso del bagno comune e comunque immagino abbiano praticato un qualunque tipo di chiusura per evitare il collegamento. Se l'abuso è stato commesso dal conduttore e l'ordinanza è a lui, semplicemente il problema è suo, scrivi al comune dissociandoti e non credo possano coinvolgerti, scrivi (ma credo tu lo abbia già fatto) al conduttore intmandogli il rispetto dell'ordinanza. E' sicuramente una situazione pelosa ma un tuo coinvolgimento diretto mi sembra improbabile, prova a sentire un altro avvocato
     
  5. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    Grazie griz: La tromba delle scale è stata chiusa con assito, dal locatore del negozio, la scala è stata divelta dall'inquilino del magazzino, la denuncia lo fatta io per gli abusi fatti onde evitare di essere coinvolto, ne sono appena uscito per abusi da oltre 50 fatti dal costruttore che ho dovuto sanare nel 2015 con una spesa complessiva tra sanatoria e canoni non riscossi oltre 100.000,00€.
     
    Ultima modifica: 8 Luglio 2016
  6. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Giusto per curiosità, sarebbe però più logico spiegare bene di che abuso si sta parlando, e quale relazione ci sia col fatto che la stessa u.i.u. sia stata locata parzialmente a due diversi conduttori.

    Che sia possibile fare locazioni parziali è certo, purchè definite contrattualmente ed evidenziate ad esempio con una planimetria che mostri le due porzioni.

    Se la scala è stata divelta, presumo sia stata sostituita da altra: chi ha deliberata la alternativa? Con quale autorizzazione e concessione comunale?
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    in attesa della risposta, io ho capito che la scala seviva per unire le due parti ma che essendo locate a due soggetti diversi il locatario superiore l'ha chiusa con un assito, il locatario sotto l'ha tolta in quanto non utilizzabile e ingombrante, probabilmente era un manufatto asportabile e magari è ancora presente e utilizzabile, gli busi dovrebbero essere altro
     
  8. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Penso anch'io la medesima cosa: e sospetto che l'abuso sia relativo alla realizzazione della nuova scala indipendente.
     
  9. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    prima è stato locato il negozio al piano terra, che ha chiuso la discesa della scala con un assito, l'inquilino sotto l'ha divelta creando più spazio avendo un accesso privato carrale, e in più stava realizzando un manufatto in gesso per un servizio igienico tipo (sanitrit) senza non voler fare nessuna comunicazione al comune ne al condominio, per evitare di essere coinvolto, sono stato costretto a fare denuncia per abuso sia in procura, e in seguito anche in comune, avevamo 90 giorni per ripristinare il tutto ma l'inquilino non da la chiavi per entrare e adesso sono solo 40 giorni disponibili per ripristinare, a cosa vado incontro se non si riesce nei tempi a ripristinare? ringrazio anticipatamente e buona domenica a tutti
     
  10. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    se hai fatto tu la denuncia e tutte le ingiunzioni sono state fatte al locatario, non credo tu possa essere considerato responsabile in solido. Lui, in quanto detentore dell'immobile , oltre a non provvedere ti impedisce l'accesso, non puoi fare altro che aspattare e vedere cosa succede
     
  11. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    Aspettiamo, ma con ansia, ne sono appena uscito da un abuso fatto dal costruttore da oltre 40 anni e mi son dovuto sobbarcare tutte le spese per la sanatoria che è durata 30 mesi, naturalmente era un altro subalterno sempre nello stesso condominio ciao e grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina