1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Boss05

    Boss05 Membro Junior

    Professionista
    Salve a tutti, una domanda forse banale per i veterani.
    Nel conteggio dei vani catastali, il cucinino di 5 mq annesso al tinello, conta come locale accessorio? quindi 1/3 di vano...?
    grazie ciao
     
  2. Architetto Destefani

    Architetto Destefani Nuovo Iscritto

    indipendentemente dalla superficie, la cucina viene considerata un vano, se dotata di luce diretta.
     
  3. Roberto Benenati

    Roberto Benenati Nuovo Iscritto

    Credo proprio di si.
    Ciao
     
  4. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    No conta come vano a se. Aimè
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Confermo quanto detto da Teofilatto. Per la cucina non contano le dimensioni, ma la presenza degli allacci. Quindi 1 vano.
     
  6. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Conta un vano se è abitabile (ma 5 mq non lo sono). I mq minimi di un vano sono 9. Saluti.
     
  7. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    ma questa era proprio l'obiezione che ho fatto ad un geometra, che però mi ha detto che per i cucinini questo non vale
     
  8. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ai sensi di quanto previsto dagli articoli 45 e 46 del DPR 1 DICEMBRE 1949 N. 1142, il calcolo della consistenza catastale delle unità ordinarie appartenenti al gruppo A, avviene conteggiando: un vano utile per ogni locale ordinario che abbia destinazione principale (camera, salone, stanza ecc.); un terzo di vano per gli accessori diretti (ingresso, corridoio, bagno, ripostiglio, dispense e simili); un quarto di vano per gli accessori complementari (cantine, soffitte, stenditoi e simili); un terzo di vano i locali senza luce diretta o di superficie inferiore al minimo, rilevato negli usi locali dal regolamento edilizio.
    In particolare le superfici considerate minime sono generalmente di metri quadri 8 per le categorie A4 e A5; mq 9 per le categorie A3 e A2 e A7: mq 10 per le categorie A1 A9 e A10.
    In ogni caso queste misure devono essere richieste all'agenzia del territorio competente, poichè possono variare nelle varie zone censuarie. Saluti.

    Anche nel mio sgabuzzino di 4 mq ho gli allacci per la lavatrice e il lavatoio ma non per questo è un vano. Saluti.
     
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ma per essere conteggiato come vano ci vuole una finestra ed almeno 9 mq? qui si parla di cucinino annesso al tinello sembrerebbe più un angolo di cottura o comunque un ambiente non separato completamente dagli altri loacli.
     
  10. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    io ho affrontato la questione per variare la rendita di un bilocale con angolo cottura che era 3,5 vani: 1 vano una camera, 1 vano il soggiorno, 1 vano il cucinino, bagno e ingresso mezzo vano. poi se da altre parti si considera diversamente non so che dirti.
     
  11. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se avessi anche l'allaccio per il gas lo dovresti considerare come 1 vano. Per come lo descrivi, invece, conta per 1/3.

    L'art. 46, da te richiamato, al terzo comma, recita: «La cucina è considerata vano utile, qualunque ne sia la superficie, purché sia fornita degli impianti relativi alla sua speciale destinazione nel modo ordinario per la categoria e classe cui appartiene l'unità immobiliare
     
  12. Boss05

    Boss05 Membro Junior

    Professionista
    grazie a tutti per le vostre risposte.
    A questo punto mi son fatto l'idea che quando si ha un cucinino di dimensioni così piccole (io ho detto 5 mq per arrotondare, ma neanche ci arriva a 5...) conviene forse nominarlo come angolo cottura in modo da contarlo nell'insieme col tinello. No?
    Tanto questo "cucinino" non ha nemmeno la porta, ma solo due spalline in muratura di 60 cm e poi lo spazio per entrarci (appunto senza porta).

    Il dubbio mi era venuto visto che nella planimetria catastale depositata questo locale è chiamato cucinino, ma poi nel conteggio dei vani di fatto è stato considerato un tutt'uno col tinello. A rincarare la dose ci ha pensato il tecnico del catasto che mi ha detto di considerarlo 1/3....bah
     
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ma almeno in questo cucinino si preparano dei buoni pranzetti:^^:
     
    A Architetto Destefani piace questo elemento.
  14. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sai, in fiera ho visto un'asciugatrice per il bucato a gas, da installare sopra la lavatrice che consuma la metà di una elettrica....se metto anche il gas devo fare una variazione catastale e trasformare il mio sgabuzzino in un vano???
     
  15. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    artefici del demonio per aumentare i vani catastali :risata:
     
    A essezeta67 piace questo elemento.
  16. giovanna1948

    giovanna1948 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A Comacchio, data difformità dell' edificato rispetto alla concessione per un grande condominio, mio padre fece istanza di condono nel 1980. Nel 2001 io erede ebbi questo risutato: i
    l mio appartamentino era cresciuto di un vano, proprio per il cucinino diviso dl soggiorno da due spallette senza porta, superficie metri Q. 2. Era stata registrata la finestrella alta sopra il secchiaio ( tale era la difformità) . Altri proprietari nello stesso stabile non han fatto condono e continuano ad avere 2 vani e mezzo.
    Con la prox riforma IMU dovremmo andare tutti a metratura...speriamo...
     
  17. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    se lo dici scherzando va bene; ma considerando l'evento sul serio non credo che tu possa mettere un elettrodomestico funzionante a gas in un vano senza scambio d'aria con l'esterno (come di solito è uno sgabuzzino). A meno che l'asciugatrice funzioni come uno scaldacqua turbo (sigillato) che si può installare senza fare, oltre allo scarico dei gas combusti verso l'esterno, la presa d' aria supplementare quasi a livello del pavimento nel vano in cui il medesimo è installato.
     
  18. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    :rabbia::risata::disappunto: e chi più ne ha ne aggiunga, a questa discussione
     
  19. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Si lo sgabuzzino è su un muro che dà verso l'esterno ed è possibile fare la presa d'aria e lo scarico fumi. Quello che mi frena è...... il costo d'acquisto (+ di 2000 euro). Ci sto solo pensando....
     
  20. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    però mi sembra che dalle tue parti gli inverni sono freddi ed umidi secondo me farei quattro conti per comprarla.Cosa ne pensa la tua metà?
    Ti sei informato se poi i panni non prendono l'odore "fumé"? ;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina