• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Brunonor

Nuovo Iscritto
Buon giorno.
Vorrei sapere dagli esperti del forum quali siano mediamente i tempi e specialmente i costi relativi ad un'azione di sfratto per morosità del conduttore.
Preciso meglio la domanda: il costo della procedura e dell'avvocato del locatore risultano di norma, a sentenza pronunciata, a carico dell'inquilino moroso ovvero a carico del proprietario (che oltre a non aver percepito il dovuto si deve anche sobbarcare le spese di sfratto)?
Da notizie ricevute, a me risulta che un proprietario di appartamento - che aveva chiesto lo sfratto del suo inquilino moroso e nullatenente - ha dovuto sobbarcarsi, oltre al mancato affitto, anche le spese legali e dell'azione giudiziaria.
Mille grazie a chi vorrà fornirmi qualche delucidazione e complimenti per il forum, che consulto regolarmente.
 

donatello3

Membro Attivo
Buonasera, sono proietario di un appartamento, da 6 mesi che sto tentando di frattare inquilino che non paga niente ed è anche un nullatenente. Ti confermo che le spese dell' avvocato li devi pagare e se è un nullatenente non recuperi niente.
Fai attenzione a metterti d' accordo con l' avvocato quanto è il suo onorario all' incirca per non incappare come un mio amico che per una causa di sfratto l' avvocato ha chiesto 8000 euro.
 

flexihousing

Membro Attivo
Conduttore
confermo per esperienza di famiglia quanto detto sopra da Donatello. Tempo per l'esecutività circa un anno, e per fortuna alla scadenza dell'ingiunzione han trovato altro appartamento. Oltre a perdita affitto e spese, per rivalersi si dovrebbe intentare altra causa anticipando altre spese (se si ha certezza di poterle recuperare da beni o stipendi). Questo infatti è assurdo: invece di andare a chiedere le spese direttamente a chi perde la causa, è al danneggiato che impongono di liquidarle, salvo rivalsa.
 

nad

Membro Attivo
mi risulta che se il moroso in questo caso l'inquilini percepisce uno stipedio si può chiedere attraverso avvocato, la procedura per girare lo stipendio al creditore
nad:shock:
 

Mhuktidata

Nuovo Iscritto
Buon giorno.
Vorrei sapere dagli esperti del forum quali siano mediamente i tempi e specialmente i costi relativi ad un'azione di sfratto per morosità del conduttore.
Preciso meglio la domanda: il costo della procedura e dell'avvocato del locatore risultano di norma, a sentenza pronunciata, a carico dell'inquilino moroso ovvero a carico del proprietario (che oltre a non aver percepito il dovuto si deve anche sobbarcare le spese di sfratto)?
Da notizie ricevute, a me risulta che un proprietario di appartamento - che aveva chiesto lo sfratto del suo inquilino moroso e nullatenente - ha dovuto sobbarcarsi, oltre al mancato affitto, anche le spese legali e dell'azione giudiziaria.
Mille grazie a chi vorrà fornirmi qualche delucidazione e complimenti per il forum, che consulto regolarmente.
Nei distretti più veloci ci vuole circa un annetto e mezzo per ottenere il titolo esecutivo (l'ordinanza che dispone il rilascio), rinvio per termine di grazia compreso (se la locazione è commerciale ci si mette un po' meno). Poi inizia tutta la trafila per l'esecuzione forzata con l'ufficiale giudiziario, che è il punto veramente dolente. Se questi si intenerisce un po' (perché per esempio bisogna eseguire lo sfratto presso la vecchietta) o se ci sono altri problemi (tipo la mancata presenza della forza pubblica, che ormai è quasi una costante per le locazioni abitative), si può arrivare anche a 5 o 6 tentativi di accesso prima di arrivare a quello conclusivo; non ce se la cava in meno di un anno - anno e mezzo.

Il costo "alla buona" di tutta la procedura con l'avvocato è di 2500 euro circa (a sommarci tutte le spese di giustizia si arriva sopra i 3000). Molto però dipende anche dall'alea della procedura, che come visto può essere anche molto lunga. Il fatto che l'avvocato debba essere presente a tutti i tentativi di accesso fa infatti lievitare i costi, perché gli fa perdere l'intera mattinata/pomeriggio e se si hanno altri impegni bisogna delegarli a qualcun altro.
Per cui la cifra indicata da donatello3, per quanto alta, per una causa di particolare lunghezza può essere verosimile.

Chiaramente, molte di queste spese potrebbero essere evitate se i proprietari si premonissero, accertando l'effettiva garanzia patrimoniale della persona cui stanno affittando l'appartamento, sommandola eventualmente ad una fideiussione bancaria a prima richiesta. Ma purtroppo spesso ci si fa prendere dalla fretta di affittare a chiunque sia... E così il proprietario finisce per pagare da solo le conseguenze dei propri errori.
 

casa61

Membro Attivo
Proprietario Casa
in quali termini si può richiedere una fidejussione bancaria? cosa, cioè, dovrebbe garantire l'atto oltre al pagamento dell'affitto (eventuali spese legali, etc.)? qualcuno sa dove trovare uno schema tipo?
 

Il Custode

Custode del Forum
Membro dello Staff
Proprietario Casa
Grazie a Mhuktidata (esigo la spiegazione del nickname perchè sono convinto che senz'altro qualcosa vuol dire anche se mi sfugge ;) ) per il link propedeutico (anche in questo caso sono davvero curioso di come hai generato il simpatico e geniale "tutorial-etico-netiquette") ma qui su propit.it, essendo frequentato per lo più da analfabeti digitali, ovvero persone "normali" e poco avvezze all'uso delle piattaforme informatiche, preferiamo fornire la "pappa pronta" e raccogliere contestualmente documenti che possono essere utili alla comunità :)

Ecco quindi archiviato in biblioteca per il nostro utenti, e per quelli che arriveranno, il modulo in questione ;)

http://www.propit.it/f96/modello-modulo-richiesta-fideiussione-bancaria-2787/
 

Il Custode

Custode del Forum
Membro dello Staff
Proprietario Casa
e non ci fate partecipi?:domanda::^^:
Si tratta di un geniale scripitino che fa "vedere" agli utenti cosa potevano trovare su google se avessero fatto una semplice ricerca prima di chiedere.
Ci sono dei precedenti soprattutto negli States, riguardo una regola della netiquette la quale prevede che prima di chiedere nelle community gli utenti dovrebbero fare una ricerca su quello che già c'è. In questo modo si eviterebbero i duplicati.
Per questo, un simpatico signore, si è inventato questa piccola utility "scherzo" Let me google that for you
che letteralmente significa "Te lo cerco io su Google" come per precisare la pigrizia dell'utente a cui l'invito è rivolto.

Esempio: Tu Giuseppe mi chiedi come fare a trovare un modello di contratto per una certa cosa. A quel punto io posso cercarlo per te, e darti la pappa pronta, oppure predisporti questo piccolo script: Let me google that for you

Clicca e guarda :)

Come dire: Te lo potevi cercare da solo senza rompermi le scatole :D
Questo è il senso. Nelle grandi community costituite di centinaia di migliaia di utenti ci sono a volte 50 nuovi argomenti identici... e la cosa è scocciante per gli amministratori e gli utenti.
Da noi certe community non esistono... (ancora)
 

Brunonor

Nuovo Iscritto
Grazie a tutti per i contributi che avete voluto offrire/offrirmi.
In quanto all'amichevole titatina d'orecchie (ma non ho capito bene se era per me) per non essere andato a cercare prima su google eventuali notizie ... devo precisare che secondo il mio legale le spese sono a carico di chi è moroso.
A me però interessava non un parere legale ufficiale, ma ciò che succede veramente nella realtà dei tribunali, secondo le varie esperienze dei molti che questa trafila l'hanno già fatta/subita.
Un conto è la teoria, un conto è la pratica (spesso triste!) quotidiana.
Ciao a tutti e grazie di nuovo.
 

StLegaleDeValeriRoma

Membro Assiduo
Professionista
Condivido la necessità di cautelarsi prima di concedere l'immobile in locazione pretendendo una fideiussione dal conduttore.
Il problema è però pratico visto che solo i professionisti, e non tutti, e le società sono disponibile a fornire una fideiussione comunque sempre meglio bancaria e ... occhio per il locatore alle clausole prima di accettarla.
Per quanto concerne i costi degli sfratti dipende ovviamente dall'attività svolta dal legale.
Avv. Luigi De Valeri
 

alpier74

Nuovo Iscritto
segnalo il sito ilcentrogiuridico.it che offre consulenza ed assistenza legale anche in materia di sfratti a costi molto contenuti (600 euro in abruzzo e basse marche, 800 euro nel resto d'italia)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Se hai una buona scusa, non usarla mai.
Se hai una buona scusa, non usarla mai.
Alto