• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

fregata63

Membro Attivo
Proprietario Casa
Sono proprietaria, ho sempre registrato i contratti, entro i tempi utili, ma gli inquilini mi hanno quasi sempre creato problemi. Dopo questa premessa, volevo dire che quello che hanno fatto gli inquilini è solo quello che lo Stato Italiano ha chiesto: fare emergere i proprietari che affittano in nero.
Se il proprietario affitta e registra ciò che incassa non teme nulla e può sfrattare l'inquilino moroso in qualsiasi momento.
Se il proprietario vuole un affitto esoso e non pagare le tasse, è giusto che l'inquilino abbia utilizzato questa legge per avere delle agevolazioni. Quello che non mi sembra corretto è che adesso a pagare è l'inquilino (persona che si è attenuta alla legge) che deve pagare addirittura a ritroso.

Questo è lo stato Italiano!

Si vede che qualche politico è stato fregato da qualche inquilino e adesso vuole avere il risarcimento.
ma cosa stiamo dicendo ma siamo ancora qui a tessere le lodi dei proprietari che hanno registrato il con tratto....ancora non si E' veramente capito nulla in merito a questa legge...in ogni modo non si illuda di togliere facilmente di casa un inquilino moroso passano in media da 6 8 mesi...ammesso e non concesso che venga varata la MOROSITA' INCOLPEVOLE....
 

EddydAmbrosio

Nuovo Iscritto
Professionista
Non per spegnere i comprensibilissimi entusiasmi di molti proprietari, ma è opportuno nell’interesse di tutti sottolineare alcuni aspetti della ormai famosa sentenza n 50/2014 che ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 3 commi 8 e 9 dlgs 23/2011:

La Corte Costituzionale , come spesso in passato, ha si cancellato la norma, ma lo consapevolmente fatto lasciando un certo spazio per le future manovre del legislatore, manovre che si susseguono dagli anni sessanta e che di certo ci saranno anche stavolta, nel giro di qualche anno, con una nuova norma che cercherà di colpire il fenomeno dell’affitto in nero in qualche modalità non conforme alla Costituzione!!!

La Corte scegliendo il difetto di delega ha sostanzialmente lasciato libero il legislatore di operare un nuovo intervento, col solo limite posto del rispetto dello statuto del contribuente.

Ancora una volta la Corte non ha voluto limitare preventivamente future azioni legislative andando a dichiarare l’illlegittimità della norma sotto i vari profili esposti dai tribunali che le avevano rimesso la questione, rilevare tutti i principi costituzionali effettivamente violati e le relative norme sarebbe stato un modo per legare definitivamente le mani al legislatore che non avrebbe mai più potuto legiferare in contrasto coi principi dettati della Corte, principi che invece come rilevato la Corte ha volutamente evitato ancora una volta di enunciare, ben consapevole di un probabile futuro nuovo intervento che farà tante nuove vittime tra i proprietari meno accorti, e che sarà, dopo aver prodotto i suoi effetti per qualche anno, ovviamente dichiarato illegittimo anch’esso!! Tutto ciò a danno dei proprietari certo, ma anche degli inquilini e della stessa certezza del diritto e della fiducia che il cittadino deve nutrire negli interventi del proprio legislatore, e il testo della sentenza non fa altro che confermare 60 anni di storia nella materia!!

Detto questo, passando ad analizzare gli aspetti pratici e le conseguenze della sentenza che oggi a molti interessano rileviamo che che, a seguito dell’intervento della Corte, la situazione è certo migliorata enormemente per tutti quelli che erano a rischio denuncia in quanto al momento si bloccherà questo assurdo fenomeno, ma sostanzialmente è solo parzialmente migliorata per tutti quelli che la denuncia all’Agenzia l’avevano già subita, in quanto gli immobili vanno adesso liberati e ciò richiede inesorabilmente il tempo e i costi che oggi la giustizia italiana impone; certo chi si era mosso ha un bel vantaggio, qualcuno era già riuscito a ottenere la liberazione dell’immobile attraverso lo sfratto, altri attraverso l’occupazione abusiva, e quelli che si son visti rinviare la causa nel merito avendo già tribolato diversi mesi avranno le udienze più o meno a breve e in quella sede vedranno pronunciato il proprio diritto (fermo restando che poi ci sarà altro tempo da attendere nella fase esecutiva per l’effettiva liberazione dell’immobile), certo i tempi non sono proprio immediati, ma almeno…

Peggio stanno invece tutti quei proprietari che non fidandosi (e come dargli torto) del sistema giustizia italia sono stati ingenuamente fermi fino ad ora in attesa di una sentenza che ripristinasse i loro diritti arbitrariamente calpestati ed oggi finalmente pronunciata quella sentenza che gli rende giustizia si rendono tristemente conto che comunque dovranno rivolgersi a quel sistema giustizia con i suoi tempi ed i suoi costi, e con l’aggravante che oggi partono da zero e quindi i loro tempi di liberazione dell’immobile saranno necessariamente più lunghi!!!

Certo in alcuni casi si potrà agire con lo sfratto per morosità in tempi un po’ più brevi, ma che certezze ci sono di non trovarsi di fronte ad un opposizione? e che il giudice considerando comunque il contratto registrato al’Agenzia delle entrate come una prova scritta non decida di non pronunciare ordinanza di rilascio concedendo un rinvio alle parti per trovare un accordo o ordinando il rinvio della causa nel merito col risultato che i tempi si prolunghino ulteriormente? alla fine avranno fatto la stessa trafila di quelli che avevano agito prima della menzionata sentenza con l’Handicap di essere partiti molto tempo dopo!!!

In altri casi lo sfratto per morosità non sarà praticabile o non sarà opportuno per non ritrovarsi con certezza nella situazione appena vista ad affrontare un giudizio ordinario col rito locatizio dopo aver atteso anche i tempi della procedura di sfratto, per cui il proprietario si troverà a dover affrontare una procedura ex art 447 bis coi suoi tempi più lunghi e i suoi maggiori costi, e in pochissimi casi sarà utilizzabile lo strumento dell’art 702 bis e ss. cpc a cognizione sommaria, (in qualche caso potrà addirittura essere utile, per abbreviare un po’ i tempi laddove lo sfratto potrebbe non essere convalidato cominciare entrambe le procedure)....
 
Ultima modifica di un moderatore:

glombardo

Membro Attivo
Proprietario Casa
Riporto dalla pagina facebook un importante invito :
Martedì 15 aprile 2014 ore 12,35, nel corso di "Un giorno speciale" con F. Vergovich, in diretta su RADIO RADIO (Fm 104,5 e internet web), nuova trasmissione con filo diretto e sms con gli ascoltatori
Faremo un primo bilancio a un mese dalla sentenza n.50/14 della Corte Costituzionale. Parleremo delle procedure giudiziarie necessarie a seconda dei casi pratici e della posizione dell'Agenzia delle Entrate in merito alle registrazioni effettuate dagli inquilini. Spero di avere in collegamento un rappresentante dell'Agenzia delle Entrate.

Metterò questo avviso anche su Il Quotidiano del Lazio.
Vi prego di condividere questo post sulle vostre bacheche (non mettete solo mi piace) al fine di dare massima diffusione anche ai vostri conoscenti e amici.
Solo in questo modo le conquiste che stiamo facendo diventano patrimonio di tutti quelli che si trovano nella stessa situazione. Grazie P.C.
 

tovrm

Membro Senior
Proprietario Casa
Non credo che Propit si possa usare per fare pubblicità al proprio studio o come strumento per acquisire nuovi clienti... O sbaglio?
 

perugina

Membro Attivo
Proprietario Casa
Che peccato, i miei imbroglioni, che erano entrati per 5 mesi e avevano registrato dopo di me (ancora più in ritardo) e pensavano di rimanere a gratis otto anni non mi daranno la differenza dello sconto che grazie all'Agenzia delle Entrate si erano praticati perché sono usciti prima della sentenza e...chi ha avuto ha avuto... Mi rivedo ancora quando mi hanno chiesto 8.000,00 € per uscire, la prosopopea degli impiegati dell'Agenzia delle Entrate che pontificavano su questa legge di contrasto all'evasione, come se la categoria dei proprietari di casa la dovesse scontare per tutti quando è noto che chi evade paga le sanzioni e si tiene il suo in ogni settore...
La C costituzionale ha rilevato solo l'eccesso di delega: povera Italia...
un saluto a tutte le persone che, come me, hanno dovuto subire questa ingiustizia: solo noi sappiamo cosa vuol dire subire il sequestro di un proprio bene per 4 anni + quattro e vederlo regalare a terzi per quattro soldi...provare prima di parlare.
A casa mia da allora, entra solo chi la compra.
 
J

JERRY48

Ospite
Non era rivolto a te, ma a EddydAmbrosio
Sante parole, quì in questo forum si discute, si chiedono pareri a chi è più esperto, ma non ci si iscrive per farsi pubblicità.
Si posta un commentino e poi...se vuoi puoi seguirci dove...continua e sarai assistito in tutta Italia...pagando per la consulenza...
 

perugina

Membro Attivo
Proprietario Casa
Il giustiziere mascarato tovrm ha capito tutto come al solito... non si sa a chi parla, non sa che cavolo dire...intonerei la "Canciòn del Poder popular" degli Inti Illimani...(bellissima peraltro).
Per quanto mi riguarda le tasse sono state da me sempre pagate come giusto che sia, ho registrato correttamente pagando la mora e ravvedimento operoso; invece i miei inquilini truffatori non solo non hanno pagato l'affitto pattuito e agito strumentalmente( avendo disponibilità economica maggiore della mia: dovrei essere sono io che canto "EL pueblo unido jamàs serà vencido"...) ed approfittandosi del mio buon cuore per entrare nella mia casa, non hanno rispettato il contratto transitorio di 3 mesi + due stipulato solo per aiutarli e scritto da me, (loro, cariiini, visto che gli avevo concesso un'affitto irrisorio, non volevano proprio fare contratto), inoltre, è stato acclarato che le motivazioni da loro addotte per intrufolarsi nella mia casa in vendita erano false (c'è un procedimento penale in corso), non sono usciti che con una serie di pressioni legali che li hanno messi alle strette, lasciando danni all'immobile che poi hanno dovuto risarcire di corsa e con tante scuse... bè, dobbiamo proprio difendere l'indifendibile...per fortuna che la sentenza costituzionale reclamata da tanti giudici di riffa o di raffa fa giustizia di questo decreto cretino e di coloro che -incredibilmente- ancora lo sostengono!!!
non ho bisogno dell'approvazione di nessuno e mi spiace che vi siano persone maligne che godono nell'offendere e nel creare dispiaceri e problemi: fate pure meschini! ci sarà sempre chi vi risponde se vorrete capire...
 

tovrm

Membro Senior
Proprietario Casa
@perugina Visto che la cosa non ti riguarda (non sei un evasore ma la vittima di una truffa), non capisco perché ti accalori tanto.
Sai come si dice? Excusatio non petita, accusatio manifesta. Tradotto: a volte è meglio rimanere in silenzio...
 

Lizzie

Membro Junior
Proprietario Casa
A casa mia da allora, entra solo chi la compra.
Chi è rimasto deluso dagli inquilini scorretti e dalle leggi contrarie a ogni logica di equità dove il proprietario deve sudare sette camicie per far valere i suoi diritti e pagare fior di tasse, come darti torto? Difatti sto seriamente pensando di vendere.
 

perugina

Membro Attivo
Proprietario Casa
@perugina Visto che la cosa non ti riguarda (non sei un evasore ma la vittima di una truffa), non capisco perché ti accalori tanto.
Sai come si dice? Excusatio non petita, accusatio manifesta. Tradotto: a volte è meglio rimanere in silenzio...
Traduzione sbagliata come le tue affermazioni...manco per niente mi fai fare silenzio...hai letto come si chiama questa discussione o ancora non hai capito? continua pure la tua "lotta continua al proprietario"...[DOUBLEPOST=1400613703,1400613589][/DOUBLEPOST]
Li ho conosciuti personalmente nel 1974, dopo il colpo di stato di Pinochet in Cile.
che bello! hanno scritto delle canzoni bellissime che fa sempre piacere ascoltare e cantare a squarciagola!!!!:innocente:
 

tovrm

Membro Senior
Proprietario Casa
@perugina Ognuno è libero di avere le proprie opinioni in materia.
Io evasore? La tua affermazione mi fa ridere a crepapelle, perché non hai capito da che parte sto.
Intanto i mini-canoni sono stati fatti salvi fino al 31/12/2015. Una bella botta agli evasori :birra::torta:

P.S. Il mio latino è perfetto. Tu, forse, dovresti ripassare ;)
 

Tawdee

Membro Attivo
Proprietario Casa
Invece e' un boomerang. Stavolta avra' vita ancor piu breve perche la Corte puo dichiararlo incostituzionale "d'ufficio" visto che e' un obrobrio giuridico, in secondo luogo, con l'art. 5 del piano casa approvato, al piu tardi nel gennaio del 2016, gli illusi che stazioneranno nelle case, si potrebbero vedere tagliati luce gas e acqua. Non e' una gran conquista, lo Stato non regala MAI nulla. A nessuno
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
buonasera..allo stato attuale abito con mia madre ..sono disoccuppata.
Quando mia madre sarà defunta questa casa dovrò dividerla con mio fratello.
Mio fratello percepisce una pensione di invalidità e ha un amministratore di sostegno.
Nel corso di questi anni mia madre ha accumulato debiti e quindi in caso di successione si ripercuoterà sugli eredi.
io posso decidere di pensarci se accettare l'eredità?quanto tempo?
Alto