• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

MassimilianoAntonini

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve,
ho acquistato un immobile ed ho dovuto rimuovere il massetto poichè era diventato polvere. Nel fare tale opera, la ditta ha rinvenuto parte dell'impianto elettrico (illuminazione lampadari) riguardante il piano inferiore. Anche il mio impianto è realizzato in questa maniera. Vorrei sapere come dovrei procedere, visto che la ditta ha interrotto i lavori di ristrutturazione, dichiarando pericoloso il cantiere.
Grazie.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Sono senza parole. Di sicuro bisognerà avvisare e coinvolgere anche la proprietà sottostante perché hai messo a nudo l'impianto elettrico della stessa.

Facendo delle lavorazioni rischi di fare danni al sottostante, quantomeno ti serve un'autorizzazione a procedere, da parte di quello del piano di sotto, e un impiantista che ti dica cosa fare.

Tenete a conoscenza l'amministratore di condominio e non agite di vostra iniziativa senza preavvisare.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
E il direttore dei lavori, se c'è, che fa? Altrimenti interpella un tecnico abilitato che possa verificare la situazione del massetto e degli impianti che sembrerebbero realizzati con approssimazione e in difformità dalla normativa.
 

griz

Membro Storico
Professionista
E' normale che tubi dell'impianto dell'appartamento sottostante siano posizionati sotto il tuo massetto, dovrebbero essere tubi che salgono e ridiscendono e cavi non a vista, se così è, basta un po' di attenzione e ricoprirli, non vedo tutto questo pericolo
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Intanto in questo contesto di servitù tra privati l'amministratore non centra.......gli impianti elettrici delle unità sono privati e non condominiali ne sono coinvolte delle parti condominiali.
Di certo non è raro eseguire passaggi di impianti in tale modo, non si dovrebbe fare ma avviene.

Indubbiamente con le linea elettrica attiva e' un rischi per i lavoratori la rimozione del massetto soprattutto se si usano attrezzi come martelli pneumatici. Basterebbe interrompere l'elettricità in quei cavi per il tempo necessario e il risciò sarebbe annullato.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Intanto in questo contesto di servitù tra privati l'amministratore non c'entra
In ogni caso, comunque, prima di fare qualsiasi mossa, suggerisco sempre di avvisarlo con largo anticipo, in modo che abbia tempo di pensare e far pervenire eventuali osservazioni, o mettere a disposizione uno o più tecnici del condominio che aiutino a risolvere il problema.

E' regola generale avvisare almeno l'amministrazione condominiale prima di fare queste lavorazioni invasive.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Basterebbe interrompere l'elettricità in quei cavi per il tempo necessario e il rischio sarebbe annullato.
Sicuramente. Per questo dicevo che comunque serve il CONSENSO della proprietà sottostante, prima di procedere. Probabile che debba essere tolta l'elettricità in tutto l'appartamento sottostante, durante i lavori, per andare sul sicuro. Questo fatto va preavvisato, non solo per motivi vitali (dispositivi elettrici salvavita utilizzati da qualche abitante del piano sottostante), ma anche per dare la possibilità di conservare altrove tutto quanto sta nel freezer. E in più l'appartamento non è agibile fintantoché manca la corrente elettrica: la caldaia non va, le luci non si accendono, i phon non funzionano, e così via.
 

griz

Membro Storico
Professionista
come ho scritto è abbastanza normale la situazione: dovrebbero essere cavi continui intubati che alimentano i punti luce a soffitto, non è così probabile che vengano lesionati, è giusto avvertire ma addirittura impedire l'uso dell'appartamento......
demolendo con un po' di accortezza di solito si lavora tranquillamente anche perchè i tubi sono ricoperti con malta e il sottofondo ha una consistenza inferiore, l'impresa che abbandona il cantiere perchè trova i fili dei lampadari mi lascia dei dubbi: come pensava fosse costruto l'impianto?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
E' normale che tubi dell'impianto dell'appartamento sottostante siano posizionati sotto il tuo massetto, dovrebbero essere tubi che salgono e ridiscendono e cavi non a vista, se così è, basta un po' di attenzione e ricoprirli, non vedo tutto questo pericolo
Generalmente gli impianti si passano dentro i corrugati stesi sotto il pavimento, proprio. Anche perché il solaio delimita i due piani: l'intradosso accoglie gli impianti inferiori, l'estradosso quelli del piano superiore.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Griz per primo auguri, per secondo non ho mai sentito che l'impianto di casa "mia" possa passare sotto al pavimento del piano di sopra ??? se si crea un guasto che faccio salgo sopra e alzo il pavimento del vicino o sfondo tutto il tetto? ma ci sono delle regole per fare gli impianti elettrici ma che scherziamo.
Massimiliano ma chi ti ha venduto la casa te l'ha venduta da ristrutturare? forse è l'unica cosa pensabile sapendo che gli impianti non sono a norma, a questo punto controlla anche le tubazioni ecc. non è che un domani si crea una perdita di gas da te e ammazzi la vicina?
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
@chiacchia: forse oggi è raccomandato di non creare servitù di questo genere: ma credo che almeno fino a 20 anni fa tutti gli impianti erano fatti in questo modo. Ma i fili elettrici mica erano immersi nel sottofondo. Per questi sono state certamente poste delle canaline, così come altre condutture acqua e gas con le colonne montanti attraversano le varie solette e muri perimetrali.

Semmai il problema per gli impianti elettrici sono la sezione e il materiale di cui sono fatte le vecchie canaline: quasi sicuramente sono di sezione oggi considerata piccola, e di materiale piuttosto fragile. Certamente bisognerà prestare attenzione in modo da non danneggiarle.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Ma no Franci che dici al massimo sono messe sotto l'intonaco di casa tua con una piccola traccia, Basty 50 anni fa si usava il filo rigido e poi per non fare le tracce gli "elettricisti" li intonacavano direttamente nel soffitto e usavano un filo che chiamavano vinilpiombo che poi era di plastica.
Avere i cavi elettrici sotto al "mio" pavimento non l'ho mai visto ne sentito se proprio si vuole lavorare male li potevano mettere nel solaio
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto