• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ugo1967

Membro Attivo
Proprietario Casa
subentro in attività commerciale di locali di mia proprietà.
il titolare del contratto d'affito ha ceduto la propria attività con atto notarile
ad un nuovo gestore che è risultato moroso.
nonostante i ripetuti solleciti verbali e scritti con raccomandata
a tuttora risulta ancora inadempiente sia nel canone d'affitto che per le spese condominiali.
E' possibile rivalersi sul titolare del contratto..??
grazie
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Art. 36, comma 1 della legge n. 392/1978:
Il conduttore può sublocare l'immobile o cedere il contratto di locazione anche senza il consenso del locatore, purché venga insieme ceduta o locata l'azienda, dandone comunicazione al locatore mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Il locatore può opporsi, per gravi motivi, entro trenta giorni dal ricevimento della comunicazione. Nel caso di cessione il locatore, se non ha liberato il cedente, può agire contro il medesimo qualora il cessionario non adempia le obbligazioni assunte.
 

ugo1967

Membro Attivo
Proprietario Casa
quindi in parole povere
se il nuovo gestore
dopo tre mesi non ha ancora provveduto a regolare l'affitto ne le spese condominiali
non posso rivalermi sul vecchio locatario perchè son trascorsi i 30gg...????
 

ugo1967

Membro Attivo
Proprietario Casa
l'inquilino moroso ha provveduto a pagare 3 mesi
ma da altri 4 non paga affitto ne spese condominiali
anzi ha chiuso l'attività
senza darmi regolare disdetta ed è andato a lavorare come dipendente
posso chiedere
il pignoramento del quinto dello stipendio per l'affitto non pagato e le spese condominiali..???
 

ugo1967

Membro Attivo
Proprietario Casa
il ""soggetto""
ha consegnato una copia di chiavi al nostro avvocato
non ha ancora ne pagato affitti arretrati ne tanto meno
liberato i locali e dato regolare disdetta
che mi consigliate di fare....???
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
l ""soggetto""
ha consegnato una copia di chiavi al nostro avvocato
Pare di capire che il contratto di locazione è ancora in essere, e non puoi risolverlo in mancanza di disdetta del conduttore.

Non è chiaro a che titolo lui ha consegnato le chiavi, e se ha intenzione di sgomberare il locale in tempi brevi in modo che tu possa rientrarne in possesso.
Se non si attiva in tal senso, non potrai far altro che iniziare lo sfratto per morosità: sarà il giudice a risolvere il contratto nel momento della convalida, e intimerà il rilascio. Se il conduttore non adempie spontaneamente, dovrà intervenire l'ufficiale giudiziario.
E' importante che i beni, attrezzature, ecc. di proprietà del conduttore vengano sgomberate, altrimenti rischi che il giudice ti nomini custode di quei beni. E dovrai appunto custodirli a tua cura e spesa.
Consigliati con l'avvocato su come è meglio procedere.

Poi dovrai decidere se tentare il recupero del tuo credito, chiedendo il decreto ingiuntivo al tribunale.
Se il debitore ora lavora come dipendente con un contratto di lavoro regolare, puoi avviare la pratica legale per il pignoramento presso terzi (1/5 dello stipendio, conti correnti bancari, ecc).
Però sono pratiche lunghe e costose e dall'esito incerto. Prima di iniziarle dovresti accertarti (magari con un report economico/finanziario di un'agenzia investigativa) se e cosa c'è da pignorare.

Rimane da chiarire se ti puoi rivalere sul cedente, nel caso ricorra la condizione indicata nel post n. #2.
 

ugo1967

Membro Attivo
Proprietario Casa
purtroppo lavora si
ma sembra ancora a Partita IVA,
sembrerebbe che ci sia una persona interessata al sub-entro
speriamo in bene.
nessuna tutela per il padrone di casa
senza ulteriori spese
 

ugo1967

Membro Attivo
Proprietario Casa
Abbiamo rescisso il contratto
Tanto non paga ne affitto ne spese condominiali
Inutile pagare tasse su affitti non percepiti
Non ha nessuna intenzione di liberare i locali
Vorrebbe che noi ci accollassimo la sua licenza di bar
Che consiglio ci potete dare
Ciao
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Abbiamo rescisso il contratto
Tanto non paga ne affitto ne spese condominiali
Inutile pagare tasse su affitti non percepiti
Non ha nessuna intenzione di liberare i locali
In che modo avete rescisso il contratto?
Pare di capire che il conduttore abbia firmato la disdetta, dato che dai post precedenti non risulta si tratti di sfratto per morosità.

Se ora vuoi rientrare in possesso dei locali, che lui non intende liberare, devi iniziare una pratica legale per chiederne il rilascio.
Oppure, e secondo me sarebbe la soluzione migliore, raggiungere un accordo bonario col quale l'ex inquilino ti autorizza espressamente a sgombrare il locale vendendo o rottamando i beni di sua proprietà che ancora lo occupano.
Il tuo avvocato potrà consigliarti e predisporre un accordo che, se firmato dall'ex conduttore, ti tutela da eventuali sue future rivendicazioni.

Non hai alcun obbligo di rilevare la sua licenza di bar, a meno che vi siano stati accordi scritti in tal senso.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, io sono cointestatario dell' appartamento in cui vivo, con mia moglie; volendo acquistare un altro appartamento e per usufruire di determinate agevolazioni dovrebbe risultare mia prima casa, pertanto, dovrei lasciare la cointestazione della prima casa. Questa operazione dovrà avvenire tramite atto notarile? ma soprattutto, quanto mi costerà?
Alto