• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

andfan

Membro Attivo
Proprietario Casa
La confusione la detta una situazione di edifici che sono lì da secoli.
Il lastrico solare copre solo me, sotto di me non c'è nessun altro.
Io non ho accesso al lastrico solare perché lateralmente a questo vi si affacciano altre proprietà.
Potrei accedervi da una terrazza di un appartamento che lo sovrasta ma che è ad un'altezza di 6 metri (accesso insicuro, non agevolato e mai effettuato).
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Potrei accedervi da una terrazza di un appartamento che lo sovrasta ma che è ad un'altezza di 6 metri (accesso insicuro, non agevolato e mai effettuato).
Adesso - almeno per me - è un po' più chiara la situazione.
In ogni caso ti stanno fisicamente impedendo di ispezionare lo stato della guaina, e - soprattutto! - di fare la manutenzione della guaina.
Lo scatolotto doveva stare sul tettuccio con le tegole, visto che il tettuccio e lo scatolotto hanno lo stesso proprietario (se non ho capito male).
Lasciando le cose come stanno, si creerà e consoliderà una servitù a tuo carico.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
La confusione la detta una situazione di edifici che sono lì da secoli.
Vero. Ma anche di chi descrive lo stato di fatto. Solo ora è emerso che il lastrico solare copre la TUA proprietà e non quella di altri. Per accedere al lastrico solare, visto le difficoltà di cui parli, che tra l'altro dovrebbero aver instaurato una servitù di accesso nella proprietà che dovresti usare per raggiungere il lastrico, non ti rimane che aprire una botola nella soletta del lastrico solare stesso.
Per quanto riguarda il bussolotto che ti hanno piazzato in sospensione sul tuo lastrico puoi chiedere la rimozione.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Lasciando le cose come stanno, si creerà e consoliderà una servitù a tuo carico.
No, non c'è servitù, ma occupazione, quindi trascorsi vent'anni sarà usucapito tutto il lastrico, considerato che allo stato, il proprietario anche dell'immobile sottostante non ci può accedere. Si nota la guaina che sembrerebbe di recente posa. Quando è stata realizzata e da dove si è passati per la manutenzione?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
E' sufficiente inviargli una diffida tracciata con raccomandata A.R. alla francese. A quel punto, interrompe i termini per l'usucapione ed eventualmente può chiedergli i danni per il transito sopra la guaina, necessario per la manutenzione della mega pompa di calore. Se poi vuole avrà tutti i diritti di rivolgersi ad un avvocato che avrà la possibilità di risolvere il problema nei tempi brevi della nostra efficientissima giustizia.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
le finestre dovrebbero distare dal tuo solaio m 1,50 e la mega pompa di calore il vicino se la dovrebbe mettere a casa sua, sopra il suo tetto, non all'interno della verticale del tuo solaio. Ma è possibile che ciascuno dei proprietari circostanti abbia inserito uno scarico delle acque meteoriche sul tuo solaio. Non potevano essere convogliate in un'unica condotta che, certamente esisterà, scarica sulla fognatura bianca condominiale?
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Ma è possibile che ciascuno dei proprietari circostanti abbia inserito uno scarico delle acque meteoriche sul tuo solaio.
originariamente il piano di calpestio del cavedio doveva avere un punto di convogliamento e scarico delle acque meteoriche che riceveva direttamente. Il problema è che il cavedio è stato suddiviso tra diversi proprietari che si affacciavano sul cavedio medesimo. Infatti le foto postate non mostrano una corte, come l'ha chiamata @andfan, bensì le coperture (=tetti) dei locali ricavati. Ognuno ha scaricato le acque raccolte dalle proprie coperture sul lastrico che attualmente è di proprietà del nostro amico.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Ognuno ha scaricato le acque raccolte dalle proprie coperture sul lastrico che attualmente è di proprietà del nostro amico.
Non si capisce perché l'acqua, che viene convogliata dalle coperture degli immobili circostanti sul solaio di proprietà di @andfan, non venga raccolta in un unico pozzetto ricavato sul suo solaio e quindi scaricata sulla fognatura sottostante, anziché spandersi disordinatamente sulla copertura con tutti i problemi connessi.
 

andfan

Membro Attivo
Proprietario Casa
Non si capisce perché l'acqua, che viene convogliata dalle coperture degli immobili circostanti sul solaio di proprietà di @andfan, non venga raccolta in un unico pozzetto ricavato sul suo solaio e quindi scaricata sulla fognatura sottostante, anziché spandersi disordinatamente sulla copertura con tutti i problemi connessi.
Non potevano essere convogliate in un'unica condotta che, certamente esisterà, scarica sulla fognatura bianca condominiale?
Le acque meteoriche di tutti i tetti scaricano sul tetto ove è presente il bocchettone che le raccoglie e le porta, attraversando il fondo sottostante, alla fognatura sulla pubblica via.
Tra le altre cose, definito in qualche modo le azioni che mi competono contro "l'invasore" aprirò una nuovo thread specifico sulla servitù di stillicidio e gli oneri del fondo dominante (tetti del condominio) verso il tetto di copertura del fondo serviente (il tetto del mio fondo) sul quale è ubicato, come detto il bocchettone di raccolta.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Vorrei risposte su usufrutto
Mi sono iscritta per aver aiuti su una situazione di minore disabile e immissioni di fumi
Alto