1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fiorella05

    fiorella05 Nuovo Iscritto

    Scusate sono nuovo del forum, non so se è la sezione giusta.
    Io avrei questo problema: trovo nella pubblicità in internet di una agenzia immobiliare, un immobile, vengo a sapere per conto mio, dove si trova, contatto la proprietaria, la proprietaria mi dice di avere incaricato una agenzia, ma solo a parole, senza avere conferito alla stessa per iscritto alcun incarico di vendita.
    Domanda: mi posso mettere d'accordo sul prezzo di vendita, senza parlare di questo immobile con l'agenzia o dovrò in ogni caso sia io che la proprietaria pagare la provvigione all'agenzia immobiliare?
    Grazie e cordiali saluti a tutti.
    Martino
     
  2. consim2002

    consim2002 Nuovo Iscritto

    Re: Leggo l'inserzione di una agenzia e vado direttamente dal pr

    ...mi sembra il minimo avvisare l'agenzia, senza la quale non saresti mai venuto a sapere dell'esistenza della casa in vendita!! Dopotutto bastava chiamare la stessa e visitare l'immobile con i suoi incaricati, usufruendo dei suoi servigi e pagando per essi una provvigione... che bel paese il nostro: tutti a lamentarsi che niente funziona ed i primi ad essere scorretti e disonesti nelle intenzioni siamo proprio noi!!! Ti sei messo a fare l'investigatore per "aggirare l'ostacolo", usando prima un mezzo messoti a disposizione da chi ha investito dei soldi e sforzi per esso e poi comportandoti in modo da non considerare il suo lavoro? E poi sono le agenzie le disoneste? Ma noi le vogliamo le agenzie disoneste perché in esse ci riconosciamo: un modus operandi del genere, infatti, appartiene esclusivamente a chi l'onestà intellettuale non sa neanche dove sta di casa!!! Complimenti a te ed alla proprietaria: bella coppia!!!!!!!!!!!
     
    A beppe piace questo elemento.
  3. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Il nostro (scrivo in questo momento da agente immobiliare) è un lavoro non semplice. Spesso quando mi confronto con i colleghi, mi accorgo che dove la norma non è precisa, i pareri di ciascuno differiscono a volte notevolmente.
    Veniamo al caso di fiorella05. Premesso il diritto alla mediazione sorge al momento della conclusione dell'affare concluso grazie all'intervento dell'agenzia. Personalmente credo che il semplice pubblicizzare in internet un immobile NON costituisca un intervento attivo dell'agenzia e quindi NON sorge il diritto alla provvigione.
    Per fiorella05: forse da un punto di vista etico sarebbe stato "gentile" rivolgersi all'agenzia, magari mettendosi daccordo sull'importo della mediazione, ma NON è assolutamente un obbligo. Certo che tirare fuori dei soldi non dovuti non fa piacere a nessuno.
    Per gli agenti immobiliari (di cui faccio parte): quando pubbliciziamo gli immobili, se non abbiamo incarichi esclusivi scritti, cerchiamo di farlo senza dare elementi troppo precisi per identificare l'immobile proposto, altrimenti le "arrabbiature" ce le andiamo a cercare! Non me ne vogliano i colleghi, ma questo è il mio modesto parere.
     
    A marcella, Gisav, acquirente e 1 altro utente piace questo messaggio.
  4. zanoner

    zanoner Nuovo Iscritto

    Ma questo è un forum di proprietari o di agenti immobiliari?
     
  5. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Io sono un proprietario e trovo l'argomento piuttosto interessante, infatti tra le mie conoscenze, problematiche come quella posta da fiorella05 sono piuttosto comuni ed i pareri sempre dissimili.A quanto ho capito io manca la "certezza del diritto" cioè
    la legge,le regole che riguardano i mediatori sono lacunose, è ovvio poi che su questo topic gli agenti immobiliari si affrettino a difendere la categoria, probabilmente dovrebbero moderare i toni perchè altrimenti anche noi proprietari ne potremmo dire delle belle :rabbia:
     
  6. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Caro zanoner, benvenuto in Propit. :D
    Ti premetto che scrivo a titolo esclusivamente personale.
    Questo forum è rivolto a tutti coloro che sono interessati a confrontarsi e ad accrescere le loro conoscenze sul "pianeta casa".
    Troverai post di proprietari attuali e futuri di inqulini, geometri, avvocati, bancari, agenti immobiliari, consulenti immobiliari, amministratori di condominio, condomini ecc.
    Ognuno è libero di dare i propri i contributi e manifestare i propri punti di vista, nel rispetto del parere degli altri.
    Non è un sito di consulenza a pagamento, ed anche i vari esperti che partecipano al forum, lo fanno gratuitamente dedicandogli del tempo ed apportando la loro esperienza.
    Come avrai potuto modo di vedere "navigando" nel forum, a volte anche tra gli esperti non c'è univocità nelle risposte, ognuno scrive in base alle proprie conoscenze ed esperienze.
    Personalmente trovo molto utile Propit, che mi permette di aggiornarmi continuamente, a volte trovo conferme alle mie convinzioni, a volte mi accorgo che stavo sbagliando, ma conoscere anche altre realtà, sia territoriali che soprattutto di pensiero non può far altro che contribuire al mio accrescimento culturale.
    Spero vivamente che tu continui a seguirci e a darci il tuo contributo con le tue riflessioni. :daccordo:
    Buona domenica.
     
    A bolognaprogramme piace questo elemento.
  7. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Sono daccordo :daccordo:
     
  8. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Consiglerei anche io a Consim di moderare i toni, mentre l'intervento del "moderatore" jrogin è appunto moderato.Noi proprietari immobiliari ogni tanto abbiamo a che fare con agenti immobiliari ed in effetti ci sono belle differenze tra l'uno e l'altro,poi ci sarà anche tra i clienti delle agenzie qualche disonesto,come nella norma, però la nomea che accompagna le agenzie non è benevola. Le agenzie non potrebbero lavorare solo con incarico preciso dalla parte venditrice per non incorrere in situazioni come quella che ha generato questa discussione?
     
  9. signo

    signo Membro Attivo

    a parte la polemica nata, rispondo al topic originale per quanto ne so:

    concordo con il dire che se l' agenzia non ha ottenuto la vendita in esclusiva, e se si è mossa in anticipo rispetto al volere del proprietario, cavoli suoi. Nelle case che ho visitato con le varie agenzie, in nessuna di questa sul balcone, o sul cancello c' era l' insegna di vendita, forse xè sanno che molti, prima di tirare fuori il 3% in più preferiscono farsi una ricerca autonoma. Se l' agenzia si è mossa imprudentemente con questa pubblicità, e cmq un acquirente, riconosciutala casa da una foto, e per cavoli suoi ha fatto la sua ricerca e l' ha trovata, ben venga. (poi cmq c'è il discorso burrocratico per la vendita, che nessuno meglio dell' agenzia sa fcare).
    Cosa diversa era se l' agenzia aveva l' escusiva di vendita con regolare contratto, allora li la proprietaria doveva dirottare l' acquirente all' agenzia.
    Mi dispiace per consim2002, ma la tua risposta la vedo sbagliata in questo caso.

    Io personalmente, in cerca di casa, sto girando nelle zone che mi interessano in cerca di cantieri o di gru, prendo nota e chiamo l' impresa, e se loro mi dicono che fanno vendita diretta e che hanno anche una agenzia alla quale hanno dato il mandato di vendita, vedo bene dal chiamare l' agenzia, faccio vendcita diretta. E quando vado dall' agenzia di zona, mi porto una mappa stampata, e gli anticipo che il cantiere tizio caio e sempronio, delle vie mia, tua e sua, li ho già visitati, in modo che loro li escudino dalla loro proposta.
     
  10. Il Custode Guardiano

    Il Custode Guardiano Custode del Forum Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Domanda interessante :)
    Questo è un forum di proprietari immobiliari.

    Il che significa che è costruito da proprietari immobiliari ed è per proprietari immobiliari.

    Ma chi siamo? 40 milioni di italiani proprietari di casa che per vivere fanno i più svariati mestieri, dall'operaio, all'avvocato, ma anche agente immobiliare, notaio, casalinga.
    Proprio questa diversità ci porta alla soluzione dei problemi più spinosi (cercando di evitare di dare risposte contro la legge, o frasi campanilistiche senza nessun fondamento).

    Il quesito posto è delicato in quanto una risposta del tipo "Vai e frega l'agenzia" non solo è sciocca in se, ma farebbe correre un bel rischio a chi la legge. Se per te questo significa essere un covo di agenti immobiliari sei in errore ;)

    Che poi la legge non sia "giusta" o vi siano delle criticità sociologiche o di settore non c'è dubbio. Ma non si può insultare un commercialista perchè di raccomanda di pagare le tasse, perchè questo è quello che dice la legge. Allora lamentiamoci pure delle leggi, ma non delle persone o delle categorie che agiscono (quando lo fanno ovviamente) nel rispetto delle normative vigenti. Altrimenti facciamo solo tifo da stadio e una gran confusione che non aiuta nessuno.

    Ah, dimenticavo. Abbiamo un moderatore agente immobiliare, e ne siamo orgogliosi. Ne vorremmo anche uno disoccupato, uno studente e uno per ogni professione esistente ;)
     
  11. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Non sono un'agente immobiliare per cui sono parte terza. Credo che per superare le diatribe occorre prima d'ogni cosa rifarsi al codice civile . riporto gli articoli fondanti

    Codice Civile
    Libro Quarto-Delle obbligazioni-Titolo III-Dei singoli contratti-Capo XI-Della mediazione
    Art. 1754.
    Mediatore.
    È mediatore colui che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare, senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza.
    Art. 1755.
    Provvigione.
    Il mediatore ha diritto alla provvigione da ciascuna delle parti, se l'affare è concluso per effetto del suo intervento.
    La misura della provvigione e la proporzione in cui questa deve gravare su ciascuna delle parti, in mancanza di patto, di tariffe professionali o di usi, sono determinate dal giudice secondo equità.
    Art. 1756.
    Rimborso delle spese.
    Salvo patti o usi contrari, il mediatore ha diritto al rimborso delle spese nei confronti della persona per incarico della quale sono state eseguite anche se l'affare non è stato concluso.
    Art. 1759.
    Responsabilità del mediatore.
    Il mediatore deve comunicare alle parti le circostanze a lui note, relative alla valutazione e alla sicurezza dell'affare, che possono influire sulla conclusione di esso.
    Il mediatore risponde dell'autenticità della sottoscrizione delle scritture e dell'ultima girata dei titoli trasmessi per il suo tramite.
    Art. 1761.
    Rappresentanza del mediatore.
    Il mediatore può essere incaricato da una delle parti di rappresentarla negli atti relativi all'esecuzione del contratto concluso con il suo intervento.
    Art. 1763.
    Fideiussione del mediatore.
    Il mediatore può prestare fideiussione per una delle parti.
    Art. 1765.
    Leggi speciali.
    Sono salve le disposizioni delle leggi speciali. ( ndr: leggi legge 39/89)
    Sintesi: Il mediatore ha diritto alla provvigione da ciascuna delle parti, se l'affare è concluso per effetto del suo intervento, intendo il suo intervento in senso lato ed anche in senso passivo, come nel caso.
    Per cui da un punto squisitamente tecnico la provvigione sarebbe dovuta. Altra cosa ,è la prova, che nel suo caso il mediatore dovrebbe portare per vantare il suo credito che nel caso pare ardua.
    ------------------------------------------------------
    Occorre però sapere che il mediatore puo' agire anche per l'interesse di una parte. La legge 39 indica le due funzioni tecniche al punto 1) indica il mediatore classico, al punto 3) il mediatore quale mandatario ossia colui che può agire per una sola parte ( nel caso potrebbe essere per il venditore )
    ----------------------------------------------------
    Consiglio finale per non essere coinvolta in cause giudiziarie:
    Fare un chiarimento a tre scritto prima di firmare alcunchè
     
  12. Mauro Sambucini

    Mauro Sambucini Nuovo Iscritto

    Secondo me trovo irritante il comportamento della proprietaria:prima si accorda con l'agenzia, poi specificando al cliente "solo a parole" fa capire che è disponibile a scavalcare l'agenzia. Ma questo proprietario che garanzia può dare all'acquirente dimostrando subito che le sue parole non valgono, che le sue promesse valgono meno di quelle dei marinai (salvando i marinai). LE LEGGI: è il problema dell'Italia, patria del Diritto, che lo ha codificato, ma che non sa applicarlo;la legge dice che l'incarico ha valore anche se verbalei, però andiamo davanti ai giudici e vediamo quanti ci daranno ragione. GLI ACQUIRENTI: prima cercano le case con le agenzie, poi cercano i proprietari per scavalcarli. Dopo tanto parlar male facciamo una riflessione tramite un paragone: "Sul giornale in prima pagina posso trovare la notizia di un carabiniere che ruba, non troverò mai la notizia del carabiniere che ha preso il ladro", in poche parole fanno rumore i disonesti anche se pochi, ma per fortuna il popolo italiano è fatto in gran parte di persone oneste, non facciamoci il sangue amaro per 2 bischeri.
    Domanda: mi posso mettere d'accordo sul prezzo di vendita, senza parlare di questo immobile con l'agenzia o dovrò in ogni caso sia io che la proprietaria pagare la provvigione all'agenzia immobiliare?
    Grazie e cordiali saluti a tutti.
     
  13. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Consim2002 ha dato una risposta che mira a rivalutare i valori fondamentali, in particolare la onestà. Non sono un agente immobiliare, anzi potrei essere colui che operando sul mercato cerca di spendere meno possibile in intermediazioni. La sua risposta è ineccepibile, poi ognuno di noi tira la coperta della legalità dove più gli aggrada e si convince come operare. Come ha risposto il nostro magico moderatore Jrogin, un evidente obbligo formale, la fiorella05, alla quale va il merito di aver provocato la discussione, no l'ha, ma un obbligo morale ci potrebbe stare. Carino sarebbe sapere se ora Fiorella05 andasse dalla agenzia a dire di aver concluso e offrisse una provvigione ridotta a titolo di estrema lealtà e riconoscimento. Cosa le verrebbe risposto?
    Adriano Giacomelli

    P.S. questo è il "covo" più assortito che conosco e da questa peculiarità regala una ricca varietà di pareri e di opinioni. Ho letto spesso il commento se questo è il "covo" di agenti immobiliari, mi piacerebbe non leggerlo più, ripeto non sono un agente immobiliare, ma se ogni volta che leggiamo qualche opinione a noi non gradito, dobbiamo lanciare etichette, demoliamo il grande pregio di questa "democrazia immobiliare"
     
  14. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Che dire Adriano, non posso che essere daccordo con questo tuo commento.:daccordo:
     
  15. Miky

    Miky Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non reputo che un messaggio in internet sia motivo sufficiente perchè l'agenzia abbia diritto alla provvigione. E' stato un loro errore lasciare l'immobile troppo riconoscibile nella pubblicità senza avere un mandato scritto
     
  16. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Intervengo nella diatriba per precisare che il diritto alla provvigione dell'agente immobiliare sorge nel momento in cui le parti della compravendita vengono effettivamente messe in contatto e la proposta del promissario acquirente viene accettata dal venditore.
    Per il resto i precedenti post si commentano da soli quanto a correttezza e rispetto del prossimo.
    In ogni caso consiglierei all'acquirente di accordarsi con il venditore perchè provveda a versare un equo compenso per l'attività svolta dall'agente immobiliare impegnandosi a tenere indenne l'acquirente da eventuali pretese di questi.
    Avv. Luigi De Valeri
     
  17. pippoepluto

    pippoepluto Membro Junior

    Proprietario di Casa
    un obbligo a pagare la mediazione probabilmente no... ma non è certo un comportamento onesto e corretto, da parte tua, usufruire gratuitamente degli annunci che una agenzia HA PAGATO e di tutto il lavoro che ha fatto (andare a fare le foto, scaricarle, preparare le schede, inserirle... )per promuovere le proprie case in vendita, scavalcando l'agenzia stessa che, esclusiva oppure no, aveva comunque un mandato dal proprietario.
     
  18. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Se una persona si sintonizza sulle immagini pubblicizzate da una agenzia, e trova interessante una sua offerta, ha evidentemente utilizzato il lavoro di qualche d'uno. Ora se io trovassi la casa dei miei sogni, offerta da un'agenzia, rischierei di perderla, per mettermi alla ricerca della proprietà e per scavalcare l'agente?
    E se poi, comprata la casa, scopro essere non a norma, con servitù, vincoli e pesi?
    Poi tutti noi abbiamo una moralità e con essa faremo i conti:
     
  19. pippoepluto

    pippoepluto Membro Junior

    Proprietario di Casa
    scusa non ti ho capito :domanda: non so cosa faresti tu, ma la persona che ha aperto la discussione sta dicendo che fa proprio questo.. utilizza gli annunci dell'agenzia per rintracciare direttamente il proprietario. Poi, in genere si verificano le messe a norma, le servitù, i vincoli e i pesi PRIMA di comprare la casa, e non dopo!
     
  20. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina