Maria Grimaldi

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ho stipulato un contratto di locazione commerciale con una societa' per apertura sala giochi in data 1 febbraio 2017 con decorrenza economica 1 aprile 2017 regolarmente registrato. Il tempo di due mesi serviva loro per adattare il locali alla loro attività. Terminati i lavori,
il conduttore adi aprile 2017 mi chiede il certificato di agibilità dei locali che non ho e mi attivo per ottenerlo.Intanto l'amministratore mi fa scrivere da un legale e mi dice che a causa della mancata consegna del certificato la società non può avviare le pratiche per il rilascio delle autorizzazioni e l' avvio dell'attività. Il canone sarà corrisposto solo quando avranno ottenuto l'autorizzazione dal TULPS astenendosi dal richiedere il risarcimento del danno per mancato guadagno causa ritardo avvio attività.Ho consegnato il certificato a maggio 2017 ma ad oggi per intoppi vari : correzione n. civico in contratto, correzione n. civico sul certificato di agibilita', l'autorizzazione non è stata ancora rilasciata e per il 2017 non ho percepito nessun canone.Vorrei evitare azioni legali! Il problema e' in sede di dichiarazione redditi. Pagare imposte sui canoni non percepiti per il 2017 non mi sembra giusto! Quale la soluzione? Registrare all'agenzia delle entrate una scrittura delle parti in cui si dichiara il mancato pagamento per il 2017 per societa' non attiva come risulta da certificato camerale? Soluzione del caso complessa! Chi mi dà un consiglio? Grazie
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Adesso come adesso con la nuova legge è il Tecnico incaricato dalla proprietà che, sotto propria responsabilità, verificate tutte le condizioni dell’immobile rilascia l’agibilià, comunque mi pare che tu l’abbia consegnata.

Il tuo problema nasce molto probabilmente dal fatto che l’agibilità così data non va bene per le trasformazioni che intendono fare; mi puoi dire l’uso che se ne faceva prima di questo immobile e come si vorrebbe adattarlo alle nuove esigenze? E se si devono fare lavori murali interni?
Di solito non è solo un errato indirizzo che causa questo blocco. Mi vien da pensare che la destinazione d’uso che questa impresa voglia non sia compatibile con la tua Agibilità ma che richieda una pratica edilizia (richiesta dall’inquilino ma controfirmata da te come proprietaria) per variare tutta la documentazione: sia urbanistica che catastale.

A quel punto il contratto può essere portato avanti!
 

Maria Grimaldi

Membro Attivo
Proprietario Casa
Grazie per la risposta.Il problema è : io non ho percepito il canone di locazione dal mese di aprile 2017 a dicembre 2017. Non posso in sede di unico 2018 redditi 2017 dichiarare e pagare imposte su ciò che in realtà non ho percepito! Come risolvo?Può andar bene la soluzione indicata nella parte finale del mio quesito?
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Grazie per la risposta.Il problema è : io non ho percepito il canone di locazione dal mese di aprile 2017 a dicembre 2017. Non posso in sede di unico 2018 redditi 2017 dichiarare e pagare imposte su ciò che in realtà non ho percepito! Come risolvo?Può andar bene la soluzione indicata nella parte finale del mio quesito?

Per arrivare al risultato che tu vuoi però bisogna capire la destinazione d’uso per cui è stata data l’Agibilità.

Voglio dire se tu hai l’agibilità cone ufficio ed uno vuole farci un laboratorio o una pizzeria l’agibilità che tu hai non va bene per cui occorre prima richiedere in Comune il cambio di destinazione d’uso e le modifiche richieste fare i lavori fare la variazione catastale ottenere l’agibilità come laboratorio o pizzeria e dopo si che non ci sono problemi.

Quello che ho scritto ti serve comunque per dimostrare al tuo inquilino che ha minacciato il recupero somme per mancato guadagno che tu hai fatto ciò che hai richiesto mentre ciò che chiede esula da ciò.
Per quanto riguarda le Entrate @Nemesis puó aiutarti meglio di me!
 

Maria Grimaldi

Membro Attivo
Proprietario Casa
Scusami ma è la prima volta che pongono un quesito su propit. Ormai il problema agibilità è stato superato.Devo ora risolvere il problema Entrate come faccio a chiedere aiuto a @Nemesis? Grazie.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Daniele potresti indicare quale legge e che numero porta che autorizza il tecnico incaricato a rilasciare l'agibilità e/o abitabilità
 

griz

Membro Storico
Professionista
il tecnico elabora una SCIA che raccoglie tutta la documentazione necessaria e assevera le conformità, l'agibilità si ritiene acquisita, in caso di difformità o carenza documentale il tecnico che ha asseverato è passibile di denuncia penale. decreto SCIA 2 (dlgs 222/2016)
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Il problema con l'Agenzia delle Entrate lo risolvi cosi :

- Redigi una scrittura privata sottoscritta da te e dal locatario in cui si fa riferimento al contratto esistente ed ai suoi estremi di registrazione e si asserisce che a causa di problemi relativi alla pratica edilizia il pagamento delle rate di affitto avra' decorrenza dal ...... Pertanto per l'annualita' 2017 non sono state incassate rate di affitto -

Poi ti rechi all'ufficio dell'Agenzia delle Entrate e fai registrare questa integrazione al contratto.

Ho effettuato la stessa prassi per la riduzione del canone di affitto e non ho dovuto pagare l'imposta di registro (67 euro).
 

Allegati

  • La riduzione del canone di affitto non comporta una nuova registrazione - FISCOeTASSE.com.pdf
    47,9 KB · Visite: 27

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Le Ultime Discussioni

Alto