1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Il locatore risponde in solido con il conduttore per sinistri avvenuti all'interno del locale a persone?
    Ossia se qualcuno si fa male all'interno del locale,ne risponde SOLO il conduttore o pure il locatore?

    Pertanto in un contratto di locazione commerciale va obbligato il conduttore a stipulare solo polizza incendio
    oppure anche polizza responsabilità civile?

    La mancata stipula o rinnovo delle suindicate polizze costituisce grave inadempimento e comporta la risoluzione contratto ai sensi dell'art.1456c.c. o per il giudice è un elemento che NON costituisce grave inadempimento,in quanto NON contemplato dalla 392/78

    Grazie
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Una volta locato qualsiasi immobile diventa un "proprietà privata" del conduttore e di questa tutte le responsabilità vanno ad esso ascritte (eccetto quelle derivanti da preesistenti "difetti" (edili o impiantistici).

    Se e quali polizze resta una questione di accordo fra le parti da riportare in contratto.

    A rigor di logica il mancato rispetto di tuttei gli obblighi sottoscritti costituisce inadempimento... ma per gli effetti "risolutivi" dipende da come e cosa sia specificato in contratto.
     
  3. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Uhhmmm
    Se il locale prende fuoco e quindi danneggia l'edificio ,io ricordo che il proprietario del locale risponde in solido con il conduttore.

    Per la responsabilita'civile.
    Si diviene proprieta'privata con la locazione.
    E ne risponde il conduttore.
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se il locale prende fuoco e danneggia l'intero edificio (qualora in proprietà o comproprietà con altri) ne risponde il pproprietario/locatore ma con rivalsa sul conduttore (per le responsabilità a questo ascrivibili).
     
  5. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Appunto rivalsa sul conduttore.
    Una srl.......
    Meglio obbligare il conduttore a pilizza incendio in contratto......
    Non vedo alternative...
     
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    secondo me se il locale commerciale ha installato fonti di calore, anche se sono state installate dal conduttore, proprio per la solidità della responsabilità è meglio che il proprietario stipuli lui una ssicurazione, poi si rivarrà, sull'affitto del conduttore. Il lasciare determinate incombenze al conduttore, come quella di pagare le spese condominiali, è un atteggiamento rischioso. Della serie "chi vuole vada, chi non vuole mandi....dopo però non si lamenti".
     
  7. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    E'vero.
    Ma inserire nel contratto una clausola che obblighi il conduttore alla stipula di assicurazione per:
    -rischio incendio al fabbricato
    -responsabilità civile
    E' doveroso.
    Poi il locatore di sua sponte se ne sottoscrive una sua,una globale fabbricati,è accorto,specie se s'utilizza il metano nel locale.

    Le spese condominiali:sempre a carico del conduttore:l'amministratore ci penserà lui.
    Chiaramente s'invia il contratto all'amministratore di condominio.

    Da qui ad arrivare che il conduttore non paga le spese condominiale ne passa per il commerciale.
    Siamo a piano terra,il costo è minimo.Non paga neanche le spese di pulizia scale,etc...
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'amministratore ci penserà lui a mandare al proprietario del locale il Decreto Ingiuntivo per la morosità delle quote condominiali non versate.
    I proprietari che affittano ed insistono nel demandare al conduttore le spese condominiali, ed i questo forum pare che sia una abitudine diffusissima, spesso si trovano con il problema di dover ugualmente pagare loro le spese condominiali perché il conduttore, oltre a non averle pagate, risulta nullatenente.
    Non è meglio stipulare nel contratto X per affitto + Y per spese condominiali, con conguaglio finale, per un totale di Z da pagare anticipatamente entro il giorno concordato? Se il conduttore non paga sin dal primo mese gli si sta con il fiato sul collo e dopo 3 mensilità si fa partire la pratica di sfratto.
     
    A Dimaraz e uva piace questo messaggio.
  9. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Qui hai poienamente torto perchè, come dice @Luigi Barbero:
    -L'Amministratore di Condominio non ha alcun obbligo e tantomeno il potere per andare a chiedere le spese al locatario o doversi premurare che questi adempia ai propri doveri.
     
  10. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Hai ragione.
    Ma nella prassi inviare il contratto di locazione ove sono evidenziati gli oneri accessori a carico del conduttore,consente all'amm.re di inviare i bollettini.
    Se poi il conduttore non paga,il proprietario ne risponde.
    Ma quando l'importo degli oneri accessori supera o è pari a 2 mensilità parte le sfratto.

    In genere le spese condominiali sono piccole,il conduttore le paga.

    Certo se c'è il riscaldamento centralizzato sono dolori,o il portiere.....
    Ma sono casi sempre meno diffusi....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina